DiRT 5, su Xbox Series X presente un’opzione per i 120 fps

DiRT 5 sarà uno di quei giochi che su Xbox Series X girerà ad una risoluzione 4K e 60 fotogrammi al secondo, ma sarà presenta un’opzione che attiverà i 120 fps. Pensata per i giocatori più esigenti e con pannelli in grado di supportare frequenze più elevate, questa opzione però ha un prezzo: una risoluzione inferiore ai 4K. Al momento non sappiamo se questa feature sarà presente anche su PS5.


DiRT 5 è un videogioco per , , , .

DiRT 5 non ha ancora una data di uscita.

7 Commenti a “DiRT 5, su Xbox Series X presente un’opzione per i 120 fps”

  1. Prinzilabelva on
    Sunny90

    Se non erro serve HDMI 2.1, ad oggi presente su pochi modelli di TV

    Ma al di là dell hdmi, sono proprio le tv a 120 hz ad essere pochissime sul mercato.

  2. Evil_Sephiroth on
    Sunny90

    Se non erro serve HDMI 2.1, ad oggi presente su pochi modelli di TV

    E' un po' la cosa dell'HDR al contrario.

    Nel caso dei PC sono i monitor HDR che fino a poco tempo fa a differenza delle TV spesso non supportavano HDR a fronte di pannelli con refresh rate superiori ai 60HZ che invece erano di facile reperibilità con qualunque marca, nel caso delel TV invece si ha il 90% e passa delle tv con pannelli a 60HZ ma con supporto HDR.

    Se ci pensate è normale, il mondo dei videogiochi non muove così tanto il emrcato delle TV e quindi non serve a nulla produrre e far lievitare i costi delle TV con pannelli con refresh rate più alto.

  3. fos on

    Eh sì, è anche l'adozione dell'HDMI 2.1 di cui si parla ad aver tardato. Mentre il VRR poteva essere introdotto nella 2.0b, il raddoppio del refresh raddoppia la banda necessaria.
    Dopo, sono sempre curioso di vedere quale compressione di colore accetterà il TV per andare a 120Hz. Se cominciamo con il 4:2:2 o 4:2:0…
    Dovrebbe esserci anche una compressione senza perdite nelle specifiche migliori. Però, parlare di HDR 1000+ anche quando si parte da perdite a prescindere come quelle sopra (non è eccezzione, anzi)

    Su PC c'è il DP più evoluto (almeno a livello di banda, ma anche nel resto…) da un pezzo, ma trovo comunque parecchio anomali Monitor da Gaming costosi senza il supporto all'HDR.
    Quando implementato a dovere, ti cambia il gioco a costo zero o quasi (come peso per la GPU, anche se la cosa è meno banale di quanto sembri)

    Cose che si attendono da HDMI 2.1 che sono nelle specifiche di Freesync Premium Pro

    • At least 120hz refresh rate at minimum FHD resolution
    • Support for low framerate compensation (LFC)
    • Low latency in SDR and HDR
    • Support for HDR with meticulous color and luminance certification

    https://www.amd.com/en/technologies/free-sync

  4. Prinzilabelva on
    fos

    Eh sì, è anche l'adozione dell'HDMI 2.1 di cui si parla ad aver tardato. Mentre il VRR poteva essere introdotto nella 2.0b, il raddoppio del refresh raddoppia la banda necessaria.
    Dopo, sono sempre curioso di vedere quale compressione di colore accetterà il TV per andare a 120Hz. Se cominciamo con il 4:2:2 o 4:2:0…
    Dovrebbe esserci anche una compressione senza perdite nelle specifiche migliori. Però, parlare di HDR 1000+ anche quando si parte da perdite a prescindere come quelle sopra (non è eccezzione, anzi)

    Su PC c'è il DP più evoluto (almeno a livello di banda, ma anche nel resto…) da un pezzo, ma trovo comunque parecchio anomali Monitor da Gaming costosi senza il supporto all'HDR.
    Quando implementato a dovere, ti cambia il gioco a costo zero o quasi (come peso per la GPU, anche se la cosa è meno banale di quanto sembri)

