Overwatch – Blizzard ci parla di rispetto e fair play nel nuovo video diario

Blizzard Entertainment ha pubblicato un nuovo video diario degli sviluppatori di Overwatch in cui troviamo il direttore di gioco Jeff Kaplan discutere dei cattivi comportamenti in gioco, e svelarci i piani del team di sviluppo per risolvere il problema e i modi in cui i giocatori possono contribuire.


Overwatch™ è uno sparatutto a squadre in cui gli eroi si sfidano in un mondo sconvolto dal conflitto. Benvenuti a Overwatch™. Soldati. Scienziati. Avventurieri. Fenomeni. In un periodo di crisi globale, un gruppo di eroi si unì in una task force internazionale per riportare la pace in un mondo devastato dalla guerra: OVERWATCH. Essa mise fine alla crisi e contribuì a mantenere la pace nei decenni successivi, dando il via a un'era di esplorazioni, innovazioni e scoperte. Dopo molti anni, però, l'influenza di Overwatch diminuì, e alla fine l'organizzazione venne sciolta. Overwatch non esiste più... ma il mondo ha ancora bisogno di eroi.  

Overwatch è un videogioco del genere sviluppato da e pubblicato da .

10 Commenti a “Overwatch – Blizzard ci parla di rispetto e fair play nel nuovo video diario”

  1. edgar poe01 on

    Questi "cattivi comportamenti" sono connaturali alla tipologia di gioco, ovvero: i giochi "pagliaccio". Questo termine non vuole essere gratuitamente offensivo, ma lo uso per esprimere in sintesi giochi con:1) una forte connotazione commerciale (tipo i CoD e non tipo Destiny per esrmpio);2) una colorazione eccessivamente variopinta e accesa;3) uno stile cartoonesco;4) un design "easy" e ammiccante.5) una presunta componente tattica.

  2. Macchiaiolo on

    Questi "cattivi comportamenti" sono connaturali alla tipologia di gioco, ovvero: i giochi "pagliaccio". Questo termine non vuole essere gratuitamente offensivo, ma lo uso per esprimere in sintesi giochi con:

    1) una forte connotazione commerciale (tipo i CoD e non tipo Destiny per esrmpio);

    2) una colorazione eccessivamente variopinta e accesa;

    3) uno stile cartoonesco;

    4) un design "easy" e ammiccante.

    5) una presunta componente tattica.

    Questi "cattivi comportamenti" sono slegati dalla tipologia di gioco.

    Sono solamente legati alla natura violenta e irrispettosa dei partecipanti, lo vediamo in ogni campo, dallo sport, alla politica, a quello che dovrebbe essere un passatempo piacevole come i videogiochi.

    Si è perso il gusto del sano confronto e questo è dovuto anche ad un intossicamento dell'insegnamento dei principi base della competizione.

    Quando ero piccolo ho fatto per 5 anni Judo, la maggior parte delle lezioni vertevano sul rispetto dell'avversario e della stessa competizione, ogni azione fuori da questi principi portava ad una punizione.

    Ma del resto basta guardare dei vecchi che giocano a carte per rendersi conto di quanto siamo bestie dentro.

  3. Astro86 on

    In questi tipo di giochi, è inevitabile. in media smetto dopo un mesetto a giocarci, proprio perché a me il gioco "scorretto" non piace proprio… mi disgusta.

  4. Claudio "Evil_Sephiroth" Perfler on

    Il gioco scorretto NON esiste.Posso esserci dei modi di giocare più remunerativi a livello di risultati, ma sono permessi dal gioco quindi non si tratta di essere scorretti.Discorso diverso i flame e gli insulti e ecc in chat..ma li basta veramente togliere la chat e parlare solo col proprio team. E se il proprio team fa lo stesso giocare solo con amici o con un gruppo fisso

  5. Hikari90 on

    Il gioco scorretto NON esiste.

    Posso esserci dei modi di giocare più remunerativi a livello di risultati, ma sono permessi dal gioco quindi non si tratta di essere scorretti.

    Discorso diverso i flame e gli insulti e ecc in chat..

    ma li basta veramente togliere la chat e parlare solo col proprio team. E se il proprio team fa lo stesso giocare solo con amici o con un gruppo fisso

    Mi permetto di fare qualche precisazione visto che gioco a OW parecchio e a giudicare dall'attività del Tribe, credo anche che qui davvero in pochi ci giochino abbastanza da conoscere l'ambiente che si respira in game.

