New Super Luigi U - Recensione

Luigi è sempre stato nell'ombra di suo fratello Mario sia dagli albori dei videogiochi e nonostante abbia spesso fatto la sua parte, è sempre l'eterno secondo. Questo però sta per cambiare, dato che nell'anno che Nintendo ha dedicato a Luigi, avrà l'occasione di mettersi in luce e salvare anche lui la principessa Peach dalla grinfie di Bowser.

Luigi è sempre stato nell’ombra di suo fratello Mario sin dagli albori dei videogiochi e nonostante abbia spesso fatto la sua parte, è sempre l’eterno secondo. Qualcosa però sta cambiando, dato che nell’anno che Nintendo ha dedicato a Luigi, avrà occasione di mettersi in luce e salvare anche lui la principessa Peach dalla grinfie di Bowser.

L’anno di Luigi

Per il venticinquesimo anniversario della prima apparizione di Luigi in un videogioco (parliamo di Mario Bros.), Nintendo ha deciso di festeggiarlo dedicandogli un intero anno fatto di videogiochi che portano il suo nome. New Super Luigi U è uno di questi e si tratta si un DLC per New Super Mario Bros. U dove Luigi diviene il protagonista indiscusso. La storia (se così la possiamo definire) è la medesima del gioco originale, dove Bowser scaccia i nostri eroi dal castello, prendendone possesso assieme alla principessa Peach, unica differenza l’assenza di Mario, il quale sarà sostituito per l’occasione dal Ruboniglio come personaggio giocabile. Personaggio adatto ai meno esperti dato che è immune a qualsiasi nemico, ma impossibilitato ad utilizzare i poteri derivanti dai power-up.
Non pensate però che la differenza rispetto a giocare nei panni di Mario stia solo nel colore di salopette e cappello, Luigi ha i suoi vantaggi e svantaggi, può saltare molto più in altro e più lontano di suo fratello, riuscendo anche a galleggiare per un paio di secondi in aria, ma è più difficile da fermare durante la corsa, richiedendo più spazio e quindi più precisione nelle manovre. I veterani possono ricordare queste caratteristiche dal classico per NES Super Mario Bros. 2 e quindi già farsi un’idea di quello che si troveranno davanti, mentre i più giovani dovranno spendere qualche minuto in più per prendere pieno controllo del personaggio.
Un’altra differenza è che il tempo limite è ora solo di 100 secondi e di conseguenza anche i livelli sono proporzionalmente più corti e adatti ad essere portati a termine in questo limite di tempo. Nonostante questo, il livello di difficoltà risulta maggiore rispetto al gioco originale, sia per la difficoltà intrinseca dei livelli, sia per la posizione delle Monete Stella, che spesso richiedono di giocare più volte il livello per essere raccolte tutte.
I power-up invece non hanno subito variazioni, anche se a dire il vero, quelli derivati dal capitolo per Wii (Fungo Elica e Costume da Pinguino), che nel gioco originale venivano resi disponibili solo una volta completata l’avventura, qui saranno disponibili da subito.
Il DLC è bello corposo, proponendo ben 82 livelli nuovi e 94 uscite tra normali e segrete, esattamente come New Super Mario Bros. U con il quale condivide anche la stessa identica mappa del mondo, piccolo punto a sfavore. Un overworld nuovo avrebbe dato più freschezza e senso di nuovo. La durata varia sia in base all’abilità del giocatore sia alla sua volontà o meno di completare il gioco al 100% raccogliendo tutte le Monete Stella e scoprendo tutte le uscite segrete e percorsi alternativi, sebbene mediamente occorrano intorno alle 10 ore per esaurire tutto quello che c’è da fare.

DLC o non DLC, è questo il problema.

Inevitabilmente essendo un DLC non potrà che avere un effetto di già visto, difetto di cui soffriva anche il gioco originale. le nuove caratteristiche introdotte quali: i diversi controlli per Luigi, il limite di tempo inferiore e la difficoltà più elevata, saranno novità sicuramente gradite a tutti gli appassionati di questa serie, che non potranno non essere soddisfatti dell’acquisto. Come chicca, Nintendo ha voluto inserire un “Luigi 8-Bit” sotto forma di easter egg da scovare in ogni livello, elemento del tutto ininfluente sul gameplay e sul completamento del gioco ma sicuramente un simpatico extra da trovare.
New Super Luigi U è disponibile in Digital Download tramite eShop al costo di 20€; Nintendo ha voluto pensare anche a chi non ha una copia di New Super Mario Bros. U e vuole lo stesso giocare con il verde fratello. Il 26 luglio uscirà infatti anche una versione retail limitata con uno speciale box verde che non richiede altro per essere giocata, ovviamente ad un prezzo superiore.
Alla luce di quello che offre e del prezzo, credo che il gioco valga la candela; c’è parecchia carne al fuoco, sia per i fan di vecchia data, sia per i neofiti e nonostante le novità non riescono a svecchiare la formula di gioco già sfruttata in quatto capitoli, sarà sicuramente un’esperienza gradevole per chi vive a pane e platform e non ne ha ancora abbastanza di questa serie.