Final Fantasy VII Remake è stato trasformato in un action game?

Un annuncio di lavoro pubblicato da Square Enix rivela che Final Fantasy VII Remake potrebbe essere stato trasformato in un action puro abbandonando le caratteristiche da RPG. Nell’annuncio si legge infatti che il team è alla ricerca di un VFX Designer che lavorerà con l’Unreal Engine 4 su elementi come gli effetti speciali nelle battaglie e nelle ambientazioni, oltre a collaborare con i programmatori per mettere a punto nuove regole per la gestione di massa dei dati. Il candidato andrà ad unirsi al team di Final Fantasy VII Remake, un titolo che, come scritto nell’annuncio, è stato ricreato come un action game. Sempre nell’annuncio si legge che si tratta di un’opportunità di sfidare il mondo con un nuovo Final Fantasy action. L’annuncio suggerisce quindi l’abbandono delle meccaniche RPG del gioco, tuttavia il portale Siliconera fa notare che spesso in Giappone ci si riferisce agli action RPG con il termine generico action. Potrebbe quindi trattarsi di un semplice falso allarme. Attendiamo ulteriori comunicazioni da parte di Square Enix.


Final Fantasy VII Remake è un videogioco che appartiene alla serie del genere , sviluppato da , e pubblicato da per .

Final Fantasy VII Remake non ha ancora una data di uscita.

21 Commenti a “Final Fantasy VII Remake è stato trasformato in un action game?”

1 2
  1. MmK83 on

    @Evil_Sephiroth
    Ma io credo che sia un problema più profondo…e che tocca varie SH del mondo jap.Purtroppo è innegabile che il settore developer jap non se la passi molto bene e che non ci sia più la libertà di una volta nelle SH.C'è proprio nell'aria questa sensazione di "dover per forza cambiare per ordine del publisher" o "proporre cose nuove a tutti i costi" che spesso fanno più male che bene.
    Personalmente quello che mi ha dato più fastidio,come ho già detto ad adeno,è quella strana sensazione che ho avuto leggendo varie recensioni sul gioco.Come se era obbligatorio parlarne bene perchè altrimenti "tutto il settore videoludico jap era a rischio".Come se appunto ci fosse un obbligo recensorio non scritto e non detto da nessuno ma che alla fine tutti sapevano e sui cui tutti concordavano.Tant'è che quei pochissimi che hanno provato a dire "il gioco ha dei difetti" senza manco andarci troppo pensanti eh…si sono visti bandire come testate recensorie attendibili (aka non riceveranno più nessun gioco square aggratis)…cosa a mio avviso al limite della libertà di pensiero.Quindi si mi ha dato molto fastidio e ha anche dimostrato una scarsissima professionalità da parte di Square manco fossero dei bambini che se gli dici che la sua bici non ti piace non ti parlano più :asd:.

1 2

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.