Marvel non vuole creare il suo universo dei videogiochi

Dopo aver dominato lo spazio cinematografico nell’ultimo decennio e mezzo, la Marvel sta iniziando un processo di espansione verso i videogiochi con Spider-Man a fare da apripista e a seguire Avengers e Guardians of the Galaxy e nuovi titoli in arrivo già annunciati come il prossimo Midnight Suns, Spider-Man 2, Wolverine, Black Panther & Captain America e Iron Man.

Ma mentre i singoli film e programmi TV della Marvel si sono uniti in un unico, più grande universo connesso, non è questo l’approccio che la società vuole adottare con i suoi giochi. A confermarlo è stato il vicepresidente e direttore creativo di Marvel Games Bill Rosemann:

“Il mondo ormai conosce il concetto di multiverso, e lo accetta senza problemi. Abbiamo tutte queste diverse realtà. Ora sono tutte reali e vogliamo dare a tutti la libertà di raccontare la propria storia. Non vogliamo dire ‘non puoi far saltare in aria la luna, perché questo gioco qui di un altro studio ha bisogno della luna. Vogliamo dare a tutti la libertà e la corsia libera per raccontare la propria storia.”