Mafia: Definitive Edition, presentato l’interprete di Tommy Angelo

Con un post pubblicato sul sito ufficiale della serie Mafia, Hangar 13 ha svelato i dietro le quinte riguardante la scelta del cast per gli interpreti dei personaggi di Mafia: Definitive Edition.

Quando Hangar 13 ha iniziato a lavorare su Mafia: Definitive Edition, la portata del progetto ha imposto la ricerca di un nuovo cast a cui affidare l’interpretazione dei personaggi di questa storia senza tempo sul crimine organizzato. Il fulcro di tutto è il nuovo Tommy Angelo, di cui potete fare la conoscenza nel trailer narrativo “Nuovi inizi”.

Andrew Bongiorno è l’attore scelto per interpretare il protagonista di questo remake. Andrew si è prestato anche come base per l’aspetto e il motion capture di Tommy. Nella versione italiana, Tommy Angelo sarà doppiato da Valerio Amoruso (Alucard nella serie anime Castlevania di Netflix).

LA RICERCA DI UN NUOVO CAST

Realizzare una presentazione rifinita e di stampo cinematografico per Mafia: Definitive Edition ha escluso per forza di cose il semplice riutilizzo dell’audio originale. “Dato che Mafia: Definitive Edition è un remake completo, abbiamo ricostruito praticamente tutto da zero”, afferma Haden Blackman, presidente e direttore commerciale di Hangar 13, che ha supervisionato lo sviluppo del gioco e la reinterpretazione ampliata della storia originale. “Questo include i filmati, che sono stati realizzati con le nostre tecnologie all’avanguardia di motion capture e ricostruzione facciale. Dato che i nostri filmati fanno ampio uso dei dati del motion capture, era essenziale che l’interpretazione fosse sia vocale che fisica. Abbiamo quindi cercato degli attori che avessero non solo la voce adatta, ma anche l’aspetto adatto e le capacità giuste sia nel doppiaggio che nella recitazione.”

“Ho vagliato l’ipotesi di rivolgermi agli attori originali”, commenta Nicole Sandoval, produttrice di Hangar 13, che ha gestito con il team degli sceneggiatori il lavoro su motion capture e registrazioni per filmati e dialoghi. Recuperare il cast originale per la lingua inglese non era semplicemente possibile, senza contare che Mafia ha debuttato quasi vent’anni fa. “Le voci cambiano, specialmente nell’arco di periodi così lunghi”, commenta Sandoval.

“Alla fine, d’accordo con Haden e Alex [Cox, direttore gioco associato], ho optato per formare un nuovo cast”, afferma. “Qualcuno potrebbe chiedersi perché non tenere solo Tommy. In quel caso però non avremmo avuto un gruppo nato insieme da zero, assemblato per dare vita alla versione ampliata della storia. Per noi di Hangar 13 è molto importante assicurarci, visto il grande investimento nella storia, di assemblare intorno a quest’ultima un cast che riteniamo il più adatto a dare vita ai personaggi, in grado di lavorare insieme e diventare una specie di famiglia.”

IL NUOVO TOMMY ANGELO

Trovare qualcuno che fosse perfetto nei panni di Tommy Angelo è stata la parte più difficile e importante della creazione del cast di Mafia: Definitive Edition. “Sotto molti punti di vista, sapevamo di dover costruire il resto del cast intorno a quell’attore, in modo da assicurare che nascesse un senso di cameratismo e affiatamento”, ricorda Blackman. Hangar 13 ha trovato l’uomo che cercava nell’attore italo-australiano Andrew Bongiorno. “Tommy doveva essere credibile sia come gangster, sia come uomo di famiglia”, spiega Blackman. “Essendo l’alter ego del giocatore, doveva essere in grado di muoversi bene su quel delicato confine. Volevamo qualcuno che sapesse essere ambizioso, qualcuno entusiasmante per i giocatori da impersonare, ma che potesse trasmettere anche le sue vulnerabilità umane. Doveva anche saper esprimere un’ampia serie di emozioni. Al suo provino, Andrew ha dimostrato di essere all’altezza del compito.”

