Electronic Arts parla delle vendite di Titanfall 2, del futuro di Battlefield e di Nintendo Switch

Peter Moore, CEO di Electronic Arts, ha partecipato alla Credit Suisse 2016 Annual Technology Conference in cui ha parlato di diversi argomenti.

Sulle vendite di Titanfall 2:

“Quando hai un gioco con una valutazione media di 89, significa che hai un magnifico gioco di qualità con un flusso costante di nuovi contenuti gratuiti in arrivo nei prossimi dodici mesi. Si tratta di una grande opportunità per far crescere la community, vogliamo continuare a vendere Titanfall 2 nel corso degli anni, con queste premesse.”

Sul futuro di Battlefield, Moore ha dichiarato che EA vuole portare il brand nelle competizioni online. L’obiettivo è di creare una piattaforma adatta alle competizioni entro il 2017. Un grande esempio in tal senso è Counter Strike: Global Offensive. Da sottolineare sulla serie FPS di DICE che sulla questione è intervenuto anche il CFO di EA, Blake Jorgensen, assicurando che nel 2017 non ci sarà un nuovo capitolo visto che DICE è al lavoro su Star Wars: Battlefront 2.

Moore ha infine parlato di Nintendo Switch assicurando che un grande gioco di EA arriverà sulla nuova console della casa di Kyoto. Moore ha dichiarato che Nintendo non andrebbe mai sottovalutata anche se può aver trascorso qualche periodo di difficoltà. In fondo Nintendo è una delle azione con le IP migliori al mondo.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.