Death Stranding

Notizie Correlate

42 Commenti a “Death Stranding”

1 2 3
  1. Hikari90 on
    Sunny90

    Nelle prime ore si viene bombardati da una serie di nozioni che un po' disorientano :asd: Tutto sommato piano piano però si capisce.
    Un paio di domande per chi è più avanti di me:

    Spoiler
    Spoiler
  2. stefano.pet on
    DJ_Jedi

    Quindi? Merita? Kojima ha fatto centro di nuovo?

    Il gioco non è universalmente bello: per vari motivi, tra cui il gameplay, troverai gente a cui è piaciuto tanto e gente a cui ha fatto schifo. E lo stesso Kojima ha detto più volte di esserne consapevole, ma di fregarsene. Però, oggettivamente, è fatto bene e curato nei minimi particolari. La regia, la trama, la grafica, l'audio, la lore, i dettagli più insignificanti: è tutto incredibilmente dettagliato. Su Pro mai un calo, bug in 15 ore non ne ho visti. I punti da analizzare per decidere l'acquisto sono due:
    1) il gameplay: si evolve lentamente e, pur essendo arcade, non è action. Devi capire se ti annoia ripetere azioni simili o percorrere lunghe distanze in modo relativamente lento
    2) è Kojima quindi: cutscenes numerose e lunghe e gioco incentrato più sulla trama che sul gameplay.

    Il mio giudizio personale è che questo è il primo gioco di Kojima che mi sta piacendo, in quanto la saga di Metal Gear non mi è mai piaciuta. Phantom pain l'ho cominciato 3 volte con l'intenzione di finirlo, ma alla fine è sempre sopraggiunta il mio disprezzo per quel tipo di gameplay. Anche se il gioco era fatto benissimo, questo non lo nego, è solo questione di gusti.

  3. Hikari90 on
    stefano.pet

    A proposito: qualcuno riesce ad equipaggiare (non leggete se non avete superato Port Knot City)

    Spoiler

    Sottolineo ancora una volta la bellezza della colonna sonora. Ci sono un paio di canzoni che le fischietto continuamente per quanto mi sono entrate nel cervello

    Spoiler
  4. Sunny90 on

    Ma se deposito una cosa in un armadietto privato, ad esempio di un box postale, per riprenderla devo per forza andare esattamente dove l'ho lasciata?

  5. stefano.pet on
    Sunny90

    Ma se deposito una cosa in un armadietto privato, ad esempio di un box postale, per riprenderla devo per forza andare esattamente dove l'ho lasciata?

    Esattamente

    La somma delle cutscenes di tutto il gioco raggiunge una durata di 11 ore e 17 minuti circa

  6. Sunny90 on
    stefano.pet

    Esattamente

    La somma delle cutscenes di tutto il gioco raggiunge una durata di 11 ore e 17 minuti circa

    Subito dopo aver fatto la domanda mi sono accorto che era effettivamente scritto nei consigli.

    Se le cutscenes sono fatte bene e contribuiscono alla storia e a tutto il resto ben vengano.

    Avete presente il tatuaggio sulla mano destra di Sam? Non pensavo ce lo avesse davvero Norman Reedus, me ne sono accorto ieri guardando The Walking Dead :asd:

  7. Hikari90 on
    stefano.pet

    Esattamente

    La somma delle cutscenes di tutto il gioco raggiunge una durata di 11 ore e 17 minuti circa

    Pensavo moooolto di più, molto bene così quindi

  8. stefano.pet on
    Sunny90

    Uscito aggiornamento 1.05 da poco meno di 900 mb, non so cosa abbia aggiunto. Probabilmente qualche miglioramento generico delle prestazioni

    Bilanciamento della difficoltà e correzione di bug, niente di particolare. Anche perché io, che di solito se c'è un bug me lo ritrovo, non ne ho visti finora. Mi ha stupito anche la patch dayone più piccola della media, alla faccia del gioco rushato. Comunque sto per finire la seconda macrozona e il gameplay è cambiato tantissimo rispetto all'inizio, con l'aggiunta di attrezzatura e strutture nuove da costruire. Arrivo alla terza macroarea e poi torno indietro a provare la nuova roba nella prima.

