Console-Tribe Awards 2011 - CTA

Il 2011 volge al termine e come ogni anno è giunto il momento dei CTA, Console Tribe Awards. Scopri insieme a noi, attraverso le puntate di questo speciale, i giochi che hanno contraddistinto questo anno videoludico. Il percorso è lungo e ricco di sorprese e giungeremo infine a scoprire qual è Il Golden Game di questo 2011.

Puntuale e inesorabile una nuova annata si chiude alle nostre spalle, un anno stracolmo di grandissimi giochi ma vissuto con quella consapevolezza, mista a speranza, di essere alle porte di una nuova generazione che ad ogni nuovo rumour sembra spingersi sempre più in là senza lasciare nulla di veramente concreto. E con questo animo forse ci siamo un po’ trascinati, probabilmente senza gustare appieno la magia offerta dalle nostre fedeli console impegnate nel disperato tentativo di dimostrare il loro valore fino all’ultimo respiro. Ma forse siamo troppo cinici, frettolosi di chiudere in un archivio le straordinarie esperienze vissute in questa generazione per far posto a qualcosa di nuovo, qualcosa di stravolgente che sappia ancora stupirci. Un po’ come in questi giorni di tavole imbandite a festa, all’entusiasmo dell’attesa prenatalizia viene a sovrapporsi l’incertezza di quanto il nuovo anno andrà a proporci e la magia pian piano svanisce per far posto alle aspettative per il futuro. Bisogna fermarsi un attimo e pensare, prima di mettere il sigillo sul 2011.

Ripercorrere con la mente gli ultimi 12 mesi mentre si realizza che forse tutto è passato in fretta, troppo in fretta, e tirare le somme della stagione videoludica non è così facile. I titoli giocati, le emozioni vissute, quel titolo che ci è sfuggito per un soffio e che ci siamo ripromessi di giocare consapevoli che non lo faremo mai, magari per mancanza di tempo oppure perchè il mercato è ormai così strabordante da non permetterci di metter mano a ogni titolo in uscita né tantomeno di gustarlo con la calma e la passione che meriterebbero. E allora ci sentiamo come rincorsi da uno schiacciasassi mentre la critica premia un videogioco dietro l’altro. Non sappiamo se essere felici di tanta qualità e quantità, o se chiederci quanto effettivamente tanta magnificenza sia specchio evolutivo del videogioco in quanto tale o solo ostentazione di uno standard qualitativo raggiunto ormai da tempo e incapace di superarsi. Allora nel guardarci indietro non possiamo che constatare come gran parte dei titoli siano seguiti di brand affermatisi proprio in questa generazione e non percepiamo la volontà di spingersi oltre, come a voler conservare le idee migliori per il futuro che verrà. In questo clima di incertezza e speranza abbiamo fatto del nostro meglio per guidare le vostre scelte con i nostri articoli e le nostre recensioni, consigliandovi, interagendo e rispondendo ai vostri quesiti.

Ora ci troviamo a scegliere il meglio di questo 2011 ma non si tratta solo di raccogliere i frutti di quanto costruito sulle pagine di Console-Tribe. Bisogna rimescolare le carte, condividere le proprie esperienze ed evitare di far prendere il sopravvento ai numeri, quei numeri che possono simboleggiare un voto, fedele alla realtà giusto il tempo di una lettura, ma che in fin dei conti è solo il riflesso delle proprie attitudini e dei propri gusti ma che non può mai avere un significato assoluto e senza tempo. Oppure il risultato di un sondaggio in cui pensieri e argomentazioni si intrecciano a quella linea temporale che nell’ultimo anno ha visto la nostra console ingurgitare diversi giochi, non veramente tutti ma solo quelli che desideravamo ardentemente, spesso a prescindere da qualsiasi recensione o consiglio ma solo perchè evoluzione naturale della nostra personalissima storia videoludica. Con questo spirito noi di Console-Tribe affrontiamo da sempre gli awards consapevoli che non potranno mai soddisfare tutti ma che in fin dei conti, al di là di voti e considerazioni di sorta, rispondono all’unica domanda che ha veramente senso: per quali giochi ricorderemo questo 2011? Scopriamolo insieme.

