E3 2009 - Articoli

L'attesa e' stata fremente e giorno per giorno la nostra curiosita' e' cresciuta spasmodicamente. L'E3, forse il piu' grande show videoludico del pianeta, si e' concluso e non ha tradito le aspettative. Sono stati giorni intensi in cui i nostri newshunters hanno lavorato sodo per tenervi aggiornati in tempo reale su quanto accadeva oltreoceano. Ma ora che i giochi sono fatti vogliamo spingerci oltre dandovi una panoramica generale di quali saranno i titoli che ci accompagneranno nei prossimi mesi. Uno sguardo critico a quanto e' emerso dall'E3, una lista casuale ma solo nell'ordine. Qui troverete i cosiddetti giochi caldi, quelli che ci rendono impazienti, quasi sofferenti nell'attesa del fatidico day-one. 100 titoli esaminati dalla redazione di Console-Tribe e qui proposti con una minireview e un indice di gradimento, una sorta di hype-meter per quantificare quanto il gioco ha impressionato all'E3, quanto ha sorpreso e quanto ha incuriosito. Vi auguriamo quindi una buona lettura sicuri che nello spulciare i vari titoli potrete scovare gradite sorprese.

L’attesa è stata fremente e giorno per giorno la nostra curiosità è cresciuta spasmodicamente. L’E3, forse il più grande show videoludico del pianeta, si è concluso e non ha tradito le aspettative. Sono stati giorni intensi in cui i nostri newshunters hanno lavorato sodo per tenervi aggiornati in tempo reale su quanto accadeva oltreoceano. Ma ora che i giochi sono fatti vorremmo spingerci oltre dandovi una panoramica generale di quali saranno i titoli che ci accompagneranno nei prossimi mesi. Uno sguardo critico a quanto è emerso dall’E3, una lista casuale ma solo nell’ordine. Qui troverete i cosiddetti giochi caldi, quelli che ci rendono impazienti, quasi sofferenti nell’attesa del fatidico day-one. 100 titoli esaminati dalla redazione di Console-Tribe e qui proposti con una minireview e un indice di gradimento, una sorta di hype-meter per quantificare quanto il gioco ha impressionato all’E3, quanto ha sorpreso e quanto ha incuriosito. Vi auguriamo quindi una buona lettura sicuri che nello spulciare i vari titoli potrete scovare gradite sorprese.

 
Nier Rappresenta un nuovo tentativo da parte di Square Enix di sfondare in un genere (quello action/adventure) che non sia il “tipico” JRPG. Siamo sinceri, proprio per questo motivo Nier non ci ha convinti, ma la cosa non è dovuta ad una questione meramente grafica o comunque tecnica (il gioco è splendido graficamente e offre scorci di gameplay veramente interessanti). Il dubbio è dato più dal fatto che il gioco si proponga come un action “adulto” e sanguinolento le cui tematiche sono ben lontane dai canoni tipici della casa nipponica. Square Enix non ha mai brillato quando è uscita fuori dal suo genere di appartenenza ed esperienze lontane (e sostanzialmente fallimentari) come Ehrgeiz o The Bouncer sono, in questo senso, idiomatiche. In ogni caso diamogli fiducia. In una parola: dubbio.
 
Conosciuto in un primo momento come progetto Trico, The Last Guardian è stato ufficialmente annunciato e mostrato al pubblico in occasione della conferenza Sony dell’E3.
La genialità di Fumito Ueda, creatore di Ico e Shadow of the Colossus, torna in primo piano regalandoci sequenze video suggestive e cariche di stile.
E’ tuttora misterioso il rapporto tra il ragazzino, peraltro molto somigliante al protagonista di Ico, e la “bestia alata” dall’atteggiamento docile e servile. Ma la domanda più lecita è la seguente: The Last Guardian riuscirà a riproporre la magia poetica e l’atmosfera appartenute allora ad Ico? Solo il tempo ce lo dirà.
 

Painkiller poteva vantarsi di avere un intero livello. Ninja Gaiden 2 una lunga sequenza. Il recente Assassin’s Creed 2, addirittura, tutto l’intero gioco.Ci stiamo riferendo a Venezia, la città del mare più amata dai programmatori di videogames. A quanto pare anche quelli dell’imminente Venetica si sono lasciati infatuare dalle gondole e dai piccioni, presentandoci un gioco interamente ambientato nella città italiana. I meccanismi ludici non sono ancora ben noti, a differenza del comparto audio-video che invece ha fatto comparsa durante l’E3 con un corposo making-of. Lo stile si allontana di molto dalla strada del “realismo” per seguire, invece, quella del “fumetto animato”. Ci aspettiamo, quindi, un gioco d’avventura con una storia entusiasmante ai livelli di Fable 2. Speriamo bene.

