EA e Star Wars, l’accordo di esclusiva non verrà rinnovato

Era chiaro sin dall’inizio che la nascita di Lucasfilm Games avrebbe portato dei cambiamenti nella gestione delle licenze videoludiche di Star Wars e con l’annuncio del videogioco open world in sviluppo presso Ubisoft Massive ne abbiamo avuto la conferma.

Ma facciamo prima un piccolo passo indietro: nel 2013 venne annunciato che Electronic Arts aveva acquisito in esclusiva la licenza di Star Wars per sviluppare una serie di videogiochi per console. L’accordo è ancora in vigore e scadrà nel 2023 e a questo punto possiamo dare per certo che non verrà rinnovato visto che Lucasfilm Games si sta già portando avanti.

La conferma arriva anche dal noto giornalista Jason Schreier con un paio di post su Twitter:

“Con la notizia di oggi che Ubisoft Massive sta realizzando un gioco di Star Wars, è ufficiale che l’accordo di esclusiva di EA non verrà rinnovato dopo il 2023. Buone notizie per i fan di Star Wars e, probabilmente, anche per EA, i cui attuali leader hanno ereditato un accordo di licenza che non hanno mai voluto.

Negli otto anni trascorsi da quando EA ha firmato l’accordo, il publisher ha rilasciato quattro giochi (due Battlefronts, Jedi Fallen Order, Squadrons) e ne ha cancellati almeno tre (Ragtag, Orca, Viking). Non credo che sia proprio il decennio che Frank Gibeau (l’allora vice-presidente di EA e adesso CEO di Zynga, ndr) sperava.”


Star Wars: Squadrons è un videogioco pubblicato da per , .

La data di uscita di Star Wars: Squadrons è il 2 ottobre 2020 per Playstation 4, Xbox One.

2 Commenti a “EA e Star Wars, l’accordo di esclusiva non verrà rinnovato”

  1. Max17 on

    Visto squad e battlefront direi che era anche ora… quanti giochi ci vogliono, prima che si danneggi il brand?…. non che disney non ci abbia già messo del suo per farlo -.-” torno a vedere le puntate di clone wars

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.