Payday 2 Crimewave Edition - Recensione

Le nuove console fanno ancora fatica a carburare? Overkill e Starbreeze avranno ben pensato che in un panorama videoludico ancora abbastanza spoglio è arrivato il momento di lanciare nuovamente uno dei loro giochi best seller della passata generazione con un fiocchetto sopra: ecco a voi Payday 2 Crimewave Edition.

Le nuove console fanno ancora fatica a carburare? Overkill e Starbreeze avranno ben pensato che in un panorama videoludico ancora abbastanza spoglio è arrivato il momento di lanciare nuovamente uno dei loro giochi best seller della passata generazione con un fiocchetto sopra: ecco a voi Payday 2 Crimewave Edition.

Dove eravamo rimasti?

Parliamoci chiaro, l’aggiunta dei DLC vi offre la possibilità di giocare con nuove maschere e di affrontare alcune nuove rapine, la risoluzione è stata aumentata per supportare i famigerati 1080p ma per il resto Payday 2: Crimewave Edition è lo stesso identico gioco che avete giocato su PS3 e Xbox360 tanto che si fa fatica a parlarne in maniera differente da come abbiamo fatto già nella nostra recensione.

Per chi fosse così pigro da cliccare sul link stiamo parlando di un titolo in prima persona dove una squadra composta da 4 persone in maschera deve pianificare delle rapine (anche divise in più colpi da fare in giorni consecutivi) a partire dal briefing iniziale, dove si cercano di estrapolare informazioni sul posto e sulle guardie presenti, fino al momento dell’azione dove si cerca di portare a casa il bottino.
Ogni missione offre diversi approcci ma per evitare le orde di poliziotti e swat che non vedranno l’ora di riempirci di piombo in linea di massima è sempre una saggia mossa essere i più discreti possibile, la pianificazione delle missioni è infatti più che consigliata, anzi praticamente obbligatoria, mentre l’esecuzione richiede assistenti umani che sanno quello che stanno facendo.
Pur non essendo esattamente prodigo di consigli per chi si avvicina per la prima volta al gioco e con una curva di apprendimento abbastanza ripida proprio per scelta di design, dall’altra parte il titolo è sicuramente molto vario: molti degli obiettivi sono infatti posizionati in maniera casuale da un playtrough all’altro, rendendo ogni missione degna di essere giocata più e più volte.
Payday rimane quindi un titolo dall’alchimia decisamente delicata dove l’esperienza può funzionare molto bene quando tutti i tasselli si intersecano al momento e al posto giusto ma che rimane minato da problemi di fondo che è impossibile ignorare.
Giocare online in cooperativa rimane il vero punto di forza del titolo: anche perché affrontare le rapine con amici o sconosciuti sarà sempre meglio che dover fare tutto da soli insieme alla pessima IA dei bot che vi accompagnano e, una volta che sarete persi nel divertimento del gioco di squadra con i vostri amici, riuscirete a chiudere un occhio (e magari anche tutti e due) anche verso l’orribile IA di guardie e poliziotti: i primi dalla capacità visiva estremamente limitata e dai percorsi di pattuglia fissi e abbastanza prevedibili, i secondi quasi mossi dal caso, senza alcun posizionamento tattico e pericolosi più per il loro numero infinito.
Migliorabile anche il sistema di shooting che, anche se comprende al suo interno un buon numero di armi e upgrade, sembra a volte troppo impreciso e con un rilevamento delle collisioni abbastanza approssimativo.
A riprova di un lavoro di conversione abbastanza pigro a parte la risoluzione maggiore non si notano grandi migliorie neanche nelle texture e nei modelli e, in un’esperienza complessiva sicuramente subpar per le nuove generazioni, il framerate rimane anche bloccato ai 30fps, fortunatamente stabili.

Un colpo facile facile

Considerando che il titolo era già stato sviluppato per PC, che rimane sicuramente la piattaforma di riferimento, e quindi già pronto per una conversione relativamente veloce alle nuove console non si può certo dire che Starbreeze e Overkill nel confezionare il pacchetto di Payday 2 Crimewave Edition si siano dati troppo da fare. Il fatto che sia un’edizione completa con i DLC ne aumenta un po’ il valore ma non sarà sicuramente un titolo che vi farà passare alla nuova generazione se non ci siete ancora arrivati. Un acquisto consigliato a chi giocava al precedente e vuole continuare ad organizzare rapine anche su PS4 e Xbox One.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.