Brook Wingman SNES - Hardware-Test

Abbiamo ricevuto in anteprima da parte di Brook un nuovo prodotto della loro gamma di retroconverter, questa volta indirizzato alle gloriose console da 8 e 16 bit di casa Nintendo: il Wingman SNES. Sarà in vendita dal 21 gennaio 2022 presso moltissimi store online europei ad un prezzo consigliato che dovrebbe di poco inferiore alle 50€.

A dispetto del nome, l’adattatore funziona sia su SNES/Super Famicom che su NES/Famicom, con un bel risparmio per le vostre tasche nel caso possedeste entrambe le console. Riesce a farlo perché, dal classico form factor Brook (questa volta non più nero ma grigio stile SNES) partono due cavi con terminali dedicati alle due console. Quello che va evitato, lo dico subito, è tenere le console allo stesso momento collegate all’adattatore: per comandare i pad infatti è presente della tensione all’interno del circuito e correte il rischio di danneggiare seriamente le console nel momento i cui ne accendete una o entrambe.

   

Sono tanti i controller compatibili con questo convertitore, a detta del produttore più di 120, compresi tutti i controller per console di nuova o vecchia generazione. Quello che mi ha un po’ sorpreso è non aver trovato la compatibilità wireless per i controller Xbox Series X/S, oltre per quelli di Xbox One con il firmware che abilita il BLE. Trovo un po’ una scelta poco saggia lanciare un nuovo prodotto senza il supporto al BLE in questo momento. Resta in ogni caso il supporto via filo per questa tipologia di pad.
Sono invece pienamente supportati via wireless tutti i vari Dual Shock e Dual Senso usciti finora, oltre che ad innumerevoli Arcade Stick. Per l’elenco completo, vi preghiamo di rivolgervi al sito del produttore, così per gli aggiornamenti di firmware che Brook è solito rilasciare con frequenza.

A completare le caratteristiche di questo prodotto troviamo la possibilità di rimappare i tasti a piacere e la funzione turbo, utile per gli sparatutto. La gestione del pair, programmazione e funzionalità turbo sono elegantemente gestite da alcune combinazioni di tasti che determinano poi un riscontro visivo tramite due led di stato, uno verde ed uno rosso, sul prodotto.

Sono presenti due prese USB, una di tipo A per connettere via filo i controller e una MicroUSB per aggiornare il firmware del prodotto. Tenete presente che alcuni controller di ultima generazione potrebbero non funzionare se la batteria è scarica o prossima ad esserlo, in quanto non vi è sufficiente tensione per alimentarli adeguatamente.

L’esperienza di gioco mi è apparsa come sempre priva di lag significativi, il pair con i controller è pressoché immediato all’accensione della console e molto semplice da effettuare. L’unica critica che mi sento di muovere, tralasciando l’ormai classico layout dei converter Brook che preferirei un po’ più contenuto, è come ho scritto prima il mancato supporto alle periferiche BLE che sostanzialmente taglia fuori dai giochi il supporto wireless ai pad Xbox Series e One aggiornati. C’è da dire che al momento non esiste alcun converter in grado di supportare questa tecnologia, eccezion fatta per il Brick Nero di 8bitDo che però funziona unicamente con Nintendo Switch, PC e Mac. Occasione persa?

In ogni caso, super consigliato se siete alla ricerca di un po’ di divertimento senza fili su NES e SNES!

Potete acquistare il prodotto seguendo questi due link (come nostra abitudine non contengono referral, ci sono stati forniti direttamente dal produttore):

Saveyourgames.it, rivenditore ufficiale per l’Italia dei prodotti Brook

Amazon

Mentre la pagina ufficiale del prodotto la potete trovare qui: https://www.brookaccessory.com/products/wingmansnes/index.html