MUD FIM Motocross World Championship - Articoli

Smaltita l’adrenalina da rally con WRC e il realismo estremo della serie SBK, i ragazzi di Milestone sono pronti a sporcarsi letteralmente le mani con MUD - FIM Motocross World Championship. Il terreno fangoso sembra essere caro al team di sviluppo. Oggi scopriamo in anteprima che emozioni potrebbe regalarci questo titolo.

Smaltita l’adrenalina da rally con WRC e il realismo estremo della serie SBK, i ragazzi di Milestone sono pronti a sporcarsi letteralmente le mani con MUD – FIM Motocross World Championship. Il terreno fangoso sembra essere caro al team di sviluppo. Oggi scopriamo in anteprima che emozioni potrebbe regalarci questo titolo.


Fango, sangue e acrobazie

MUD – FIM Motocross World Championship, è un titolo che promette tante gare adrenaliche in un contesto davvero interessante, come quello delle gare di Motocross. I ragazzi di Milestone, figli del lavoro svolto con altri titoli del genere, sanno bene come accontentare i giocatori più esigenti. In MUD – FIM Motocross World Championship troveremo le classiche modalità, come gara veloce e campionato. Tuttavia, anche in ottica longevità, la modalità che farà da padrona al gioco è sicuramente il Mud World Tour. Qui vestiremo le tute sporche di quattro diversi corridori, ognuno dotato delle sue particolari caratteristiche. Importante in quest’ottica è annunciare che la scelta del pilota (selezionabile da un roster di atleti realmente esistenti) sarà di primaria importanza in questo titolo, un po’ come in tutti gli altri racing è vitale scegliere il veicolo giusto, in MUD – FIM Motocross World Championship anche il guidatore avrà un ruolo da non sottovalutare. Ogni eroe è dotato di abilità peculiari che ci permetteranno di muoverci più agilmente nel fango, oppure predisporre di un particolare equilibrio, ricevere un boost maggiore per il turbo e così via.
I personaggi andranno scelti anche in base alla tipologia di gara che ci verrà proposta durante il Mud World Tour: Coppa Eliminazione, Corsa, Testa a Testa, Checkpoint e Monster Energy Trick Battle. La prima ci vede impegnati in una gara in cui ogni venti secondi l’ultimo classificato verrà eliminato, rendendo l’esito della corsa spesso imprevedibile. Testa a Testa e Checkpoint, si spiegano da sole: nella prima duelleremo contro un solo avversario, nella seconda sarà unicamente il tempo a crearci qualche problema. La gara più particolare è sicuramente il Monster Energy Trick Battle. La parte più divertente della modalità – e forse anche dell’intero gioco – sta proprio nel realizzare le più disparate acrobazie. In maniere molto semplice dovremo totalizzare più punti degli avversari, sfidando la legge della gravità, attraverso i trick più impensabili. Mettendo a segno determinate combo, possiamo comporre le nostre acrobazie (su un totale di trenta possibili) e scalare così la vetta della classifica. Divertente e appagante, questa modalità ci regalerà sicuramente notevoli soddisfazioni, complice una I.A. apparentemente ben sviluppata.
A gara terminata, in relazione alle nostre prestazioni, verremmo ricompensati con particolari punti spendibili per acquistare materiale extra come gare, caschi, accessori e potenziamenti per le acrobazie; il tutto per ricreare quel clima di “carriera” indispensabili in prodotti del genere.

Saliamo in sella?

Presto per dare un giudizio, però possiamo rallegrarci davanti al lavoro svolto fino a questo momento. Tante modalità avvincenti, e uno stile di gioco sì arcade, ma decisamente profondo e coinvolgente. Di impatto anche l’aspetto grafico, che potrà sicuramente migliorare. In attesa di sporcarci definitivamente di fango, gustiamoci questa prova consci che il nostro parere potrebbe cambiare a “traguardo” raggiunto.

2 Commenti a “MUD FIM Motocross World Championship”

  1. TheDukers on

    spettacolo,non vedo l'ora che esca,un gioco che potrebbe distrami da skyrim…impersonare tony cairoli in una gara gomito a gomito con pourcel e desalle non ha prezzo…

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.