Mega EverDrive PRO - Articoli

Ma ve la ricordate la pubblicità che trasmettevano in TV, nel lontano 1993, del Mega CD? 16bit+16bit=Mega CD?? Che roba!!

Io da bambino ci sbavavo sopra ogni volta che passava (anche se praticamente non mostra nulla!): sulle riviste ne decantavano le lodi tecniche, si parlava di FMV e ci piazzavano vicino pure qualche immagine di Jurassic Park (dinosauri, altra mia scimmia all’epoca). Il fascino del CD-ROM era indubbiamente irresistibile, era il futuro mentre questo Add-On, diciamoci la verità, alla fine si rivelò utile solo per fare un bel salto di qualità per il comparto audio. I caricamenti erano troppo lunghi e il supporto ottenuto dalle varie software house non si è rivelato all’altezza, spesso limitato al compitino (inserisci FMV/tracce audio migliori).

Acquistare un Mega CD oggi vuol dire dover sicuramente ritarare la lente e rivedere in toto il meccanismo di rotazione del disco, oltre a sborsare discrete cifre per l’hardware in sé. Ma se vi dicessi che potreste tranquillamente far girare qualsiasi (tranne 6) gioco uscito per Mega CD usando solamente il vostro amato Mega Drive? Si, questo è possibile grazie all’ultimo prodotto del nostro amico Igor “Krikzz” Golubovskiy, il Mega Everdrive Pro.

Il miracolo è spiegato da un acronimo, FPGA, che sta per “Field Programmable Gate Array”. Fondamentalmente è un dispositivo logico programmabile, grazie al quale è possibile replicare esattamente una periferica hardware come era il Mega CD. Per fare questo bisogna ovviamente fare una operazione di reverse engineering della piastra madre originale, andando in alcuni casi anche a sezionare CPU o GPU quando sono presenti. Qualcuno per il Mega CD l’ha fatto e l’ha ovviamente reso pubblico e a disposizione di tutti. Krikzz ci ha costruito attorno la flashcard, con la consueta qualità che lo contraddistingue, anche per rinnovare il Mega Everdrive X7 i cui componenti stavano iniziando ad avere problemi di reperibilità.

La flashcard si presenta nella consueta cartuccia identica a quella standard dei giochi per MD, nella variante tutta nera ed in quella trasparente/fumé che lascia intravedere i led di stato e la PCB che la compone. Sopra abbiamo l’ingresso per la MicroSD ed il tasto di reset utile quando eseguite i giochi per Master System. Presente anche una porta USB per attività di debugging o per trasferire rom senza dover rimuovere la MicroSD.

La vera rivoluzione però è dentro: FPGA Cyclone IV accompagnato da 16MB di PSRAM e 1MB di SRAM, supporto a tutta la libreria Mega Drive, chip SVP compreso, Sega Master System, 32X (per questo serve la presenza dell’Add-On purtroppo) ed infine Mega CD. Esclusi dal supporto per quest’ultima solo alcuni titoli (6) che richiedevano la presenza contemporanea di Mega CD e 32X. Ostacoli tecnici rendono purtroppo impossibile la loro esecuzione ma, mia persona opinione, si tratta di giochi evitabilissimi (se proprio volete, Night Trap esiste pure in variante “solo Mega CD”). In aggiunta, più che una feature è un easter egg (da prendere così com’è, senza troppe pretese) confezionato da Krikzz: il supporto a gran parte della libreria per NES.

Ho potuto testare, anche grazie ad un Mega Drive universale, parecchi titoli per Mega CD, Mega Drive e 32X, non riscontrando mai problemi di sorta. Anche quei titoli con EEPROM particolari che davano problemi con la X7 e per i quali era necessario ricorrere a qualche patch, su Pro vengono eseguiti perfettamente. Rispetto alla controparte su disco, i titoli caricano più velocemente i dati: non è ovviamente immediato o veloce come potrebbe essere su periferiche moderne ma stiamo sempre parlando di un Mega Drive con velocità di bus di 30 anni fa.

