Sviluppare su Nintendo Switch sarà più facile secondo tre sviluppatori terze parti

GamesTM ha intervistato diversi sviluppatori terze parti che hanno parlato dello sviluppo dei videogiochi su Nintendo Switch. I tre sviluppatori intervistati, Chris Kingsley di Rebellion, Mel Kirk di Zen Studios e Graham Smith di Drinkbox Studio, sembrano concordi nel dire che Nintendo Switch aiuterà le terze parti. La console non sarà un mostro di potenza, ma la sua doppia personalità (portatile e casalinga) propone qualcosa di interessante a giocatori e sviluppatori. L’architettura NVIDIA inoltre dovrebbe rendere lo sviluppo di porting più semplice. Il problema di Wii U infatti non è stato la minor potenza, ma la differenza di architettura e dei tool a disposizione degli studi. Con Nintendo Switch invece la situazione sarà completamente differente.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.