 
L’erede al trono di Lara Croft? Staremo a vedere. Gli sviluppatori di Wet ci propongono un’eroina tutta next-gen con varie abilità acrobatiche e di balistica. Il gioco promette di avvicinarsi a un fresco ma ben consolidato approccio agli adventure-game, con una storia piena zeppa di personaggi e colpi di scena e, ovviamente, tante armi da usare.
Anche il comparto tecnico ci ha lasciato soddisfatti, benché non sia spremuto al massimo della potenza offerta dalle console next-gen. Meno sbalorditiva, invece, la parte stilistica complessiva che non si è dimostrata ai livelli di altre produzioni ben più note.
 

Con il caldo asfissiante di questa estate accettiamo più che volentieri un po’ di neve gelata. Soprattutto se poi viene a portarcela la coppia più famosa del panorama videoludico nipponico. Ovviamente stiamo parlando di Mario e Sonic, che si ripresentano all’appello e sulle griglie di partenza dei nuovi giochi olimpici, questa volta “invernali”.
Le discipline sportive ci sono tutte, e la possibilità di sfidare più giocatori tra una sciata e una pattinata su ghiaccio non mancheranno. Il tutto in tema con i prossimi giochi ufficiali di Vancouver 2010. Iniziate a mettervi il cappotto.

 
Dopo il difficile ma geniale videogioco Echochrome, il puzzle game che proponeva enigmi prospettici e bizzari alla “Escher”, Japan Studio si ripresenta con un’idea (quasi del tutto) nuova: Echochrono. Sin da subito è chiaro che le uniche cose a cambiare sono il suffisso del titolo (chrono) e l’idea che c’è dietro: il tempo.
I nuovi puzzle verteranno proprio sul fattore temporale, mettendo il giocatore in continuo dilemma anche tra un livello e l’altro. Questo vuol dire che sarà possibile viaggiare nel passato e nel futuro per risolvere intricati enigmi, con un insolito sistema di registrazione delle partite. Per il resto, il format grafico è rimasto invariato al titolo predecessore, con l’aggiunta, però, di qualche sprazzo di colore qui e lì.
 
E’ stato probabilmente uno tra gli annunci più incredibili durante la Conferenza di Sony all’E3, poichè nessuno poteva aspettarsi che Hideo Kojima e il team di sviluppo di “Guns of the Patriots” avessero pensato di realizzare il quinto capitolo ufficiale della saga di Metal Gear Solid sulla piccola PSP. Il teaser-trailer mostrato a Los Angeles ha lasciato tutti a bocca aperta e ha fornito molti indizi su quella che sembra essere la diretta continuazione della storia sull’origine del mitico Big Boss narrata nel terzo capitolo. E’ “l’anello mancante” che tutti aspettiamo con trepidazione e che lascerà senza ombra di dubbio un segno importante nel 2010.
Stupiscici ancora Kojima-San!
 
È in arrivo per le nostre PS3 Demon’s Souls, titolo orientale che prende piena ispirazione dal fantasy occidentale. Il gioco ci metterà nei panni di un cavaliere, che potremo creare da zero, costretto ad affrontare decine di dungeons abitati da creature magiche di ogni razza. Il nostro inventario potrà essere riempito di oggetti e armi di ogni tipo e avremo la possibilità di evocare numerose magie, che ci aiuteranno ad eliminare i nemici più ostici.
Lo stile medievale che caratterizza l’avventura dona all’opera un fascino speciale, e il mondo di gioco renderà sicuramente il titolo parecchio longevo.
L’unica cosa che potrebbe far storcere il naso è una difficoltà iniziale che sembra abbastanza elevata, e una grafica non particolarmente ricercata, ma la curiosità per questo titolo rimane molta.
 
Pensavate che gli Avatar non avrebbero rivestito un ruolo importante? Beh, vi sbagliavate! Sembra proprio che il destino dei nostri simpatici alter-ego sia piuttosto florido e pronto a dare il meglio di sé entro l’anno. Microsoft, in occasione dell’E3, ha annunciato un nuovo originalissimo racing game, Joy Ride. Quest’ultimo, destinato alla piattaforma Xbox Live Arcade, permetterà di utilizzare il proprio Avatar lanciandosi in sfide multiplayer entusiasmanti e cartoonesche. E per di più il titolo sarà completamente gratuito! Ci si vede in pista!
 
Agent è stato una sorpresa! Nel corso della sua conferenza Sony ha spiazzato tutti annunciando le intenzioni di Rockstar North (pluripremiata casa di GTA) di sviluppare per PS3 un’esclusiva di rilievo, un gioco di stampo action che secondo Sam Houser (presidente di Rockstar North) è definibile come “il gioco d’azione definitivo”. Del gioco in sé non si è visto nulla, né tantomeno si hanno notizie dettagliate sulla trama; tutto quello che si sa si limita all’ambientazione (fine anni ‘70) ed a una descrizione sommaria del plot di gioco che prevede politica, assassini e missioni di intelligence. Agent: l’ “Hitman” definitivo? In una parola: Interessante.

 

DISCUTINE SUL FORUM