    Cose che si attendono da HDMI 2.1 che sono nelle specifiche di Freesync Premium Pro

    • At least 120hz refresh rate at minimum FHD resolution
    • Support for low framerate compensation (LFC)
    • Low latency in SDR and HDR
    • Support for HDR with meticulous color and luminance certification

    https://www.amd.com/en/technologies/free-sync

    OHhhh, finalmente un argomento tecnico in cui posso dire la mia dato che passo moltissimo tempo ad informarmi su standard hdmi. I 120 hz sono possibili in 1440p già con le 2.0, permettendo l'hdr 10 (il normale hdr) non in crominanza rgb. Le 2.1 servono per il 4k a 120 hz con possibilità di arrivare in dolby vision (metadati dinamici) 12 bit. Tutto ciò però con le console next gen non sarà mai raggiungibile.

    Detto questo le tv non sono mai andate sopra i 60 hz per un motivo semplicissimo. Perchè altrimenti i monitor da gaming sarebbero scomparsi. Facciamo un confronto. Io ho il C9, che ha 13 ms di input lag da 65 pollici. Pagato 1800 euro, 4k hdmi 2.1, vrr, g-sync. Supporta l'hdr e il dolby vision.
    Un monitor paragonabile come features costa come la mia tv, con la differenza che la qualità d'immaggine è NETTAMENTE inferiore. L'unico vantaggio del monitor è la riduzione di quei 13 ms a 2-1 ms. Cioè, la questione è semplicissima. O fai del competitivo spinto (ma allora bisogna valutare i 240 hz e lascia stare la grafica/risoluzione/accuratezza dell'immagine) oppure acquistare un monitor non ha alcun senso se non per necessità di visione/distanza da esso.
    I monitor servono alle case per guadagnarci sopra. E non pestarsi i piedi con le tv mi pare evidente che sia per loro un vantaggio economico non indifferente.

  5. fos on

    Infatti ci sono sempre più giocatori che scelgono un TV. Però, bisogna dire che prima delle feature recenti mancavano di cose date per scontate nei monitor da Gaming.
    Quelli che scendono sotto i 10ms di input lag sono TN, che, per quanto non siano più quelli di una volta, nella fedeltà e nell'ampiezza dell'angolo di visione non possono dare più di tanto.
    Li preferisco comunque agli IPS medi, in cui spesso tocca controllare i colori settando la modalità fissa RGB. Per il nero non ne ho mai visto che si avvicinasse, anzi, spesso ho visto TN migliori da questo punto di vista.

    Dopo va a gusti: Io preferisco i colori tenui agli ipersaturi. Non a caso pendo per i VA, una sorta di via di mezzo, che ultimamente hanno ridotto parecchio il ghosting (il problema dei VA).
    Nei neri non sono mai stati sfiorati da quelli sopra (me è implicito nella tecnologia), e i colori mi paiono il giusto mix. I tempi di risposta sono buoni, e con l'HDR il nero non grigetto rende alla grande.
    Chiaro che sui monitor PC ci sia una speculazione che fa pagare più care del dovuto quelle peculiarità. Ma si potrebbe fare un discorso simile per altre componenti col bollino Gaming. Prediligo il PC, ma non sono miope.

    Non credo esistano LCD con input-lag di 1-2 ms. Mi sa che ti confondi col tempo di risposta, dichiarato di 1ms anche nel tuo. L'input-lag è tutto il processo che include inevitabilmente anche il tempo di risposta del pannello. Guarda quà: https://displaylag.com/display-database/ A prima vista, mi pare che l'unico a scendere sotto i 10ms sia un monitor TN. Cioè, per il valore complessivo, quei 13ms del tuo sono a dir poco ottimi.

