Nintendo Switch OLED ha costi di produzione più alti di soli 10 dollari rispetto al modello base

L’annuncio di Nintendo Switch OLED ha stupito un po’ tutti. Non tanto per le tempistiche dell’annuncio dato che praticamente tutti si aspettavano l’annuncio di un nuovo modello della console, quanto piuttosto per l’hardware in sé per sé. Ci aspettavamo una versione potenziata della console e non una semplice revisione con uno schermo migliore e la connessione LAN nella dock.

Nintendo Switch OLED sarà in vendita al prezzo di 349,99 dollari/euro segnando un sovrapprezzo di 50 dollari negli USA e di 20 euro qui in Italia. Ma quanto costa in più a Nintendo produrre questo nuovo modello?

A rivelarcelo è un report di Takashi Mochizuki di Bloomberg. Secondo le fonti del giornalista, produrre un modello di Nintendo Switch OLED costerà appena 10 dollari in più rispetto al modello tradizionale della console che tutti noi conosciamo. Il sovrapprezzo di vendita, afferma Mochizuki, è una mossa insolita poiché solitamente i prezzi di vendita aumentano solo per quei modelli mid-gen, come ad esempio è capitato con PS4 Pro e Xbox One X che potenziavano in maniera abbastanza tangibile l’hardware base.