Annunciato Apex Legends, nuovo battle royale free-to-play ambientato nell’universo di Titanfall

Oggi Electronic Arts Inc. (NASDAQ: EA) e Respawn Entertainment lanciano Apex Legends. Uno sparatutto gratuito in stile Battle Royaledisponibile da adesso su Origin per PC, PlayStation®4 e Xbox One. Ambientato nell’universo Titanfall, Apex Legends rivoluziona il genere Battle Royale con un cast di Personaggi Unici, gameplay di squadra, meccaniche innovative e altro ancora.

Apex Legends offre un’esperienza Battle Royale di squadra in stile unicamente Respawn.
I giocatori potranno selezionare una delle otto Leggende – ognuna con le proprie abilità e stili di gioco unici – e la squadra che riesce a sopravvivere vince. I combattenti possono scegliere tra personaggi unici come Bloodhound, il localizzatore che può vedere la recente attività nemica sulla mappa, o Lifeline, un medico sul campo di battaglia che può proteggere i compagni di squadra e salvarlisul punto di morte. Squadre equilibrate e lavoro di squadra sono fondamentali, poiché ogni Leggenda è facile da scegliere e conoscere, ma è difficile da padroneggiare.

“Il nostro obiettivo in ogni gioco che produciamo è che il giocatore entri con un’idea e se ne esca con una storia” afferma Drew McCoy, Lead Producer di Apex Legends, “Stiamo creando un gioco che non solo offrirà un’esperienza divertente e indimenticabile al momento del lancio, ma qualcosa che possiamo continuare a far crescere per molto tempo a venire.”

Apex Legends mette in mostra diverse innovazioni all’avanguardia nel genere, fin dall’inizio della partita. Una volta che i giocatori sono pronti all’azione, sceglieranno il loro punto di atterraggio con il sistema Jumpmaster, dando ad ogni squadra il pieno controllo su dove cadranno.
È più intelligente puntare dritto al bottino più prezioso e rischiare un conflitto precoce con altre squadre, oppure costringere una delle aree periferiche a sferrare un attacco e lasciare che le altre squadre si combattano tra di loro?

Le innovazioni non si fermano qui,infatti Apex Legendsmette a disposizione trasmettitori di rientro, location in cui i compagni di squadra sconfitti possono essere rianimati, un sistema di comunicazione Ping che consente ai giocatori di interagire con nemici, armi, luoghi e altro premendo un pulsante e un sistema di inventario intelligente che collega automaticamente attrezzatura ed equipaggiamento alle armi appropriate. Il tutto crea un’esperienza di battaglia diversa da qualsiasi altra, grazie all’impegno di Respawn nello sviluppare qualità edivertimento.

La prima stagione di Apex Legends è programmata per partire a Marzo e darà ai giocatori l’opportunità di acquistare un Battle Pass per accedere agli esclusivi oggetti cosmetici guadagnati attraverso il gameplay. Apex Legends seguirà un modello stagionale con ogni stagione a tema portando nuovi contenuti al gioco sotto forma di nuove armi, nuove Leggende, nuove skin e altro ancora.


Domina i tuoi avversari in Apex Legends, uno sparatutto gratuito* in stile Battle Royale in cui personaggi leggendari dotati di potenti abilità combattono insieme per ottenere fama e fortuna ai margini della Frontiera. Padroneggia un elenco sempre più ricco di leggende diverse, un gioco di squadra intenso e tattico assieme a nuove e audaci innovazioni che rivoluzionano l’esperienza dei Battle Royale, il tutto all’interno di un mondo selvaggio dove tutto è permesso. Benvenuto nella nuova evoluzione dei Battle Royale.

Apex Legends è un videogioco del genere sviluppato da e pubblicato da per , .

La data di uscita di Apex Legends è il 4 febbraio 2019 per Playstation 4, Xbox One.

3 Commenti a “Annunciato Apex Legends, nuovo battle royale free-to-play ambientato nell’universo di Titanfall”

  1. stefano.pet on
    Prinzilabelva

    Terribile. UN altro team che si da alla commercialata facile…

    È anche vero che facendo giochi molto validi hanno venduto quasi zero. Però è di una tristezza questa notizia… E ancora più triste sarà apprendere che avranno avuto ragione (spero di non leggerla mai).

  2. MmK83 on
    stefano.pet

    È anche vero che facendo giochi molto validi hanno venduto quasi zero. Però è di una tristezza questa notizia… E ancora più triste sarà apprendere che avranno avuto ragione (spero di non leggerla mai).

    Validi per chi?Se fossero validi ancora oggi il gioco avrebbe una community abbastanza grande che gioca ancora…ma io non la vedo perchè di fatto non c'è.Su pc in questi giorni sto provando il 2.Online è la sagra dei nababbi.Senza contare che la presenza di bot ti fa credere che "fragghi" ma stai appunto fraggando robe oscene quasi ferme.Le uniche modalità giocabili su pc sono quelle default coi titani perchè le altre (un pelo più serie) per trovare un partita ci metti anche diversi minuti (oltre 10) tant'è che mentre provavo mi è tornato il mente il matchmaking di quell'altro tumore chiamato Halo :asd:.
    Il primo era passabile (for fan) perchè "novità".Il due con tutte le patch online è abbastanza inutile perchè hanno nerfato talmente tanto i titani che è meglio a piedi che dentro il titano (giuro).E quindi si salva solo il singleplayer se vogliamo essere gentili.
    Nel complesso la loro bravura non sta nel carisma dei loro giochi ma nella loro capacità tecnica.In pratica sono come Crytek…il gioco tecnicamente (considerando il motore source) è valido,ma il gioco in se non è all'altezza.
    Per quanto riguarda Apex….fidati che non in pochi mesi…ma in poche settimane farà un flop epocale che imho rischia di mettere in bilico anche l'intera SH (state a vedere :asd: ).

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.