157 Commenti a “Console-Tribe Awards 2011”

1 2 3 8
  1. Ciccio8 on

    Beh che dire se non ancora una volta complimenti alla redazione per questi speciali che ogni anno tirano fuori, dai quali traspare sempre una gran passione ed una certa qualità 😉

    E siamo solo all'inizio :lalala:

  2. pokerzen on

    Per me Kilz3 è il peggiore degli fps usciti quest' anno… come single player meritava Crysis 2, per il multy o MW3 o B3 a seconda dei gusti ma k3 proprio per nulla.. de gustibus.. per il resto d'accordo su tutto..

  3. Coin-op on

    Mi avete meravigliato positivamente con Child of Eden, quasi commosso per la scelta.

    Vi è piaciuto vincere facile con Skyrim, che però "purtroppo" è abbastanza poco sindacabile, ci si potrebbe attaccare giusto ai bug ma non vale la pena.

    Proprio mentre stavo pensando "ehi questi ragazzi stanno andando forte" mi trovo o meglio NON mi trovo Sonic fra i migliori platform, cosa che, avendo giocato sia a Rayman che all'istrice ventenne, è sostanzialmente una bestemmia. Un po' come un cattolico che prega più Padre Pio che Gesù. 😉

    Si prosegue sulla brutta china con l'assenza di sua maestà Rage fra i migliori FPS. Potrei passar sopra all'assenza di Halo giusto attaccandosi al "remake", ma Rage neppure nominato è un delitto.

    Vi faccio i complimenti comunque per aver almeno riesumato la categoria "miglior platform", pure se non condivido le scelte (che poi le condivido in realtà, solo che serviva un LBP2 in meno e un Sonic in più 😉 ) almeno la categoria l'avete mantenuta. Mi piacerebbe prendeste in considerazione anche la categoria dei picchiaduro a scorrimento, lo confesso, anche solo nella speranza di vedere un meritato DW Gundam 3 e magari perfino un bel Guardian Heroes XBLA. Di certo i beat'em up credo meritino come i platform una presenza costante.

    Sul resto nulla da dire, se non che Daytona USA imho è talmente bello e talmente convertito con passione e perfezione, il tutto a prezzo tanto abbordabile da meritare una menzione d'onore.

    Vedremo le altre 2 parti. 😉

  4. Tyler Durden on

    C'è da dire Coin che tu sei appassionato e strafan di Sonic, ma Rayman è nettamente un capolavoro. Basta guarda come è stato accolto sia da fan che da critica. Sonic non ha incontrato i favori di tutti.

    Per Rage è si un gran gioco ma non esprime al meglio l'FSP capisci? Non basta essere un gran gioco per rappresentare al meglio la categoria.

    Premiare Halo è anacronistico. Allora che si doveva fare, dare il GOTY alla collection del di ICO?

  5. Kassandro on

    Concordo QUASI su tutta la linea…sono in disaccordo solo su una categoria, ma per mia MIA MANCANZA (Batman devo ancora giocarlo)

    Complimenti alla redazza per il gran lavoro! :tlove:

  6. Coin-op on

    C'è da dire Coin che tu sei appassionato e strafan di Sonic, ma Rayman è nettamente un capolavoro. Basta guarda come è stato accolto sia da fan che da critica. Sonic non ha incontrato i favori di tutti.

    Per Rage è si un gran gioco ma non esprime al meglio l'FSP capisci? Non basta essere un gran gioco per rappresentare al meglio la categoria.

    Premiare Halo è anacronistico. Allora che si doveva fare, dare il GOTY alla collection del di ICO?

    Beh intanto fidati sono meno fan di Sonic di quel che sembra. Il che non vuol dire che non lo sia ovviamente (mai negato, se non lo fossi non avrei fatto la pazzia per la collector's del Generations 😀 ).

    Su Rayman pure, mai negato che sia un capolavoro, anzi. Il problema è che è sempre il solito Rayman, ovvero un dipinto magnifico in movimento, un platform letteralmente da manuale MA….. con poco spirito e pochissima originalità dietro. Quest'ultimo Rayman è uguale al primo, solo due generazioni dopo. Bellissimo ripeto (e lo dico con sbavante ammirazione) ma sembra più una sorta di antologia degli altri platform della storia. Se ci hai giocato avrai visto tanto Mario dentro quel gioco. Non potrai esserti fatto sfuggire anche molti spunti presi da Sonic e persino da Ecco the Dolphin, tanto per dirne alcuni. Tutto fatto benissimo (ripeto per la terza volta) ma con poco di quello che io chiamo "carattere, spirito, anima". Rayman è il classico gioco che è realizzato alla PERFEZIONE dal punto di vista tecnico, e lo dico con convinzione, ma che imho non può essere un "capolavoro" proprio per l'assenza di queste ultime componenti essenziali che fanno la differenza fra un giocatore perfetto, bravissimo e un giocatore che invece è un fuoriclasse.

