Guillermo del Toro dice addio al mondo dei videogiochi

Si considera l'albatross dell'industria videoludica

In una recente intervista, il regista Guillermo del Toro ha annunciato il suo addio al mondo dei videogiochi dopo la chiusura di due suoi progetti: InSane insieme a THQ e Silent Hills insieme a Kojima.

“A quanto pare sono l’albatross del mondo dei videogiochi. Ho collaborato con THQ e la software house è fallita. Ho lavorato con Kojima e lo sviluppatore ha lasciato Konami. Per non rovinare le vite di nessun altro, ho deciso che non mi farò più coinvolgere nello sviluppo di un videogioco. Se ci riprovassi, la casa del mio collaboratore potrebbe esplodere, o altro. In questo periodo ero in una sorta di apprendistato. Ho imparato molto da Kojima-san e anche dalla mia esperienza in THQ. Questa esperienza ha cambiato il mio modo di vedere la narrazione. Abbiamo lavorato due anni in THQ. Abbiamo creato la sceneggiatura e le linee guida di Insane. Ho imparato alcune cose. Poi sono andato da Kojima-san perchè lui è un maestro e posso felicemente dire che siamo amici, adoro il suo lavoro e continuerò a imparare da lui come un amico. Se mi unissi alla creazione di un altro gioco farei scoppiare la Terza Guerra Mondiale.”

Del Toro ha poi aggiunto che permetterà alle software house di creare giochi basati sul suo lavoro ma lui manterrà un rapporto distaccato dal progetto.

5 Commenti a “Guillermo del Toro dice addio al mondo dei videogiochi”

  1. Hikari90 on

    Il progetto con Kojima probabilmente resterà il gioco cancellato che rimpiangerò più di tutti, ho adorato le atmosfere di p.t., ed era solo un misero corridoio…

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.