LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza - Recensione

Lo scorso Dicembre è esplora la Star Wars mania con il ritorno nelle sale cinematografiche di questa saga grazie al settimo episodio diretto da J.J. Abrams. Questo è solo l’inizio dato che Disney pubblicherà un film all’anno dedicato alla serie creata da George Lucas accompagnati anche da una nuova serie di videogiochi in sviluppo presso gli studi di Electronic Arts. All’appello però non potevano mancare anche i ragazzi di TT Games che proprio con i videogiochi LEGO di Star Wars hanno iniziato a dimostrare che i celebri mattoncini possono dire la loro anche nel media videoludico. Ecco dunque arrivare LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza, videogioco che ripercorre proprio l’ultimo film della saga ambientata in una galassia lontana lontana.

La Forza si è risvegliata

Prima di portarci agli eventi narrati nel film omonimo, LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza inizia con la battaglia di Endor vista ne Il Ritorno dello Jedi. Questo livello fa ovviamente da tutorial e permette immediatamente di impratichirsi con le meccaniche di gameplay. I fan della serie si troveranno a casa con il gameplay tipico dei videogiochi LEGO che mischia elementi platform e puzzle a semplici combattimenti corpo a corpo o con armi da fuoco.

I ragazzi di TT Games però non si sono limitati a fare un semplice reskin dei precedenti giochi LEGO inserendo per l’occasione alcune novità al gameplay. La prima novità riguarda delle meccaniche da shooter in terza persona con tanto di sistema di copertura e telecamera poste sulle spalle del proprio personaggio. Queste sequenze si attivano in momenti prestabiliti del gioco e vi chiedono di eliminare un numero prestabilito di nemici o di distruggere i mezzi che si mettono sulla vostra strada scoprendo prima i loro punti deboli. Magari gli sviluppatori potevano evitare di inserire l’autoaim non appena si esce da un riparo così da rendere questi momenti leggermente più impegnativi.

Non potevano mancare anche le battaglie a bordo dei mezzi come gli Ala X, caccie TIE e Millennium Falcon mentre assaltate la Morte Nera, la Starkiller o scappate dalla base del Primo Ordine. Queste sezioni si rivelano molto divertenti e veloci permettendoci di rivivere tutti i momenti chiave del film.

Ultima novità riguarda le multicostruzioni utili a risolvere i vari puzzle ambientali. Come sempre la distruzione dell’ambiente porta alla creazione di alcuni pezzi utili per creare piattaforme, ingranaggi e quant’altro. La differenza con i capitoli precedenti è che in LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza questi pezzi adesso possono essere montati e smontati ogni volta per costruire oggetti diversi. In alcuni casi le multicostruzioni si limitano ad aprire vie secondarie per raccogliere i collezionabili, mentre in altri rinfrescano la componente puzzle del gioco visto che gli oggetti vanno riassemblati seguendo determinati passaggi per poter avanzare nei livelli.

Le missioni di LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza seguono gli eventi chiave del film raccontati con la solita ironia che caratterizza i videogiochi dedicati ai celebri mattoncini. Come se non bastasse inoltre troviamo alcune missioni secondarie che raccontano sottotrame appena citate nella pellicola come Han Solo e Chewbacca che vanno alla caccia dei Rathar e non solo. Contenutisticamente insomma ci troviamo dinanzi a una produzione di tutto rispetto visto che una volta completata la campagna sarà possibile giocare tutte le missioni in modalità libera così da raggiungere il 100%. Il tutto ovviamente accompagnato dalla possibilità di giocare in cooperativa locale o online.

Dal punto di vista tecnico LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza presenta un impatto visivo molto piacevole da vedere. Il gioco è infatti molto colorato e pulito, i personaggi sono ben caratterizzati e animati così come gli scenari piuttosto fedeli a quelli visti al cinema. Il tutto è accompagnato da una risoluzione in Full HD e i 60 fotogrammi al secondo sempre stabili. Eccezionale il comparto sonoro con le musiche originali accompagnate da un ottimo doppiaggio in italiano che ha coinvolto le stesse voci del film.

Commento finale

LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza è l’ennesimo videogioco di buona qualità dedicato ai celebri mattoncini. Ricco di contenuti, rigiocabile e con il solido divertente gameplay di sempre arricchito di alcune piccole novità che rinfrescano quel tanto che basta la formula di gioco. Chi non apprezza i videogiochi LEGO difficilmente cambierà idea dinanzi a questo titolo, mentre d’altra parte i fan troveranno pane per i loro denti.

  • Gameplay rinnovato e sempre divertente

  • Trasposizione fedele del film

  • Contenuti capaci di impegnare per molte ore

  • Piuttosto facile

  • Le novità non basteranno a far cambiare idea ai detrattori

 

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.