    Sonic Generations si sogna la perfezione tecnica di Rayman, l'ho detto io per primo, ma come game porca paletta, come stile, personaggi, gameplay, ANIMA si lascia dietro probabilmente tutto, Rayman Origins compreso.

    Poi mi dici "basta vedere come è stato accolto dalla critica e dai fan". E a questo punto mi chiedo: ma gli awards li si devono dare in base all'accoglienza, ai giudizi, al sentire comune, o in base a quella scintilla, a quel brivido nella schiena, a quel sentimento che senti nel petto mentre giochi? Anche perchè vi ricordo, fino a prova contraria, che la critica e i fan siete ANCHE voi di Tribe. Non lo devo dire io, ma di come sia stato accolto un gioco dalla rivista tot, dal portale strafamoso tot, non ve ne deve fregare nulla, se non altro perchè la gente che è qui legge voi e non gli altri. Scusatemi tantissimo se mi sono permesso, è una nota costruttiva se la leggete bene, ma voi siete voi, i Tribe Awards sono roba vostra, non sto dicendo di essere "originali" fino all'assurdo perchè io per primo lo ritengo ridicolo, ma portare la ricezione di pubblico e critica come giustificazione (sia pure parziale) di una nomination mi sembra squalificante.

    Comunque, non è un dramma, Rayman per me è il secondo platform dell'anno, quindi vederlo primo mi fa piacere, mi è discpiaciuto solo che un bel gioco, maassì anche un capolavoro come SonicG non sia stato neppure messo in lista fra gli altri. Non vederlo primo lo avrei capito e comunque accettato, è l'assenza che trovo "ingiusta" (per quanto il termine sia usato impropriamente).

    QUesto perchè quando c'è da dire che un Sonic sia uscito male, da schifo (come il primo Sonic the Hedgehog per PS360 nel 2006, una vera patacca) è giusto dirlo, ma quando esce fuori un giocone, pure però! 🙂 E il tutto senza Yuji Naka, non l'avrei mai detto.

    Su Rage dico che se non esprime al meglio l'FPS quello allora è meglio non dare i premi. 😉 c'è più fps in quello che in tutti i cod usciti fino ad oggi.

    Halo non è anacronistico, è un remake totale, non una mera riconversione in HD del vecchio gioco. NBA2K12 allora è un remake del 11? E del 10? No ovviamente. Sonic CD sul Live è solo una riedizione e quindi avresti ragione a tenerla fuori, ma un Halo Anniversary, come il Daytona USA su XBLA sono cose diverse, sono completi remake, totalmente riaggiustati e aggiornati. I soldi spesi per comprarli sono reali, non finti. Le ore passate a giocarci sono reali non finte. Dove sta scritto quindi che solo perchè sono dei remake(FULL) non debbano essere considerati? 🙂

    La collection di ICO non l'ho seguita, non so se è solo un remix in HD o se è rifatto da zero come HaloA, nel secondo caso, se davvero per voi era così meritevole, dargli il goty sarebbe stato giusto imho, e chissenefrega a quel punto di Skyrim, Uncharted3, GOW3, o del Sonic di quel cacapalle di Coin. 😛 Per Tribe ICOllection è goty e buona camicia a tutti. 😀

    Tutto imho ovviamente. 😉

  7. danilus on

    Per me Kilz3 è il peggiore degli fps usciti quest' anno… come single player meritava Crysis 2, per il multy o MW3 o B3 a seconda dei gusti ma k3 proprio per nulla.. de gustibus.. per il resto d'accordo su tutto..

    per me è il meno peggio, ergo è il migliore :asd:

    per il resto per quel poco su cui mi posso pronunciare sono pienamente d'accordo. apparte forse fn champion che non merita assolutamente na cippa.

