Death Stranding – Le fasi sott’acqua sono il game over, nuovi dettagli

Hideo Kojima ha diffuso nuove informazioni su Death Stranding, l’attesa esclusiva PS4 che finora abbiamo ammirato solo in tre trailer. Vi elenchiamo le novità di seguito:

  • Il multiplayer sarà qualcosa di innovativo, Kojima vuole provare a fare qualcosa di diverso.
  • La parte in cui Sam è sott’acqua equivale al game over. Questa fase giocabile in prima persona ci vedrà impegnati a esplorare l’ambiente per raccogliere oggetti e tornare nel nostro corpo quando saremo pronti. Rientrati nel nostro corpo non si tornerà indietro nel tempo, ma in un momento successivo alla morte con il mondo di gioco influenzato dalle nostre azioni. Sam ha quindi questa abilità speciale che gli consente di uscire dal corpo e sarà giustificata dalla storia.
    Nel gioco potrebbero esserci più crateri sparsi in giro a seconda dei giocatori.
  • La pioggia causa l’invecchiamento precoce, per questo nel trailer assistiamo alla crescita accelerata dei fiori o all’invecchiamento di una persona. Sam sembra essere immune a questa pioggia.
  • Il bambino apparso nei trailer è sempre lo stesso è collegato alla storia e alle meccaniche di gameplay.

Death Stranding è un videogioco sviluppato da e pubblicato da per .

Death Stranding non ha ancora una data di uscita.

5 Commenti a “Death Stranding – Le fasi sott’acqua sono il game over, nuovi dettagli”

  1. glenkocco on

    potrebbe essere un manga bellissimo con una storia così :asd: vogliamo un gameplay. da quello che sento e capisco fin dalle prime dichiarazioni, questo gioco sarà only online o comunque un single player influenzato da altri giocatori (un pò alla souls forse). la cosa mi turba un pò, ma rimango curioso di vedere in che modo l'online di kojima sarà così diverso e innovativo.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.