Anche Hironobu Sakaguchi sceglie Final Fantasy XV come GOTY

Dopo Shuhei Yoshida, anche un altro importante nome dell’industria videoludica ha scelto Final Fantasy XV come suo personalissimo gioco dell’anno 2016. Stiamo parlando di Hironobu Sakaguchi, creatore della serie JRPG. Sakaguchi ha apprezzato davvero tanto il videogioco nel quale rivede lo spirito originale della serie.


In questo RPG d'azione, combatterai insieme all'erede al trono Noctis per liberare il regno di Lucis, da sempre custode del potere della magia. Affronta battaglie avvincenti ed esplora un mondo sconfinato insieme al principe e ai suoi fidati amici. Il sistema di controllo semplice e intuitivo permette anche a chi non conosce FINAL FANTASY di vivere un'avventura frenetica e appassionante. Scopri il fascino di un universo dove la realtà diventa una nuova e straordinaria fantasia con FINAL FANTASY XV.

Final Fantasy XV è un videogioco che appartiene alla serie , , del genere , , sviluppato da e pubblicato da per , .

La data di uscita di Final Fantasy XV è il 29 novembre 2016 per Playstation 4, Xbox One.

5 Commenti a “Anche Hironobu Sakaguchi sceglie Final Fantasy XV come GOTY”

  1. Macchiaiolo on

    Un pò di parte lui :asd:

    Secondo me è una valutazione ancora più valida proprio perché parliamo di uno dei padri della serie. È dal IX che è fuori da Square Enix e non ha nessun guadagno a sponsorizzare questo quindicesimo capitolo. Semmai mi fa ben sperare per il suo nuovo progetto che presenterà nel 2017, del resto anche The Last Story ha molti punti in comune con Final Fantasy XV.

  2. KojimaSan on

    Secondo me è una valutazione ancora più valida proprio perché parliamo di uno dei padri della serie. È dal IX che è fuori da Square Enix e non ha nessun guadagno a sponsorizzare questo quindicesimo capitolo. Semmai mi fa ben sperare per il suo nuovo progetto che presenterà nel 2017, del resto anche The Last Story ha molti punti in comune con Final Fantasy XV.

    The Last Story ho avuto il piacere di giocarlo qualche mese fa ed effettivamente qualcosina in comune ce l'ha.

  3. glenkocco on

    Secondo me è una valutazione ancora più valida proprio perché parliamo di uno dei padri della serie. È dal IX che è fuori da Square Enix e non ha nessun guadagno a sponsorizzare questo quindicesimo capitolo. Semmai mi fa ben sperare per il suo nuovo progetto che presenterà nel 2017, del resto anche The Last Story ha molti punti in comune con Final Fantasy XV.

    mah, non penso che Sakaguchi avrebbe mai insultato questo FF, venuto alla luce dopo mille difficoltà (ed è al di la di tutto un validissimo prodotto).  Poi chiaro che fa piacere, ma è un mondo guidato dal politically correct, per cui lasciano sempre il tempo che trovano queste dichiarazioni. almeno per quanto mi riguarda..

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.