Cyberpunk 2077: CD Projekt su next-gen, espansioni post-lancio, multiplayer, finali multipli e altro

In una serie di interviste rilasciate in occasione dell’E3 2019, CD Projekt RED ha parlato di diversi aspetti riguardanti Cyberpunk 2077.

Innanzitutto la software house non ha escluso l’uscita del gioco PS5 e Xbox Scarlett. Al momento il team è concentrato sulle versioni annunciate, ma sarà interessante vedere come verrà supportato il gioco su console next-gen visto che gli hardware saranno retrocompatibili e quindi in grado di far girare Cyberpunk 2077. Probabile che CD Projekt RED rilasci un update con tutta una serie di migliorie tecniche come fatto con The Witcher 3: Wild Hunt su PS4 Pro e Xbox One X.

Altra possibilità da non escludere è il lancio di espansioni dopo l’uscita del gioco. Sulla questione è intervenuto Marcin Momot, community manager di CD Projekt RED, che su Twitter ha risposto a un utente facendo intendere che al momento bisogna pensare solo al lancio di Cyberpunk 2077, solo dopo si penserà a possibili espansioni. Allo stesso modo CD Projekt RED penserà di inserire nel periodo successivo al lancio una modalità fotografica e una modalità multiplayer. Proprio su quest’ultima componente un componente del team ha dichiarato:

“Non stiamo lavorando sul multiplayer, il nostro focus è sul singleplayer. Faremo quello, e poi vediamo. Non stiamo dicendo di no, ma nemmeno di sì. Se dovesse succedere qualcosa in tal senso, sarà sicuramente dopo il lancio, ed è tutto quello che posso dirvi al momento. Siamo famosi per lo storytelling, i personaggi, le scelte e le conseguenze, per cui è quello che vogliamo continuare a fare, se dovesse succedere qualcosa a riguardo. Se non fosse così non lo faremmo, ma se invece decidessimo di farlo, sarà nel nostro stile.

Confermata poi la presenza di finali multipli con tanto di possibilità di arrivare al finale senza equipaggiare il proprio personaggio con innesti aggiuntivi oltre a quelli assegnati in automatico all’inizio dell’avventura.

CD Projekt RED ha poi confermato che in Cyberpunk 2077 si potranno guidare auto e moto, ma non veicoli volanti e barche. Questo perché ci sono momenti della storia strettamente legati a quest’ultimi due mezzi, senza entrare troppo nel dettaglio a un certo punto della storia attraverserete la città a bordo di un mezzo volante. V sarà però in grado di nuotare con tanto di quest incentrate sull’acqua come in The Witcher.

Rivelata poi la presenza di una seconda città oltre a Night City chiamata Badlands. Si tratta del distretto attorno a Night City, un’area completamente in rovina dopo i periodi di siccità e tutti gli eventi che sono successi in 50 anni dal 2020 al ’77. In quest’area i giocatori affronteranno nuove quest e saranno liberi di esplorare.

Infine CD Projekt RED ha svelato una curiosità sull’attuale stato dei lavori: lo scorso anno, quando il team presentò una demo di 40 minuti, il gioco era in uno stato così buono che secondo la software house polacca molte compagnie avrebbero provveduto alla release. CD Projekt RED invece ha preferito prendersi altri due anni per limare ogni singolo difetto.


Night City, California. Anno 2077. 

Il mondo è in rovina. Le mega corporazioni controllano ogni aspetto della vita dai tetti delle loro fortezze. Le strade invece pullulano di gang che spacciano ogni sorta di droga, spacciatori di tecnologie e di ciberstimoli illegali. Nel mezzo è laddove decadenza, sesso e cultura pop si mescolano con crimini violenti, povertà estrema e l’insostenibile promessa del sogno americano.

Sei V, un cyberpunk. In un mondo di guerrieri della strada cyberpotenziati, esperti netrunner e hacker corporativi, questo è il primo passo per diventare una leggenda urbana.

Cyberpunk 2077 è un videogioco che appartiene alla serie del genere pubblicato da per , , .

La data di uscita di Cyberpunk 2077 è il 16 aprile 2020 per PC, Playstation 4, Xbox One.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.