The Crew - Recensione

La parola d'ordine di questa generazione di console, soprattutto per quanto riguarda gli ultimi racing game come Forza Horizon 2 e Drive Club, è "multiplayer". La virata sempre più social verso l'interazione multigiocatore potrebbe essere sicuramente un vantaggio per accaparrarsi quella fetta di pubblico patita del gioco online ma anche un'arma a doppio taglio per chi trova soddisfazione soprattutto nel singleplayer. A cercare di conciliare questi due aspetti ci prova The Crew: pronti a sfrecciare sulla east-coast?

La parola d’ordine di questa generazione di console, soprattutto per quanto riguarda gli ultimi racing game come Forza Horizon 2 e Drive Club, è “multiplayer”. La virata sempre più social verso l’interazione multigiocatore potrebbe essere sicuramente un vantaggio per accaparrarsi quella fetta di pubblico patita del gioco online ma anche un’arma a doppio taglio per chi trova soddisfazione soprattutto nel singleplayer. A cercare di conciliare questi due aspetti ci prova The Crew: pronti a sfrecciare sulla east-coast?

Ma la trama serve davvero?

Dopo tanti anni cominciamo a pensare seriamente che la trama sia diventata una cosa superflua nei racing game. Ma era fisiologico. The Crew non fa eccezione: un poliziotto sottocopertura cerca di vendicarsi della morte del fratello per mano di una gang di automobilisti, non indagando sui sospettati, ma correndo in macchina come un folle nelle gare clandestine, come se il dramma potesse risolversi con una vittoria in una corsa. Mha…Sorvolando sul riciclatissimo prologo ci ritroviamo velocemente a scegliere, come in pokemon rosso, una tra le tre vetture base disponibili. Selto il bolide è ora di iniziare a correre.

Grosso ma scemo

Quello che colpisce immediatamente di The Crew è l’enormità della mappa di gioco, forse superiore anche a quella di Forza Horizon 2, paragonabile quasi a quella di GTAV. Oltre alle classiche gare della storyline (del tutto simili a quelle di qualsiasi racing game) troviamo le sfide casuali da accettare “al volo” ed il comparto multiplayer. Gli amanti del glorioso Need For Speed Underground (e relativo seguito) saranno certamente lieti di sapere che il tuning è una parte fondamentale di The Crew. Passerete diverse ore a trovare la configurazione perfetta per la vostra auto tra le centinaia di combinazioni disponibili. Questo perchè ad ogni gara completata vi verrà regalato un pezzo per la vostra auto ed un potenziamento, peccato che questo avvenga anche se la gara si ripete più e più volte. Finiti gli eventi disponibili, infatti, vi troverete a giocare e rigiocare le varie competizioni per raggiungere il livello massimo di esperienza (di auto e pilota, che hanno due alberi dei potenziamenti distinti). Da una parte sicuramente un vantaggio dato che potreste arrivare in fondo anche potenziando al massimo l’auto di base. Dall’altro si rischia di incorrere in una certa ripetitività in caso non vogliate acquistarne di più potenti per non perdere troppo tempo in officina.

Arriviamo però a spiegare il perchè di “grosso ma scemo”. Se la mole di contenuti ed il contesto di gioco sono molto ampi, i guai cominciano sul versante gameplay e non sono pochi. Inannzitutto la guidabilità è pessima, non si percepisce minimamente un cambio di sensazione nemmeno dopo una modifica all’assetto o addirittura cambiando automobile. Sia essa a trazione posterioe, anteriore o integrale, vi scapperà di mano ad ogni curca o a ogni minimo errore di traiettoria. Ma non è finita: l’A.I. avversaria è stata tarata in modo da rimanervi sempre incollati al posteriore sempre e comunque, a prescindere che facciate una gara perfetta o pessima, loro saranno lì, pronti a punirvi ad ogni mezzo sbaglio. D’altro canto avranno la gentilezza di avviare una graziosa processione in caso foste proprio negati, dandovi la possibilità di sorpassarli in massa, per farli comodamente riaccodare dietro di voi. Questo clamoroso squilibrio porta a giocare delle gare-fotocopia, smontando completamente il livello di sfida in quanto la difficoltà generale è totalmente sbilanciata, verso l’alto prima e verso il basso poi.

