Beat It! - Recensione

Il rhythm game su misura per i fan del mitico MJ.

Rhythm games…
I giocatori più avvezzi al genere conosceranno sicuramente la serie Dance Dance Revolution o il più nipponico DJ MAX ma la lista dei titoli appartenenti alla categoria sarebbe lunghissima, specie considerando le ultime console che hanno di fatto introdotto nuove possibilità e varianti per questi giochi (Wiimote, Move e Kinect).
Michael Jackson: The Experience HD rientra in una sottocategoria, ovvero quella che vede i titoli musicali sfornare spin-off dedicati a un particolare gruppo o ad una persona specifica. Ovviamente, data la grandezza dell’intramontabile Michael Jackson, non poteva mancare un gioco a lui dedicato.
Questo Michael Jackson: The Experience HD approda su PS Vita dopo essere stato ampiamente osservato e giocato su piattaforme casalinghe, dove tutto il corpo entrava in gioco e dove spesso durante una partita ci si trovava a tentare di imitare i movimenti del re del pop, rendendo l’intera esperienza più interessante e divertente.
Purtroppo su piattaforme portatili, e in special modo su PS Vita, il tutto risulta banalizzato, in quanto per riuscire a progredire tra i livelli è necessario tenere la console ben salda o addirittura appoggiarla ad un tavolo, pena l’immancabile fallimento ai gradi di difficoltà più elevati.
Sull’ultima nata in casa Sony, inoltre, il problema è accentuato dalla scelta di relegare i controlli ai soli touch screen, richiedendo quindi un controllo e una impugnatura della console ancora più specifici.
Le musiche e la resa visiva sono sicuramente ottimi così come le dance battle in “multiplayer online ad hoc”, ma l’ossatura propria del gioco risente pesantemente dell’impossibilità di muoversi.
Probabilmente i fan di MJ non potranno lasciarselo scappare, ma sicuramente nella categoria vi è di molto meglio. Sufficiente.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.