Recensione di Marvel – La Grande Alleanza - Recensione

Recensione di Marvel - La Grande Alleanza di Console Tribe

Diretto discendente della serie X-Men Legends, questo nuovo titolo
sviluppato da Raven Software farà la felicità dei milioni di fan dei
fumetti di casa Marvel,solo all’idea di vedere nello stesso gioco,
oltre 20 tra i supereroi più famosi del mondo comics farà scattare la
corsa all’acquisto.

Il gioco si presenta come un buon mix tra
RPG e avventura, la struttura di crescita e potenziamento del
personaggio, tipica del gioco di ruolo è la base dalla quale partire
per avere una buona riuscita durante livelli che il titolo ci mette
davanti, non basterà infatti tuffarsi nell’azione senza potenziare a
dovere i vari personaggi disponibili, pena una rapida sconfitta.

L’anima
puramente action di questo titolo viene fuori una volta lasciata la
base ed iniziato il livello, gameplay semplice ed immediato, fin troppo
volendo, dovremo infatti pensare solamente ad eliminare le orde di
nemici che ci troveremo davanti, avremo comunque una rosa di colpi,
speciali e non, alcune combo e attacchi speciali da poter utilizzare
con ogni personaggio, queste sono le uniche varianti concesse dal
sistema di gioco.

Gli eroi che potremo comandare in ogni
missione saranno 4, avremo però il controllo solamente su uno di essi,
gli altri 3 verranno comandati dalla cpu, ma con la pressione della
croce direzionale in una delle quattro direzioni principali, potremo in
qualsiasi momento scegliere quale personaggio comandare, in questo caso
ovviamente cambia anche l’impostazione della tipologia di attacco a
seconda del personaggio scelto, sarà la nostra astuzia a farci
scegliere in un dato momento un eroe con attacchi a distanza piuttosto
che uno con attacchi corpo a corpo moto potenti, abbiamo anche la
facoltà di dare indicazioni al resto della squadra sull’atteggiamento
da tenere, aggressivo, difensivo ecc.

Il gioco ci fornisce
all’inizio un team di eroi predefinito composto da Spiderman,
Wolverine,Thor e Capitan America, man mano che proseguiremo con le
missioni potremo utilizzare e sbloccare altri supereroi fino al numero
massimo disponibile.

All’inizio di ogni livello, potrete
scegliere come comporre il vostro team scegliendo tra la rosa degli
eroi disponibili, qua la componente ruolistica torna a fare da padrone,
dovremo infatti comporre il team con intelligenza per non avere durante
lo svolgimento del gioco, una squadra troppo sbilanciata o capace
solamente di attacchi ravvicinati, eroi come Capitan America, spiderman
e molti altri ci forniranno un valido aiuto con i loro attacchi a
distanza, sono tutti dettagli fondamentali da tener presenti per la
riuscita delle missioni.
Dunque la scelta di volta in volta dovrà
essere ben ponderata tenendo anche presente che più utilizzeremo un
dato eroe più salirà rapidamente di livello con conseguente
potenziamento, è però consigliabile, oltre che divertente, utilizzare a
rotazione tutti i personaggi per capirne le caratteristiche peculiari.

Sempre
dalla schermata di selezione degli eroi e di formazione del team, oltre
a consultare le caratteristiche/statistiche, potremo potenziare il loro
equipaggiamento, cambiargli i costumi e aumentare alcuni poteri come
colpi speciali ecc, queste variazioni necessitano però di un
quantitativo variabile di monete, che raccoglieremo man mano durante lo
svolgimento missioni distruggendo ogni cosa che ci capiterà sotto tiro.

Non
mancheranno durante l’avanzamento dei livelli alcuni enigmi, fin troppo
semplici per il normale videogiocatore, che vi consentiranno, una volta
superati, di andare avanti nel livello.
L’interazione con l’ambiente
è limitata al sollevare/distruggere oggetti e casse, nonchè a dialoghi
con alcuni personaggi che vi faranno comprendere meglio la trama della
storia ed il conseguente svolgimento.
Le ambientazioni sono varie e
molto ben realizzate cosi come i personaggi, i vari attacchi speciali e
i vari elementi che li caratterizzano.

Purtroppo la linearità
del percorso di ogni livello non gioca a favore di Marvel: La grande
alleanza, avremo il percorso obbligato e quello dovremo seguire senza
possibilità di variazione, alcuni punti di salvataggio, forse pochi in
certe circostanze, ci aiuteranno nel proseguio delle missioni, da essi
è anche possibile variare i personaggi che compongono il nostro team.

Graficamente
parlando non ci troviamo di fronte ad un titolo che spreme a fondo le
potenzialità della console, da dire però che gli effetti grafici
utilizzati per fiamme, esplosioni ed attacchi speciali meritano una
menzione positiva.
L’inquadratura è fissa, isometrica, ma con
possibilità di zoom, quest’ultimo ci fa apprezzare meglio la
realizzazione dei personaggi ed alcuni effetti grafici, ma spesso,
causa rotazioni di visuale non perfette e la eccessiva quantità di
nemici presenti su schermo, può crearci più disturbo che altro.

Sotto
l’aspetto multiplayer il titolo offre anche una modalità di
cooperazione che ci consentirà di completare i vari livelli in
compagnia di amici, o di altri giocatori via xbox live.

Concludendo
possiamo tranquillamente dire che il titolo, per gli amanti degli eroi
marvel, è un vero Best Buy da non perdere, avere la possibilità di
usare contemporaneamente 4 supereroi, la possibilità di creare team
personalizzati, come ad es. i Fantastici Quattro, la possibilità di
manipolare le loro caratteristiche e la rapidità/semplicità dell’azione
farà felice anche chi si avvicina per la prima volta a questo stile di
gioco, oltretutto condito dai personaggi di comics più famosi.

PRO:

  • Elevato numero di supereroi e possibilità creazione di team personalizzati
  • Immediato, sia nell’azione sia nelle personalizzazioni dei personaggi
  • Possibilità di cooperazione multiplayer.
  • Buona gestione strategica e ottimo bilanciamento dei personaggi.


CONTRO:

  • Poca libertà di movimento e bassa interazione con l’ambiente
  • Fin troppo lineare, i livelli si sviluppano allo stesso modo e con enigmi elementari.
  • Difficoltà non sempre calibrata in maniera impeccabile