One Piece: Pirate Warriors 4 - Recensione

One Piece: Pirate Warriors 4 è l’ultima uscita della famosa serie musou. Prodotto da Omega Force e pubblicato da Bandai Namco Entertainment, Pirate Warriors 4 riporta l’emozione del campo di battaglia con i nostri beniamini preferiti. Abbiamo già parlato di Pirate Warriors 3 rilasciato nel 2015 su queste sedi, ed abbiamo già ampiamente apprezzato il titolo, ragion per cui ci siam gettati con gioia su questo nuovo seguito per scoprire cosa riserva per noi.

Nuove avventure

Immancabile riassunto di One Piece sin dagli albori, quando il nostro protagonista promette a sé stesso di diventare Re dei Pirati. La trama ci accompagnerà partendo dall’arco di Alabasta fino a quello di Wano Country, proponendo i punti più salienti di ciascun arco e affrontando temibili e al contempo divertenti boss, che accetteranno solo il linguaggio più compreso della saga: le botte.

Rufy e compagnia dovranno affrontare svariate missioni, concentrandosi al solito sugli obiettivi principali evitando le cause di fallimento, anziché semplicemente sui combattimenti, così come vuole la tradizione musou. Gli intermezzi animati coinvolgeranno il giocatore in quello che sembra un anime interattivo, grazie ad una grafica migliorata ed ottime animazioni e doppiaggio, caricandoci di adrenalina pronti per affrontare il boss di turno e passare così alla missione o arco successivo.
Gli intermezzi animati coinvolgeranno il giocatore in quello che sembra un anime interattivo

Cosa c’è di nuovo?

Cinque anni sono tanti, ed è per questo che giocare Pirate Warriors 4 sarà più entusiasmante rispetto al precedente, grazie a diverse migliorie sotto svariati aspetti.

Innanzitutto le azioni dei personaggi sono cambiate, proponendo nuove mosse ed espandendo lo stile di combattimento, grazie a nuove combo soprattutto aeree, permettendo di scagliare i personaggi in aria così da favorirne il pestaggio brutale a tre metri dal suolo.

Anche le mosse speciali sono diverse, e arrivano fino a quattro per personaggio, caratterizzandosi per stile, raggio di azione, potenza, e permettendoci di far fuori i nemici più tediosi in un batter d’occhio. Nuovi anche alcuni personaggi giocabili, di grandezza superiore al normale, che ci darà la sensazione di combattere da giganti! La qualità delle animazioni raggiunge nuovi livelli, rendendo i personaggi più dinamici, piacevoli da guardare, ed elevando il gameplay che in generale rimane invariato.

Finché la barca va…

Si sa il genere musou offre vaste aree divise in sezioni, con una marea di nemici da far fuori con una manciata di attacchi, puntando più sulla strategia che sull’azione, e portando al fallimento anche dopo 30 minuti di gioco solo per aver sottovalutato il tempo a disposizione o per aver tentato di guadagnare qualche tesoro o missione bonus impedendo ai nostri alleati di ritirarsi. La qualità delle animazioni raggiunge nuovi livelli, rendendo i personaggi più dinamici, piacevoli da guardare

Lo stile di gioco rimane pressocché invariato rispetto a Pirate Warriors 3, non cercando di rivoluzionarsi come può averlo fatto un Persona 5 Scramble, limitandosi a riproporre la sua azione continua e caotica che tanto si addice all’anima della serie. La qualità di quest’ultima rimane quindi invariata, cambiando quanto basta per proporre qualcosa che sa di nuovo, ed offrendo al solito azione multiplayer in rete o in locale, garantendo così ore ed ore di svago ed estrema rigiocabilità.

Traiamo le conclusioni

One Piece: Pirate Warriors 4 è senz’altro un titolo valido e divertente per tutti i fan di One Piece e del genere musou in generale. Pur non offrendo forti cambiamenti rispetto al precedente titolo, riesce comunque a dare aria fresca alla serie grazie ai diversi archi temporali, nuove mosse normali e speciali, crescita graduale dei personaggi, e soprattutto ottime animazioni ed intermezzi animati, seguiti da boss fights divertenti e memorabili. Sicuramente si poteva fare di più, ma alla fine crediamo che questo non sia un problema in quanto One Piece offre, per la gioia dei fan, diversi titoli con diversi gameplay così da soddisfare qualunque esigenza. Sicuramente consigliato grazie anche alla presenza del multiplayer locale ed in rete, che alza moltissimo la rigiocabilità, rendendo il titolo ancora una volta una vittoria per i fan.

  • Animazioni

  • Boss fights

  • Intermezzi animati

  • Rigiocabilità

  • Sa molto di già visto

Un Commento a “One Piece: Pirate Warriors 4”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.