Titanfall 2 doveva uscire lontano dal Natale afferma Michael Pachter

La stagione autunnale ha visto il lancio di ben tre FPS: Battlefield 1, Titanfall 2 e Call of Duty: Infinite Warfare. A farne le spese, per quanto riguarda le vendite, è stato purtroppo Titanfall 2 che ha visto dopo pochissime settimane il prezzo dimezzarsi in diversi negozi. A parlarne dello scontro tra i tre giochi è stato il noto analista Michael Pachter:

“Criticai DICE per la decisione di ambientare Battlefield 1 durante la prima guerra mondiale, ma la scelta si è rivelata giusta. Battlefield 1 e Call of Duty: Infinite Warfare sono molto diversi tra loro, il primo nel passato e il secondo nel futuro. A farne le spese è stato Titanfall 2 che condivide le stesse ambientazioni di Infinite Warfare e ha visto quindi danneggiate le vendite. Titanfall 2 sarebbe dovuto uscire lontano dal Natale.”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.