    Innanzitutto OW è uno sparatutto che prevede quasi una struttura a turni per come è pensato: i due team si scontrano in diversi fight durante uno stesso round, ed in pochi secondi si intravede il vincitore evidente di quel singolo fight. A questo punto la cosa migliore da fare per il team perdente è scappare lontano dall'obiettivo (i pochi sopravvissuti) e rigruppare per provare un secondo scontro col team al pieno delle forze.

    Altro aspetto importante: non saprei il termine italiano adatto per rendere l'idea, ma il gioco è incredibilmente 'snowball', basta perdere un componente a inizio fight per decretare la sconfitta, già un 5 Vs 6 in OW è ASSURDAMENTE a favore del team in maggioranza numerica, tanto che è prassi, appena si vede nel kill feed che il team nemico ha perso un componente, pushare il fight in maniera aggressiva senza trattenersi o studiare la situazione. Al contrario appena si perde un alleato, i team più esperti immediatamente si ritirano per attendere che respawni il compagno.

    Ulteriore aspetto da considerare è che è ASSOLUTAMENTE necessario avere almeno 2 curatori e 1 tank, così come in un FIFA metteresti di default un portiere e almeno 3 difensori.

    Contrariamente ai giochi calcistici però, la formazione è libera, non ci suono ruoli obbligati, infatti in quick play, non ranked, si assistono a degli scempi con team fatti da 5 dps su 6 slot disponibili, e sono la fiera del cazzeggio. (La cosa purtroppo a volte accade anceh in competitiva, e ancora non mi spiego come facciano a stare a rank 'medio-alti' certi player.)

    Il fatto che sia richiesta una struttura di base del team implica che un buon player di OW sappia 'flexare', ovvero giocare decentemente pg di ruoli diversi e spesso switchare a seconda della situazione a partita in corso.

    Esistono inoltre eroi più o meno adatti a seconda della situazione e della mappa ed esistono eroi che fanno da counter ad altri. Caso emblematico: una Pharah lasciata libera di svolazzare fa succedere sfaceli, e ancora oggi molti player non mostrano la capacità di realizzare che il loro eroe che non ha opzioni affidabili a lungo raggio va switchato, ostinandosi a concedere un vantaggio ai nemici.

    L'insieme di tutti questi aspetti comporta delle conseguenze disastrose appena un player diciamo, immaturo, partecipa a un fight:

    1) per vincere serve la cooperazione di 6 player, per perdere basta 1 solo player con la luna storta

    2) quindi se un team ha un troll, e se ne beccano inspiegabilmente parecchi, non ha speranze di vincere. Notato il troll non c'è modo di recuperare e spesso per non stare a svenarsi fino allo scadere del tempo altri player lasciano la partita peggiorando ancora il tutto

    3) esiste un numero spropositato di gente che gioca 1 solo eroe bene e non scende a compromessi, costringendo gli altri ad adattarsi per cercare di organizzare una formazione di eroi decente

    4) come corollario alla 3, dato che gli healer fanno poche uccisioni, il player medio snobba il ruolo e vuole a tutti costi fare il dps o quei 2-3 tank che fanno molte kill…ma che d'altro canto per design sono molto meno 'tanky', risultato è che certi team non hanno la minima capacità di sopravvivenza e certe partite si decidono per il semplice fatto che un team ha 2 healer e l'altro no

    5) ci sono eroi con una fama, direi giustificata, di essere o 'fuori meta' o comunque terribilmente inaffidabili: ad esempio su console gli sniper sono difficilissimi da usare per via di un aim-assist molto contenuto rispetto a un Destiny o ai CoD, per cui missano molto e considerato che un fight si consuma in pochi secondi, avere uno sniper che manca 3 colpi su 3 è come aver combattuto in 5 vs 6. Fermo restando che anche su pc gli sniper e un altro paio di eroi sono considerati molto inaffidabili, nel senso che o il player che li usa è fenomenale e da un vantaggio enorme al team (perchè coincidentalmente questi eroi sono sì inaffidabili ma capaci di fare potenzialmente un danno tremendo) oppure è come avere una zavorra l'intero match. Questo comporta che già durante il pre-partita in selezione eroe vengano fuori discussioni assurde o qualche player dia per persa la partita e inizi a cazzeggiare, compromettendo tutto.