  9. Sunny90 on
    stefano.pet

    Hanno tolto le Monster dal tavolo della stanza privata 😥 :asd:

    Ma da quando? Ieri le avevo :asd:
    Cos'era, una sponsorizzazione temporale?

  10. Sunny90 on
    stefano.pet

    Io ce lo ho gialle, ma non ho controllato la scritta sulla lattina. Non so da che dipende
    [​IMG]

    Si vede che la ditta di trasporti si è ampliata al commercio di bevande energetiche :asd:
    Magari dipende dalla zona, oppure semplicemente più avanti cambiano le bibite

  11. stefano.pet on

    Ci sono due capitoli consecutivi dedicati ai due personaggi femminili che sono uno più bello dell'altro. Divertenti da giocare, toccanti nei filmati. La missione successiva appare ancora meglio, data la premessa. Ora ho una quantità di attrezzatura tra cui scegliere talmente grande che portarsi tutto implica essere già pieni però ci talmente tante alternative per ampliare il peso trasportabile. Il mio approccio fisso è

    Spoiler
  12. stefano.pet on

    Sono ad una fase molto avanzata del gioco, ad occhio direi a 3/4, basandomi sulla mappa generale.

    La trama è molto emozionante, ogni personaggio ha una storia intricata alle spalle (anche gli npc che vediamo come ologrammi) e sono state usate soluzioni nuove e sorprendenti. In particolare mi ha emozionato la storia di Mama e come, nel tempo, si arricchisce di dettagli. Quando ho finito quella sottotrama stavo piangendo. Anche Fragile finora ha una storia intensa alle spalle. Già solo questo aspetto ti invoglia a proseguire con la storia, ma comunque c'è sempre il quesito principe che non ti permette di fermarti: che cos'è il Death Stranding?

    Il gameplay non solo non mi stanca, anzi mi invoglia a continuare e a testare continuamente, con nuove aggiunte costanti con l'avanzare della storia e una varietà pazzesca di scenari e condizioni climatiche. Ad ogni viaggio della trama principale aumentano le varianti che possiamo adottare e cercare la soluzione ad un nuovo problema diventa divertente tanto quanto giocare. Esempio senza spoiler: un carico da consegnare molto fragile andrà portato a mano, costringendoci a fare tutto il viaggio con uno dei grilletti premuto e, di conseguenza, a fare scelte differenti sull'attrezzatura e sull'approccio ad eventuali presenze ostili. Oppure carichi molto grandi (ne ho fatto uno che sfiorava complessivamente i 500kg), magari anche in condizioni climatiche avverse, ci portano a dover utilizzare mezzi o carrelli, modificando anche il percorso da scegliere, oltre all'approccio.

    Ribadisco la colonna sonora sublime, la canzone che parte quando scendi a Port è finora la mia preferita, ma non ne ho trovata nessuna brutta o quantomeno inadatta alla situazione.

    Le sensazioni iniziali erano giuste: il gioco non piacerà a tutti per la sua peculiarità, ma non perchè è un walking simulator o perché è poco curato. Giocatelo se siete amanti delle belle trame, ma non pensate che vederlo sia la stessa cosa: affrontare i viaggi è un aspetto fondamentale per empatizzare con il mondo di gioco e capire i comportamenti dei personaggi. Se il finale sarà altrettanto bello il mio voto personale starà tra 8.5 e 9, malgrado i difetti (che ci sono). Sicuramente è il gioco più innovativo della generazione, ossigeno per chi, come me, non ne può più della solita solfa buggata che ci propinano continuamente in questo periodo. A proposito, due patch (da 1 giga l'una) dal dayone e nessun bug incontrato. Il gioco ha avuto un unico bug pesante, presente nella versione pre rilascio e risolto con la prima patch: un unico pacco che faceva crashare il gioco. Questo a dimostrazione che anche in un openworld si può fare beta testing se se ne ha la volontà. 😉 Death Stranding e Horizon hanno, oltre al motore grafico, anche questi due aspetti in comune. Evidentemente l'engine non è solo bello da vedere.

    Ma veniamo ai difetti, perchè ci sono e non permettono al gioco di avere il necessario a raggiungere la perfezione.