Altro elemento inspiegabile del gameplay è la fisica totalmente arbitraria del gioco. Se noi dovremmo sudare sette camicie per mantenere la nostra vettura incollata all’asfalto, i nostri avversari sembrano viaggiare su binari invisibili, non perdendo il controllo nemmeno dopo manovre al limite del fantascientifico. Inizialmente ci sembrava un bug o un glitch, poi ci siamo resi conto che l’I.A. era stata sollevata volontariamente dall’effetto della fisica, che agiva soltanto su di noi. Ci sarebbe piaciuto dire che The Crew è un racing-game solido e divertente ma la verità, purtroppo, è ben diversa…

Se bastasse un modello poligonale

Tecnicamente The Crew presenta una realizzazione ottima dei modelli delle auto, unita anche a buoni effetti di illuminazione durante le gare. Dove il gioco deficita, e ci ripetiamo, è nell’assurda fisica che domina le vetture e anche in un frame-rate non proprio esaltante. Se la fluidità comincia a picchiare anche sotto i 30fps comincia ad essere un problema per una generazione di console che ne prometteva addirittura il doppio. Sono senza infamia e senza lode, nei classici canoni del genere. In definitiva un lavoro approssimativo anche in questo reparto.

Crew o Club…Tanto fa lo stesso.

Se deciderete di buttarvi nelle corse online dopo aver spolpato il multiplayer vi ritroverete in un contesto molto simile a quello di Drive Club. La caratteristica principale è quella di formare delle Crew ed affrontare degli eventi come squadra. Un elemento senza dubbio interessante in entrambe le produzioni citate…Se solo fosse stato supportato da server di gioco adeguati. Come nell’esclusiva Sony i problemi dell’online di The Crew risiedono principalmente nel netcode spesso ballerino che sfocia in un massiccio lag che rende, a volte, impossibile giocare. Quando i server decidono di funzionare correttamente ci troviamo davanti agli stessi problemi nelle meccaniche del gioco in singolo, aggravati da un matchmaking che crea delle lobby puramente casuali, senza tenere conto di esperienza o potenziamenti delle vetture. Ci siamo trovati quindi a competere con utenti che avevano quasi raggiunto il livello massimo di potenziamento e che, inevitabilmente, ci facevano vedere soltanto la targa.

Era meglio senza le gang

Se questa tipologia di giochi “social” sia un esperimento o meno non lo sappiamo. Quel che è certo è che senza un’adeguata impostazione di gameplay, senza delle meccaniche solide e soprattutto senza poter garantire una fruibilità totale del gioco anche esclusivamente online non si andrà da nessuna parte. The Crew è un racing game pessimo sotto quasi tutti i punti di vista ma dove la produzione Ubisoft toppa maggiormente è nel gameplay. Sbilanciato ed incoerente questo fa si che il giocatore meno avvezzo al genere si infastidisca quasi subito mentre quello più smaliziato si annoi di brutto, che forse è anche peggio. Il multiplayer, che doveva essere il cuore pulsante del titolo, non offre una stabilità tale da poter passare ore e ore a competere online. Un passo falso che, speriamo, possa servire da monito, per questo ed altri team di sviluppo.

  • Mappa di gioco enorme
  • Tanti eventi da giocare

  • Modelli delle auto di qualità

  • Giocabilità pessima

  • I.A. tarata in maniera folle

  • Tecnicamente problematico

  • Multiplayer a tratti ingiocabile

 

10 Commenti a “The Crew”

  1. Evalax on

    Il gioco completo non ce l'ho ammetto ma avendo provato le due due beta mi trovo in disaccordo con la recensione:the crew imho è divertentissimo: tante tipologie di corse,auto e tuning totale! Senza poi considerare il fattore turismo :asd: che da solo offre ore e ore di divertimento 🙂 non è assolutamente un capolavoro ma al 7 (sempre imho) ci può arrivare tranquillamente

  2. Stepet82 on

    Io ci sto giocando. Sull'online non mi pronuncio perchè la linea mi sta andando lenta da un po di giorni e non riesco a giocare senza lag a niente. Però in singolo ci sto passando le ore: tra missioni, ricerca delle auto nascoste, semplice turismo e competizioni secondarie il gioco mi sta facendo passare ore di divertimento. Vero che la fisica degli impatti è ridicola, non mi trovo d'accordo sulla guidabilità: ci sono auto che si guidano da Dio e altre che tengono meno la strada, come è normale che sia. Graficamente è osceno. Mio voto personale: 5 per la grafica, 7 per il gameplay. Qui purtroppo questi due fattori vanno ben distinti, se si fa caso alla grafica va assolutamente evitato.

  3. MdMatte on

    Gioco da 7 questo! Grafica che lascia un po a desiderare vero ed anche la fisica è pressoché nulla, ma  anche a me sta facendo passare molte ore di divertimento ed anche le gare online non sono affatto male!

  4. Stepet82 on

    Ho fatto un paio di gare online oggi pomeriggio: niente male, ti buttano fuori alla prima occasione come sempre, ma il gioco ti fa rientrare subito senza penalizzarti troppo. Peccato solo che la gente pensa bene di giocare con auto pawa contro gente ai primi livelli (come evidenziato nella recensione), dovrebbero equilibrare questo aspetto.