  8. Tyler Durden on

    Sonic Generations si sogna la perfezione tecnica di Rayman, l'ho detto io per primo, ma come game porca paletta, come stile, personaggi, gameplay, ANIMA si lascia dietro probabilmente tutto, Rayman Origins compreso.

    Il che non lo classifica come miglior platform. Il carisma, innegabile, è un'altra cosa. Comunque se devo essere sincero, sia Rayman che Sonic in mano alla penna di Tyler avrebbero fatto brutta fine entrambi. Quindi be, lasciamo stare.

    Tutto quello che hai detto dopo, posso solo dire che, mi spiace per te, ma hai buttato dieci minuti di vita: hai totalmente travisato il senso di una frase. Era per rafforzare il discorso, giusto per farti capire che la crociata Sonic is the best la stai facendo solo tu.

    Ma guarda remake completo o no, è comunque un gioco vecchio. Noi amiamo guardare al nuovo, all'innovazione. Soprattutto io, aborro il vecchiume. Puoi tentare di svecchiarli, di cambiare qualcosa, ma alla fine sempre titoli vecchi sono. Per tanto non meritevoli. E comunque a prescindere da tutto, questo Anniversary non è sto c

    Anche con ICO hai travisato ciò che volevo dire 😆

    E a questo punto mi chiedo: ma gli awards li si devono dare in base all'accoglienza, ai giudizi, al sentire comune, o in base a quella scintilla, a quel brivido nella schiena, a quel sentimento che senti nel petto mentre giochi?

    Queste le parole di un fan. Gli awards si danno su parametri obiettivi, se dovessimo dare voti e pareri in base a quello che sentiamo nel petto, alla scintillina finiremo per mettere voti abbastanza a casaccio. Ma per fortuna noi siamo critici, non fan.

  9. Galletto78 on

    I miglior sparatutto, Gears of war 3 e Killzone 3. Concordo pienamente, sono stati  i titoli con cui mi sono e sto divertendo di piu'. Capolavori assoluti sulle rispettive console!

  10. Dr_ Kerneg on

    Che lavoraccio! Ogni anno puntuali con il fisco. Quanto vi siete scannati per arrivare a questa classifica? Sono contento che quest'anno non avete messo DJ Hero come miglior gioco musicale: ma i dj fanno MUSICA? uahuahuahauhauh! 😉 :asd:

  11. Deadly Fagilo on

    Sembrerà incredibile ma di tutta la lista gli unici che ho/sto giocato/giocando sono gears 3 (il quale al contrario dei due precedenti non ha scalfito la mia scorza passionale di gamer) e Mortal Kombat (che, invece, al momento di premere start e iniziare una tra le varie modalità presenti, mi ha strappato quell'espressione pregna di bimbosa felicità e stupore che ebbi molti molti anni fa quando inserii per la prima volta Donkey Kong Country nello SNES)

    Tra un mesetto finalmente mi addentrerò anche nel mondo di Uncharted, e più in là metterò sotto torchio il buon Batman e probabilmente anche Dead Space 2..

    Anch'io come Kassandro sarei curioso di vedere come awardate con altre categorie oltre al best game m/

    Comunque la redazione è sempre "troppo troppa" 🙂 (chi riconosce la citazione è il dominatore dell'universo)

  12. Dr_ Kerneg on

    troppo troppa: da Aliens scontro finale. Durante la scena del risveglio dal criosonno, un tipetto alto e biondo dice alla donna con la bandana rossa mentre fa sollevamenti: 'ehi, ti hanno mai scambiato per un uomo?'

    Risposta: 'No, e a te?'

    E allora l'amico della ragazza con la bandana commenta: 'tu sei troppo troppa!'

    E ora che sono il dominatore dell'universo che faccio?

  13. Oogabada on

    ok, era tutto a memoria: la ragazza si chiama vasquez, e confermo che la traduzione e il doppiaggio di aliens è osceno. salut!

    Torna a giocare a DJHero. :lalala:

  14. Joker90 on

    Non concordo solo per la categoria "Miglior GDR"

    Su Skyrim ho circa 150 ore e devo dire che più vado avanti più mi viene a noia, alla fine dopo l'impatto iniziale quello che resta è davvero poco per me, non ho visto quel passo in avanti che avrei voluto… credo che Dark Souls, ma soprattutto The Witcher 2: Assassins of Kings siano superiori, il secondo poi è per  me il "miglior GDR" di quest'anno.

1 2 3 8

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.