Da segnalare la presenza del supporto ai giochi MODE1/MSU-MD: questi giochi fondamentalmente sono rom ricavate da giochi per Mega Drive ai quali viene ricreata la colonna sonora partendo da tracce WAV/OGG supportate quindi nativamente da Mega CD. Tra questi “ibridi” il caso più famoso è Moonwalker dove i brani alla base del titolo sono stati ripresi direttamente dalle canzoni originali…oppure Pier Solar, ottimo RPG uscito postumo al MD che fa largo uso di tracce di alta qualità.

In generale sono giochi che usano ROM “base”, integrandola con file audio ed un .cue, posti all’interno della stessa cartella.

La soluzione proposta da Krikzz è condivisa a livello di sorgenti e compatibile con hardware reale, emulatori e unità digitali come il MEGA SG ed è stato anche rilasciato un piccolo programmino in grado di convertire le ROM create in formato Mega Drive Plus (MD+), che invece girano solo su MEGASD.

Tra le feature già presenti nella X7 e qui riproposte ricordiamo:

  • la gestione dei salvataggi all’interno del gioco, sempre senza garanzie di un suo funzionamento corretto per limiti tecnici insiti nella console e non nella flashcard, qui presentata con 100 slot di salvataggi possibili
  • supporto al MegaKey per bypassare blocchi regionali (dovete avere la perifica installata)
  • supporto a cheat code (anche in formato Game Genie)
  • – uso del core YM2413 per una emulazione perfetta dei titoli per Master System
  • In-Game Menù per passare comodamente da un gioco all’altro usando esclusivamente il pad (novità della PRO è il supporto a delle combinazioni di tasti per salvare lo stato o caricarne uno già presente).

Novità della PRO è invece un motore interno utile per applicare al volo delle patch in formato IPS, senza dover ricorrere a tool esterni su PC. Vengono distinte patch standard (quindi per MD/32X/SMS) da quelle esclusive per Mega CD. Vi basterà nominare ROM e patch con lo stesso nome (caso più semplice) per farla applicare direttamente dalla flashcard. Io l’ho testata con la patch Remastered, recentemente uscita per opera di Pyron, per Street Fighter II’ Special Edition e devo dire che ha funzionato tutto correttamente. Questo vi permette poi di mantenere intatte le ROM originali, cosa non da poco.

Aspetti negativi sono tutti legati ai limiti di funzionamento e condivisione del Mega Drive con gli altri Add-On. Ad esempio non potete assolutamente usare questa flashcard se avete un vero Mega CD, anche spento, attaccato al vostro MD. Oppure anche la presenza del 32X risulta essere scomoda per certe funzionalità: ad esempio l’in-game reset non funzionerà, così come la gestione dei salvataggi o l’esecuzione dei giochi per SMS. La presenza di questo Add-On inoltre non è compatibile con le funzionalità del MegaKey, oppure non vi permetterà di eseguire giochi per Mega CD.

Sono tutte cose purtroppo tecnicamente non aggirabili da una eventuale revisione del sistema operativo perché il 32X blocca parte degli indirizzi richiesti dal Mega CD. Krikzz ha in ogni caso introdotto degli avvisi (disabilitabili) che avvertono l’utente quando cerca di eseguire operazioni non consentite, cosa che ho trovato molto intelligente.

Da segnalare poi una piccola chicca: Krikzz ha rilasciato un player video (MEGACOLOR) che spinge il MD al limite delle sue potenzialità, riproducendo filmati con una qualità pazzesca…provatela, anche solo per curiosità!

Mega Everdrive PRO è in vendita come sempre presso lo store ufficiale Everdrive.me al prezzo di 199$. Armatevi di pazienza perché, causa COVID, i tempi di spedizione dall’Ucraina verso l’Italia si sono purtroppo dilatati (30/45 giorni).

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.