Assassin’s Creed Infinity sarà un live service, ma con contenuti singleplayer

Una delle notizie che hanno caratterizzato questa settimana riguarda il progetto Assassin’s Creed Infinity che vede la collaborazione degli studi di Montreal e Quebec di Ubisoft.

L’annuncio sembra però aver creato un po’ di confusione nei fan del gioco che adesso si chiedono cosa ne sarà del futuro della serie e soprattutto se ci saranno altri capitoli classici. Un aiuto in tal senso arriva da Jason Schreier, noto giornalista e insider che ha svelato in anticipo l’esistenza di Infinity.

Schreier ha dichiarato infatti che l’esperienza singleplayer di Assassin’s Creed non sarà messa da parte, ma farà parte di Infinity:

“I dettagli sono ancora in discussione perché è nelle fasi iniziali di sviluppo, ma l’idea alla base è quella di rendere Infinity una hub in evoluzione per tutte le cose riguardanti la serie.

Sto leggendo un sacco di cose brutte in giro, per cui voglio ribadire: il fatto che Assassin’s Creed Infinity sarà una piattaforma live service, non significa automaticamente che sarà come Destiny o Anthem. Quasi sicuramente ci saranno esperienze narrative in solitaria nel classico stile Assassin’s Creed – solo che faranno tutte parte di Infinity.

Se le cose andranno bene (ripeto, dovranno passare diversi anni) potrebbero anche decidere di sperimentare con dei contenuti più piccoli senza sentire la necessità di creare ogni volta dei giochi da 500 ore, dal momento che faranno tutti parte di una piattaforma in costante evoluzione.”