    Insomma, per quanto non sia la totalità delle partite, quando si generano le situazioni fastidiosissime che ho descritto, la cosa è così frustrante che segnano negativamente tutto l'enviroment delle partite competitive, anche perchè come è naturale, uno tende a ricordare molto di più il match negativo che quello andato bene.

  6. Evil_Sephiroth on

    Questo è come su lol e hots, innegabile.

    Ma si tratta di troll o gente che non sa o non vuole giocare.

    Il.gioco scorretto credo intendano più camper e ecc e ripeto,  non esiste in quanto se è permesso dal gioco non è scorretto

  7. Hikari90 on

    Questo è come su lol e hots, innegabile.

    Ma si tratta di troll o gente che non sa o non vuole giocare.

    Il.gioco scorretto credo intendano più camper e ecc e ripeto,  non esiste in quanto se è permesso dal gioco non è scorretto

    Guarda sto parecchio su forum e seguo molto la community, camper e cose simili non esistono su OW, non è di questo genere di cose che la community soffre. Ti assicuro che i problemi discussi dai developer riguardano quanto ti scrivevo nel post di prima: il design del gioco è fantastico se giocato per bene, ma il player medio non è disposto a farlo, vuole andare in giro a killare gente e questo genera una frustrazione diffusa tra player che come me cercano di essere versatili per aumentare le possibilità di vincere.

    Poi i troll ci sono ovunque, non so nei Moba quanto pesino, ma in OW come ti spiegavo un troll in team equivale a sconfitta quasi certa, e di idioti che vanno in  competitiva solo per rovinare la partita ad altri ce ne sono inspiegabilmente tanti.

    Poi sul perchè invece proprio in OW si sottolinei molto quanto sia problematica la volgarità o l'aggressività in chat, quando questa cosa è praticamente prassi in qualunque multiplayer competitivo non saprei, ma questo tema è esasperato da entrambi i lati, nel senso che davvero c'è gente che come apre bocca sa solo insultare e dall'altro ci sono tipi che non puoi dirgli 'A' che iniziano a sentirsi vittime di chisa quale sopruso intollerabile.

  8. Evil_Sephiroth on

    Non hai capito.

    Io intendo dire che il gioco scorretto è una cosa..ed è quello che per me non esiste.

    La gente che gioca male apposta o perché non ha voglia di impegnarsi è altra cosa.

    Con gioco scorretto intendo altro.

    Discorso chat era un esempio l, problema comune a qualunque gioco.

    Intendevo dire.che un conto è lamentarsi di harassing e insulti, altro parlare di gioco scorretto (che esiste nei giochi di auto, non in fps e tps)

    Nei moba è peggio, se uno trolla e gli altri si inpegnano magari perdi 30 minuti per perdere comunque sicuramente, in overwatch te la cavi in meno per fortuna

  9. Hikari90 on

    Non hai capito.

    Io intendo dire che il gioco scorretto è una cosa..ed è quello che per me non esiste.

    La gente che gioca male apposta o perché non ha voglia di impegnarsi è altra cosa.

    Con gioco scorretto intendo altro.

    Discorso chat era un esempio l, problema comune a qualunque gioco.

    Intendevo dire.che un conto è lamentarsi di harassing e insulti, altro parlare di gioco scorretto (che esiste nei giochi di auto, non in fps e tps)

    Nei moba è peggio, se uno trolla e gli altri si inpegnano magari perdi 30 minuti per perdere comunque sicuramente, in overwatch te la cavi in meno per fortuna

    Mi sa che a non capire siamo in due :asd:.

    Siccome avevi scritto "Il.gioco scorretto credo intendano più camper e ecc e ripeto, non esiste in quanto se è permesso dal gioco non è scorretto" pensavo ti riferissi al tema toccato dai developer, e ho precisato che invece i developer quando parlano di correttezza si riferiscono a tutti i fattori che ho citato in precedenza.

    In OW non esiste un gameplay scorretto (a meno di abusare di glitch che in genere vengono prontamente patchati) su questo siamo daccordo.

    Ci tenevo solo a precisare in sostanza che quando si parla di scorrettezza in OW, si fa un errore nel pensare a cose tipo camper o abusare armi e personaggi overpowered come spesso si sente discutere per altri giochi.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.