  5. MdMatte on

    Ho fatto un paio di gare online oggi pomeriggio: niente male, ti buttano fuori alla prima occasione come sempre, ma il gioco ti fa rientrare subito senza penalizzarti troppo. Peccato solo che la gente pensa bene di giocare con auto pawa contro gente ai primi livelli (come evidenziato nella recensione), dovrebbero equilibrare questo aspetto.

    Hai ragione..spero correggano questa cosa!

  6. ON1TZUKA on

    Mi aggiungo a chi non è del tutto d'accordo con la recensione…

    Non è un gioco simulativo, questo è chiaro, ma non si merita le critiche così aspre.

    Anzi, andando avanti col gioco si riesce a prenderci la mano e si gioca bene.

    La vastità della mappa è impressionante ed anche la varietà di quanto ci sta intorno.

    Mi da l'impressione che la recensione sia stata fatta dopo mezz'oretta di gioco appena. e senza testare le vetture più performanti, dove le cose si complicano un'attimo.

    La personalizzazione delle parti meccaniche invece è abbastanza confusionaria e di fatto le modifiche non si notano molto giocando (quello che si nota è solo l'aumentare di livello)…

    Ci sono delle cose ridicole (questo non si nega), tuttavia merita molto meglio di un 55.

  7. MdMatte on

    55 raga è insufficenza! Solo per la vastita della mappa ed il coraggio nel proporla almeno 6 lo meritava… E poi è anche divertente quindi 😉 Ci sono giochi  che hanno preso "8" che sono di una noia mortale….

  8. arzen12 on

    A mio avviso ci sta tutto il 55…e siete stati buoni. Difficilmente reputo un gioco negativo, ma questo è da insufficienza netta. Ha deluso profondamente le mie aspettative (e lo aspettavo da settembre con la bava alla bocca) Per prima cosa che senso ha avere una mappa gigantesca se devi fare le solite cose ? Io non voglio ammirare il panorama…Voglio giocare, magari in compagnia Per alcuni ci sarà varietà (solo le prove?), ma per me è come assassin's creed. Di impatto bello, ma dopo venti ore a fare sempre le solite cose ti annoi. Qualità grafica scadente. Collisioni pessime e non ditemi che è un arcade perchè mi ricordo test drive ulimited e midnight club che erano due spanne sopra a livello di collisioni. Auto inguidabili a liv 1200. Un'auto da pista a quel livello come sfiori la levetta esce fuoristrada. Sistema tuning indecoroso (2 pezzi per ogni parte di auto ). E ciliegina sulla torta il sistema pvp che dovrebbe essere l'anima del gioco. In due settimane e 35 ore di gioco ho fatto solo 1 partita fazione vs fazione, poi attese di giocatori di almeno 1 ora e 45.Poi solo pvp di corse. Anche forza horizon 2(che è simulativo) ha una discreta varietà di gioco online. Cavolo mette qualcosa di ganzo…Tipo due squadre che devono saccheggiare un porta valori! Non ci vogliono dei geni! In tutte le missioni poi son riusctio a giocare solo due volte con altri player. L'unico punto che hanno rispettato è la mappa grande con sempre le solite 5 prove sparse qua e là. E giusto quelle missioni fazioni che durano una vita (1 ora…e se mi disconettr il server devo rifare tutto). Ne ho fatte cinque da un'ora e sono sfiancanti più che divertenti.

    Ne avrei altre mille di cose da dire, ma mi fermo qua…E si…Sono incaxxato! Mi aspettavo un signor giocone e invece mi ritrovo un troiaio…Non ho preso far cry 4 o assassin's creed (ho solo letto un pò di cose sul forum) ma da quanto capito ubisoft quest'anno ha fatto terno!

    Concordo cmq con chi dice che ci sono giochi che meritavano la sufficienza al posto di un 8 o un 9. Ormai si sciala con i voti, nonostante nei giochi si faccia ormai sempre le solite stesse cose e siano solo degli aggiornamenti di versioni precedenti (fifa, pes, assassin's creed, far cry, e chi più ne ha più ne metta).

