Anker PowerCore 10K Wireless - Hardware-Test

Abbiamo avuto la fortuna di poter provare in anteprima un nuovo prodotto della linea Powercore di Anker, il modello PowerCore 10K Wireless.
Fondamentalmente è un powerbank da 10.000 mAh cher per la prima volta presenta la possibilità di caricare simultaneamente apparecchi tramite induzione (Qi compatibili, 5W di potenza) e via cavo, tramite le due porte USB-A presenti, fino ad un massimo di 12W complessivi.
Di dimensioni molto contenute e gradevole al tatto, grazie ad una superficie realizzata in gomma (che tra le altre cose aiuta l’eventuale telefono a non scivolare quanto in carica Wireless), presenta anche una porta USB-C che però serve unicamente a ricaricare il powerbank quando sta per esaurirsi la carica residua. Molto utile, in questa condizione, la possibilità di usare in ogni caso la tecnologia Qi anche mentre è connesso all’alimentazione.
Alla prova dei fatti funziona molto bene e mantiene le promesse: ricordatevi solo di togliere eventuali custodie dal telefono, specie se hanno al loro interno i famosi dischetti da abbinare ai porta cellulari magnetici da auto. Per una corretta ricarica, inoltre, è sempre utile posizionare perfettamente al centro della ricarica il cellulare (o comunque allineare i due cerchi, nel caso quello del cellulare non fosse posto esattamente al centro dello stesso).
E’ dichiarato compatibile con i telefoni Apple e Samsung più famori e recenti, dall’iPhone 8 su e dal Galaxy S9 in avanti, così come Note 8/9/10 e iPad Pro 2020. In generale se il vostro telefono è compatibile con la tecnologia Qi non dovrebbero esserci particolari problemi.
Lo trovate in vendita a 45.99€, salvo promozioni.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.