    1) IA nemica: per carità, una IA troppo avanzata ne serviva ne mi sarebbe piaciuta, per il semplice motivo che, per ragioni di trama, non possiamo uccidere i nemici. Avere avversari particolarmente intelligenti con i mezzi a nostra disposizione, tra impedimenti e armi risicate, sarebbe stato frustrante. Però così no, veramente sembra che ti colpiscano più per sbaglio che per volontà e non è questione di difficoltà scelta perchè l'unica cosa che cambia è a livello di parametri. Una via di mezzo sarebbe stata perfetta. Capisco che i combattimenti siano un aspetto secodario del gameplay, ma se ce li metti li devi curare.

    2) Le boss fight: la trama le imposta benissimo, il design dei boss è molto buono, ma i combattimenti non sono all'altezza. Si riducono a correre nella melmae lanciare granate o sparare, al massimo in un punto specifico, con armi e cure che spuntano all'infinito. Non c'è sfida, non c'è tattica, non c'è niente da capire. Ancora una volta aumentando la difficoltà cambiano solo i parametri (facciamo meno danni, ne subiamo di più e il boss ha più vita), ma moveset e spawn delle armi restano invariati.

    3) menù poco intuitivi. In un gioco in cui si è nel tutorial base per le prime 3/4 ore e in cui continuamente vengono aggiunte nuove features dei menù più accessibili sarebbero stati graditi. Anche dopo averci fatto l'abitudine a suon di decine di ore di gioco si continua a sbagliare tasto per confermare un carico o a perdere minuti a cercare un'informazione specifica nei menù.

    4) un piccolo difetto che coinvolge solo quel tipo di giocatore che ama immergersi completamente nel titolo: troppe informazioni di lore importanti relegate alle lettere e ai documenti. Sarebbe bastato mettere più codec, magari da ascoltare durante il viaggio. Leggere quei papiri è noioso, ma allo stesso tempo non smetti di farlo perchè contengono informazioni notevoli sulla storia dei singoli personaggi e del mondo di gioco. Capisco che sarebbe stata altra roba da doppiare, ma la soluzione adottata mi è sembrata sbrigativa e fa perdere di importanza argomenti che invece andrebbero approfonditi per capire meglio cosa stiamo guardando.

  13. Hikari90 on
    stefano.pet

    Sono ad una fase molto avanzata del gioco, ad occhio direi a 3/4, basandomi sulla mappa generale.

    La ….

    Mi trovi daccordo praticamente su tutto, aggiungo qualche considerazione personale (sono a inizio capitolo 5 quindi non faccio nè vorrei spoiler)
    Concordo sui difetti, specie per combattimenti e boss fight (quella del capitolo 4 ha un atmosfera MOLTO surreale e potente ma il gameplay lascia un po' il tempo che trova, per quanto un paio di trovate simpatiche per integrare i sistemi di gioco con quella specifica boss fight le ho apprezzate)
    Quello che a volte mi fa storcere il naso (e qui aprirò diverse tendine spoiler) è che a volte ci si ritrova in situazioni dove le scelte fatte/i moventi dei personaggi/le azioni prese di conseguenza sono un po' forzate.
    Esempio 1

    Spoiler

    Esempio 2

    Spoiler

    Altro difetto, marginale ma che rovina un po' l'immersione, è non vedere mai animali in giro.
    Si vedono uccelli, cerbiatti e quant'altro nelle cutscene, ma mai in game, un vero peccato.

    AH aggiungo!
    Pensare che uno che a 50 e passa anni, ritrovatosi cacciato da quello che è stato il suo posto di lavoro e la sua passione per anni, solo perchè la sua visione non sposava quella dell'azienda e che solo grazie ai suoi contatti/alla fama e rispetto che si è creato nell'ambiente abbia rimesso su uno studio da zero, rimettendosi in gioco, faccia poi un gioco dove il messaggio principale sia il restare uniti, non isolarsi e coltivare legami, senza mai essersi lasciato andare a sfoghi o uscite rancorose (se non geniali frecciatine in-game), è veramente da applausi.

1 2 3

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.

Vai alla barra degli strumenti