Xbox Game Pass: i giochi Activision arriveranno ad acquisizione ultimata, ci vorranno fino a 18 mesi

L’annuncio dell’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft non è che solo l’inizio di un lungo iter che porterà alla completa fusione tra le due compagnie.

Come avvenuto già con Bethesda che ha richiesto circa un anno, anche in questo caso ci vorrà del tempo tra le solite scartoffie burocratiche e l’autorizzazione dell’antitrust americano e europeo. Ma quanto ci vorrà?

Come spiegato da Tom Warren, editor di The Verge, Microsoft al momento non possiede niente e ha solo espresso l’intenzione di effettuare questa acquisizione che è ben 9 volte più costosa rispetto a quella di Bethesda. L’accordo si potrà dire concluso una volta che gli organi competenti avranno dato le autorizzazioni, un procedimento che potrebbe richiedere fino a 18 mesi. Fino ad allora, le due aziende opereranno in maniera indipendente.

Solo allora, come precisato anche dal blog ufficiale di Microsoft Xbox Wire, i giochi Activision Blizzard verranno aggiunti al catalogo di Xbox Game Pass.

Al termine dell’operazione, offriremo il maggior numero possibile di giochi Activision Blizzard all’interno di Xbox Game Pass e PC Game Pass, sia nuovi titoli che giochi dall’incredibile catalogo di Activision Blizzard. Abbiamo anche annunciato oggi che Game Pass ha ora più di 25 milioni di abbonati. Come sempre, non vediamo l’ora di continuare ad aggiungere più valore e più fantastici giochi a Game Pass.

Una piccola curiosità arriva inoltre da Daniel Ahmad, analista meglio noto sui social come ZhugeEx. Nel malaugurato caso l’acquisizione non dovesse essere completata per un qualsiasi tipo di problema, Microsoft dovrà versare 3 miliardi di dollari in favore di Activision Blizzard.