SuperCIC ++ (SNES MultiRegion with DeJitter QID) - Hardware-Test

Un progetto molto interessante che ho da sempre seguito è indubbiamente quello pubblicato dal buon Peter Bartmann (AKA borti4938) su Github, battezzato SNES_MultiRegion_with_DeJitter_QID.
In sostanza Peter ha cercato di far confluire in un’unica PCB ben 5 progetti dedicati allo SNES, nello specifico (tra parentesi, i creatori):

  • SuperCIC-lock (Ikari_01): gestione 50/60Hz sulla base del gioco inserito o, a piacere, forzabile. Possibilità anche di farlo controllare direttamente da una flashcart compatibile.
  • uIGR (Ikari_01 e borti4938): tramite controller e combinazione di pulsanti, si possono modificare alcune impostazioni del SuperNintendo, tra cui regione, codice regionale etc.
  • Region Patch built in SNES (Ikari_01 e borti4938): sostanzialmente la possibilità di giocare su di una console PAL ai giochi espressamente programmati per girare su console NTSC o viceversa, o comunque con codice regionale differente.
  • DeJitter (marqs85): in modalità NTSC, la console genera, in un’area non visibile dello schermo, una piccola riga di pixel. Questo porta ad avere un comportamento non corretto con certe TV o con dispositivi come OSSC. Mettendo in pausa per alcuni cicli il clock e creando un buffer, questo problema viene risolto.
  • DFO (Jakob Schäfer): semplicemente un oscillatore in grado di gestire perfettamente le due frequenze proprie del segnale NTSC e PAL.

Grazie a Matt di VideogamePerfection sono riuscito a mettere finalmente mano su questa scheda: è un progetto completamente open source, nel senso che sono stati dati tutti gli strumenti per potersela costruire in casa, avendo ovviamente componenti, strumentazione e PCB. Trovarla in commercio è sempre un po’ complicato, ma attualmente il sito in questione ha delle scorte.

L’installazione non è molto complicata e non si discosta molto da quella del SuperCIC classico. In più, fondamentalmente, si devono alzare due piedini del chip SRGB che si trova sotto il dissipatore di metallo attaccato al convertitore di tensione: va quindi fatto un lavoro un po’ più scomodo ma nulla di impossibile. Le istruzioni, basate sulla revisione della vostra console, le trovate in questa pagina corredata anche da alcune foto a titolo di esempio. Va sottolineato che il prodotto è compatibile con ogni revisione del SuperNintendo uscita sul mercato, quindi anche con piastra 1CHIP.

Tutti i comandi che si possono invece impartire tramite controller sono raccolti in questo documento  , scritto in inglese.

L’ho installata senza grossi problemi: aiuta anche molto il fatto che trovi la sua collocazione saldata proprio sul retro del connettore per le cartucce, anche se rende poi difficile una eventuale operazione di rimozione, senza i giusti strumenti.
Ho avuto alcuni problemi, dove averla a mio avviso correttamente installata, legati al reset. Sostanzialmente, ma non ho capito perché, la console continuava a resettarsi da sola in alcune circostanze. Essendoci alcuni pad “doppi”, ho provato a spostare il filo su quello libero ma con la stessa funzione e tutto ha iniziato a funzionare bene. Utile infine la possibilità di vedere, tramite led di stato (viene solitamente fornito un led tricolore, rosso, verde, giallo/arancio, da sostituire all’originale), l’impostazione della console in termini di frequenza (standard PAL è verde, rosso NTSC). Il led in questione poi restituisce anche lo stato, tramite sequenza di colori, di alcune impostazioni nel momento in cui andate a cambiarle tramite le combo che trovate nel pdf linkato sopra.

La modifica si integra perfettamente, come già anticipato all’inizio dell’articolo, con flashcart compatibili come SD2SNES o FXPAKPRO, nel senso che se mettete la gestione del SuperCIC in pairmode il cambiamento di regione e relativa frequenza verrà gestito direttamente dalla cartuccia. Esempio: lanciate un gioco PAL e la console si imposterà da sola in PAL/50Hz, mentre se ne lanciate uno NTSC diventerà 60Hz in maniera del tutto automatica. C’è ovviamente la possibilità di forzare sempre a 60Hz, o di far seguire le impostazioni della cartuccia, questo sempre tramite combinazione di tasti o tenendo premuto il tasto reset e rilasciandolo quando il colore/regione sarà quello desiderato.

Non ho mai lamentato grossi problemi di jitter con la mia console ed il mio setup, motivo per cui non mi posso esprimere sulla funzionalità legata questo problema. Se si volesse disabilitare, in ogni caso, l’unica maniera è attraverso uno dei tanti jumper presenti sulla scheda, utili a disabilitare o abilitare funzionalità “tecniche”: rimando in ogni caso alla pagina Github di borti per approfondimenti.

SuperCIC++ è in vendita, al momento della stesura dell’articolo, sul sito VideogamePerfection, che ringraziamo per averci inviato il sample a titolo gratuito.