Sandoval ricorda che Bongiorno si è fatto notare al provino iniziale in virtù di una tranquillità peculiare. “Nelle audizioni successive, ci piace dare molte indicazioni all’attore per vedere come si adatta sul momento”, afferma. “Ha gestito le indicazioni benissimo. Quando l’abbiamo messo sotto pressione, ha reagito con grande professionalità. Senza contare che aveva proprio l’aspetto che desideravamo per Tommy. Nel 2002, ovviamente, la tecnologia non permetteva una riproduzione facciale fedele, ma con Mafia: Definitive Edition siamo riusciti non solo a trovare qualcuno con la voce e le capacità recitative che volevamo, ma che avesse anche l’aspetto che volevamo dare a Tommy con una definizione di questo livello. Questo è uno dei vantaggi più grandi del ricreare qualcosa di simile per gli appassionati: il fatto che ora la tecnologia permette di determinare con molta più precisione l’aspetto del personaggio.”

C’è un aspetto buffo su cui Bongiorno ha dovuto lavorare molto per impersonare Tommy al meglio. “Una delle cose che abbiamo fatto durante le audizioni successive è stato assicurarci che gli attori studiassero la dizione.” spiega Sandoval. A questo scopo, Hangar 13 ha collaborato nuovamente con la vocal coach Eliza Jane Schneider, che ha lavorato a fondo sui vari dialetti della New Bordeaux di Mafia III. “L’abbiamo richiamata per ricreare i suoni distinti della Chicago degli anni Trenta”, prosegue Sandoval. “Ha fatto molte ricerche, inviato video e spezzoni audio e lavorato personalmente con ciascun attore per assicurarsi che apprendessero i vari fonemi.”

Volevamo che il pubblico respirasse l’autenticità della Chicago degli anni Trenta (a cui si ispira Lost Heaven). Non è New York, bensì Chicago. Tanta gente, quando pensa ai gangster di quell’epoca, pensa ai classici criminali di New York, ma c’è una bella differenza tra i dialetti delle due città, specialmente nella pronuncia della R. A New York, ad esempio, automobile si direbbe caw, a Chicago car con la R marcata. Volevo quasi procurarmi una maglietta con la scritta Smettetela di mangiarvi le R!” dice ridendo Sandoval. “È un aspetto su cui abbiamo lavorato a fondo per aggiungere un tocco di autenticità extra.”

L’UOMO GIUSTO PER IL LAVORO

Pronuncia della R a parte, Bongiorno si è dimostrato perfetto per trasmettere la doppia natura di Tommy Angelo, laborioso tassista diventato uomo d’onore della mafia. “Quando stavamo selezionando l’attore per Tommy, volevamo qualcuno con cui il pubblico potesse immedesimarsi”, spiega Sandoval. “Doveva essere in grado di impersonare i due volti di Tommy, l’uomo di famiglia che ama sua moglie e sua figlia e il gangster che diventa il nostro eroe. Era fondamentale che potesse impersonare un eroe, qualcuno che si vuole essere e che trionfi quando lo controlliamo, ma che al tempo stesso avesse un punto di contatto anche nei rapporti familiari. Avevamo bisogno di qualcuno che riunisse questi due lati di Tommy.” Bongiorno si è dimostrato adatto e ha impersonato un Tommy Angelo che affascinerà i giocatori al debutto di Mafia: Definitive Edition, previsto più avanti nel corso dell’anno. “Andrew ha fatto un lavoro fantastico. Non vedo l’ora che gli appassionati facciano la conoscenza del suo Tommy Angelo.” afferma Sandoval.

Anche la localizzazione è molto importante per Hangar 13. La selezione del cast è stata ripetuta per ogni lingua in cui è stato doppiato Mafia: Definitive Edition, allo scopo di selezionare gli attori che potessero dare vita nel modo migliore a questi personaggi degli anni Trenta. Ad esempio, i responsabili della localizzazione in ceco sono riusciti a recuperare la maggior parte dei doppiatori del gioco originale, tra cui Marek Vasut, voce originale di Tommy Angelo. Ciò farà sicuramente felice chi ha apprezzato la sua recitazione originale.

Ovviamente, Tommy Angelo è solo una delle tessere che compongono il mosaico della storia di Mafia: Definitive Edition. Presto vi proporremo altri dettagli sul cast di supporto che ha contribuito a dare vita alla storia di Tommy.


Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.