  9. glenkocco on

    A mio avviso ci sta tutto il 55…e siete stati buoni. Difficilmente reputo un gioco negativo, ma questo è da insufficienza netta. Ha deluso profondamente le mie aspettative (e lo aspettavo da settembre con la bava alla bocca) Per prima cosa che senso ha avere una mappa gigantesca se devi fare le solite cose ? Io non voglio ammirare il panorama…Voglio giocare, magari in compagnia Per alcuni ci sarà varietà (solo le prove?), ma per me è come assassin's creed. Di impatto bello, ma dopo venti ore a fare sempre le solite cose ti annoi. Qualità grafica scadente. Collisioni pessime e non ditemi che è un arcade perchè mi ricordo test drive ulimited e midnight club che erano due spanne sopra a livello di collisioni. Auto inguidabili a liv 1200. Un'auto da pista a quel livello come sfiori la levetta esce fuoristrada. Sistema tuning indecoroso (2 pezzi per ogni parte di auto ). E ciliegina sulla torta il sistema pvp che dovrebbe essere l'anima del gioco. In due settimane e 35 ore di gioco ho fatto solo 1 partita fazione vs fazione, poi attese di giocatori di almeno 1 ora e 45.Poi solo pvp di corse. Anche forza horizon 2(che è simulativo) ha una discreta varietà di gioco online. Cavolo mette qualcosa di ganzo…Tipo due squadre che devono saccheggiare un porta valori! Non ci vogliono dei geni! In tutte le missioni poi son riusctio a giocare solo due volte con altri player. L'unico punto che hanno rispettato è la mappa grande con sempre le solite 5 prove sparse qua e là. E giusto quelle missioni fazioni che durano una vita (1 ora…e se mi disconettr il server devo rifare tutto). Ne ho fatte cinque da un'ora e sono sfiancanti più che divertenti.

    Ne avrei altre mille di cose da dire, ma mi fermo qua…E si…Sono incaxxato! Mi aspettavo un signor giocone e invece mi ritrovo un troiaio…Non ho preso far cry 4 o assassin's creed (ho solo letto un pò di cose sul forum) ma da quanto capito ubisoft quest'anno ha fatto terno!

    Concordo cmq con chi dice che ci sono giochi che meritavano la sufficienza al posto di un 8 o un 9. Ormai si sciala con i voti, nonostante nei giochi si faccia ormai sempre le solite stesse cose e siano solo degli aggiornamenti di versioni precedenti (fifa, pes, assassin's creed, far cry, e chi più ne ha più ne metta).

    ok tutto, ma FH2 simulativo anche no :asd: gran gioco, ma sempre arcade!

    chiuso OT :asd:

  10. Stepet82 on

    A mio avviso ci sta tutto il 55…e siete stati buoni. Difficilmente reputo un gioco negativo, ma questo è da insufficienza netta. Ha deluso profondamente le mie aspettative (e lo aspettavo da settembre con la bava alla bocca) Per prima cosa che senso ha avere una mappa gigantesca se devi fare le solite cose ? Io non voglio ammirare il panorama…Voglio giocare, magari in compagnia Per alcuni ci sarà varietà (solo le prove?), ma per me è come assassin's creed. Di impatto bello, ma dopo venti ore a fare sempre le solite cose ti annoi. Qualità grafica scadente. Collisioni pessime e non ditemi che è un arcade perchè mi ricordo test drive ulimited e midnight club che erano due spanne sopra a livello di collisioni. Auto inguidabili a liv 1200. Un'auto da pista a quel livello come sfiori la levetta esce fuoristrada. Sistema tuning indecoroso (2 pezzi per ogni parte di auto ). E ciliegina sulla torta il sistema pvp che dovrebbe essere l'anima del gioco. In due settimane e 35 ore di gioco ho fatto solo 1 partita fazione vs fazione, poi attese di giocatori di almeno 1 ora e 45.Poi solo pvp di corse. Anche forza horizon 2(che è simulativo) ha una discreta varietà di gioco online. Cavolo mette qualcosa di ganzo…Tipo due squadre che devono saccheggiare un porta valori! Non ci vogliono dei geni! In tutte le missioni poi son riusctio a giocare solo due volte con altri player. L'unico punto che hanno rispettato è la mappa grande con sempre le solite 5 prove sparse qua e là. E giusto quelle missioni fazioni che durano una vita (1 ora…e se mi disconettr il server devo rifare tutto). Ne ho fatte cinque da un'ora e sono sfiancanti più che divertenti.

    Ne avrei altre mille di cose da dire, ma mi fermo qua…E si…Sono incaxxato! Mi aspettavo un signor giocone e invece mi ritrovo un troiaio…Non ho preso far cry 4 o assassin's creed (ho solo letto un pò di cose sul forum) ma da quanto capito ubisoft quest'anno ha fatto terno!

    Concordo cmq con chi dice che ci sono giochi che meritavano la sufficienza al posto di un 8 o un 9. Ormai si sciala con i voti, nonostante nei giochi si faccia ormai sempre le solite stesse cose e siano solo degli aggiornamenti di versioni precedenti (fifa, pes, assassin's creed, far cry, e chi più ne ha più ne metta).

    Malgrado il gioco mi stia divertendo condivido molto di quello che dici. Missioni fazione assurde e con l'ansia della disconnessione, pvp fazione e coop veloce (non se per problemi loro o per utenza deficiente) inesistenti. Le collisioni fanno ridere. Però non ritengo ci sia poco da fare, anzi. Comunque a me ora diverte e c'è sempre la speranza che sistemino il tutto. Però in Ubisoft la parola "connessione" non sanno cosa sia.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.