Resident Evil 4 Remake: problemi nello sviluppo, data di lancio posticipata

Un report del portale VideoGamesChronicle rivela nuovi retroscena sul tanto chiacchierato Resident Evil 4 Remake, videogioco mai annunciato ufficialmente ma che sembra essere nei piani di Capcom.

Lo sviluppo del gioco è iniziato nel 2018 presso M-Two, studio di Osaka fondato dall’ex capo di PlatinumGames Tatsuya Minami. M-Two è lo stesso team responsabile di Resident Evil 3 Remake che è stato visto più come una sorta di allenamento in vista del più importante e ambizioso Resident Evil 4 Remake.

La tiepida accoglienza di Resident Evil 3 Remake ha però portato Capcom ha cambiare i piani sul finire del 2020 spostando lo sviluppo internamente presso la Division 1 con M-Two relegato nel ruolo di team di supporto. Viste le critiche per il rifacimento del terzo episodio, M-Two ha infatti deciso di restare più fedele all’originale Resident Evil 4 senza introdurre sequenze di gioco inedite, mentre Capcom preferisce un’altra direzione, ovvero partire dal gioco originale e reinterpretarlo introducendo caratteristiche e elementi della storia inediti un po’ come visto con Mr. X in Resident Evil 2.

Lo sviluppo di Resident Evil 4 Remake è stato quindi riavviato e posticipato di un anno il lancio che adesso è previsto nel 2023. Questo cambio di direzione non è raro in Capcom, pare che anche i remake di Resident Evil 2 e 3 abbiano subito revisioni simili.


Resident Evil 4 è un videogioco che appartiene alla serie del genere , sviluppato da e pubblicato da per , , , , , .

La data di uscita di Resident Evil 4 è il 11 gennaio 2005 per Xbox One, il 29 giugno 2007 per Nintendo Wii, il 27 luglio 2009 per iPhone Apple, il 20 settembre 2011 per Xbox 360 Games Store, il 21 settembre 2011 per Playstation 3 PSN, il 29 ottobre 2015 per Nintendo WiiU.

3 Commenti a “Resident Evil 4 Remake: problemi nello sviluppo, data di lancio posticipata”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.