    Io ero abituato con i CRT (tempo di risposta dichiarato: Tempo reale. Era un vantaggio condiviso con i Plasma, che se non fosse stato per i costi e le dimensioni minime…) Aperture Grille, che tenevo a 100Hz 20 anni fa… Ho ancora un CRT HD-Ready (Philips-32 720p con component e HDMI) preso per godermi il 360. Ogni volta che lo uso mi ricordo perché ho resistito finché ho potuto…

    Tolti elementi dalle necessità particolari (240Hz col minor lag possibile, che già scalfisci attivando l'HDR, per dire), Il discorso che fai sulla distanza/dimensioni credo sia quello giusto, con l'aggiunta di un 4K pesante e meno necessario su un 27-28-32.

    Per me la densità di un 1440p è sufficiente se si resta in queste dimensioni. Il 4K pesa parecchio è restituisce poco, oltre a stirare texture ecc… non all'altezza. Chi è abituato al PC non sopporta stare troppo lontano dal monitor, troppo periferico, e poco senso nel contesto. Cioè, aumenti le dimensioni per allontanarti aumentando anche il periferico, quando su PC vanno monitor curvi che cercano di limitarlo… Chiaro che con un TV il discorso cambia: Devi poterlo usare anche per vedere film ecc… in compagnia.
    Dopo, se uno si è abituato, si trova bene e non soffre l'allontanemento: Lo usa per tutto e beato lui. Parlando di giochi, eh, perché per tutto il resto che ci si fa con un PC non credo sia possibile usare uno schermo così grande e denso. Ti giochi la vista dovendo cercare i punti… Ah, dimenticavo che il giocatore è quello che di solito chiede un modello da 40-43 quando si va da 50 in su. C'è una via di mezzo anche quì.

  6. Evil_Sephiroth on
    Prinzilabelva

    OHhhh, finalmente un argomento tecnico in cui posso dire la mia dato che passo moltissimo tempo ad informarmi su standard hdmi. I 120 hz sono possibili in 1440p già con le 2.0, permettendo l'hdr 10 (il normale hdr) non in crominanza rgb. Le 2.1 servono per il 4k a 120 hz con possibilità di arrivare in dolby vision (metadati dinamici) 12 bit. Tutto ciò però con le console next gen non sarà mai raggiungibile.

    Detto questo le tv non sono mai andate sopra i 60 hz per un motivo semplicissimo. Perchè altrimenti i monitor da gaming sarebbero scomparsi. Facciamo un confronto. Io ho il C9, che ha 13 ms di input lag da 65 pollici. Pagato 1800 euro, 4k hdmi 2.1, vrr, g-sync. Supporta l'hdr e il dolby vision.
    Un monitor paragonabile come features costa come la mia tv, con la differenza che la qualità d'immaggine è NETTAMENTE inferiore. L'unico vantaggio del monitor è la riduzione di quei 13 ms a 2-1 ms. Cioè, la questione è semplicissima. O fai del competitivo spinto (ma allora bisogna valutare i 240 hz e lascia stare la grafica/risoluzione/accuratezza dell'immagine) oppure acquistare un monitor non ha alcun senso se non per necessità di visione/distanza da esso.
    I monitor servono alle case per guadagnarci sopra. E non pestarsi i piedi con le tv mi pare evidente che sia per loro un vantaggio economico non indifferente.

    Si e no, sicuramente hanno voluto differenziare l'offerta, ma considera anche il costo di un pannello 40-46-55 pollici (diverso dai normali 24-27 monitor) con un refresh rate da 144 HZ , dovrebbero uscire i big format gaming display ma siamo ben oltre il doppio del C9 come prezzi.

    La distanza come hai detto fa la differenza, difficilissimo avere la possibilità di usare un computer con un 55 pollici davanti alla faccia, sia a livello comodità sia a livello capacità di effettivamente aver ben presente quello che accade su schermo. I monitor PC soddisfano poi l'uso stesso del PC che spesso esula dal solo gioco, una persona che oltre a giocare col PC fa anche un uso generale non prenderà mai un pannello enorme.

    Semplicemente come ho detto precedentemente il emrcato videogiochi muove poco nell'ambito TV e quindi la necessità di pannelli sopra i 60HZ non esiste dato che ancora adesso il grosso della vendita TV è per uso home cinema

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.