Ubisoft, avviata un’indagine interna per le accuse di molestie sessuali

Le accuse di molestie sessuali, iniziate con Chris Avellone, sono arrivate anche in Ubisoft con alcuni dirigenti finiti sotto accusa. La casa francese ha così annunciato di aver avviato immediatamente un’indagine interna per fare chiarezza sulle eventuali responsabilità dei singoli dipendenti e dei membri della dirigenza.

“Chiediamo scusa a tutti coloro che sono stati colpiti, ci dispiace davvero per ciò che è accaduto. Siamo impegnati a creare un ambiente inclusivo e sicuro per i nostri dipendenti, per i giocatori e per l’intera community, ma è chiaro che in passato non ci siamo riusciti. Dobbiamo fare di meglio.

Abbiamo avviato delle indagini su tali accuse, avvalendoci del supporto di consulenti esterni specializzati. Sulla base dei risultati che otterremo, ci impegniamo a fondo per intraprendere qualsiasi azione disciplinare adeguata. Dato che queste indagini sono in corso, non possiamo offrire ulteriori commenti al momento. Stiamo inoltre verificando e aggiornando le nostre politiche e i processi decisionali esistenti per capire dove si sono guastati e garantire che in futuro si possano prevenire, rilevare e punire con maggiore celerità ed efficacia ogni comportamento inappropriato.”

Un Commento a “Ubisoft, avviata un’indagine interna per le accuse di molestie sessuali”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.