Paradise Lost, la seconda guerra mondiale non è mai finita in questo universo alternativo

ALL iN! Games e PolyAmorous hanno rilasciato un nuovo video di Paradise Lost. Il filmato ci svela una serie di dettagli sull’ambientazione del gioco. Paradise Lost è ambientato in una linea temporale alternativa in cui la Seconda Guerra Mondiale non si è mai conclusa con le armate del Terzo Reich di Hitler che hanno occupato altri paesi come la Francia e il centro Africa. Quest’ultimo territorio si è rivelato particolarmente ricco di uranio, permettendo ai nazisti di avere il controllo delle armi nucleari. Nel 1943 il conflitto si sposta in Unione Sovietica dove si arena senza che nessuna delle due parti riuscisse a vincere. Nel mentre gli USA entrano in guerra solo nel 1955 e nel 1960 tentano un attacco in Normandia nel mentre le armate russe dall’altra parte del mondo tentano un’offensiva contro le forze tedesche. Questo attacco combinato schiaccia il regime nazista che si trova costretto a mettere al sicuro i gerarchi e i cittadini “utili alla causa” in dei bunker per poi scagliare un attacco nucleare nel cuore dell’Europa. Poco prima del lancio nucleare, un piccolo gruppo della resistenza polacca riesce a fare irruzione in uno dei bunker. Paradise Lost è ambientato nel 1980 in questo bunker.


Paradise Lost è un videogioco del genere , pubblicato da .

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.