Call of Duty e le altre IP popolari di Activision Blizzard resteranno anche su Playstation

Sul blog ufficiale di Microsoft è stato ribadito nuovamente l’intenzione di non trasformare i giochi iconici di Activision Blizzard in esclusive Xbox:

“Per essere chiari, Microsoft continuerà a rendere Call of Duty e altri titoli popolari di Activision Blizzard disponibili su Playstation fino al termine degli accordi attualmente esistenti tra Sony e Activision. E ci siamo impegnati con Sony per renderli disponibili su PlayStation anche in futuro oltre l’accordo esistente, in modo che i fan di Sony possano continuare a divertirsi coi giochi che amano. Siamo anche interessati a compiere passi simili per supportare le piattaforme di successo di Nintendo.”

Microsoft ci tiene quindi a ribadire questo concetto dopo che l’acquisizione di Activision Blizzard aveva gettato non poca preoccupazione nei fan di brand come Call of Duty, Diablo e Overwatch. Quest’ultimi infatti temevano di non poter più giocare i giochi Activision su piattaforme non Xbox nel giro di pochi anni.


La Task Force 141 fa il proprio atteso ritorno con una squadra internazionale di iconici veterani che comprende il capitano John Price, Simon “Ghost” Riley, John “Soap” MacTavish, Kyle “Gaz” Garrick e il Colonnello Alejandro Vargas delle Forze speciali messicane.