Mario Tennis: Ultra Smash - Recensione

Il 20 novembre sarà una data da segnare per tutti i possessori di Wii U. Mario Tennis: Ultra Smash, non rivoluzionerà probabilmente il tennis, ma vi farà ricordare cosa significa divertirsi davvero, così come facevamo ai tempi di Wii Sports. Con un download digitale di appena 847mb, e caricamenti praticamente inesistenti, riusciremo a creare partite online e con i nostri amici in pochi secondi. Analizziamo quindi il titolo e vediamo se vale i vostri risparmi.

Il 20 novembre sarà una data da segnare per tutti i possessori di Wii U. Mario Tennis: Ultra Smash, non rivoluzionerà probabilmente il tennis, ma vi farà ricordare cosa significa divertirsi davvero, così come facevamo ai tempi di Wii Sports. Con un download digitale di appena 847mb, e caricamenti praticamente inesistenti, riusciremo a creare partite online e con i nostri amici in pochi secondi. Analizziamo quindi il titolo e vediamo se vale i vostri risparmi.

Il Tennis secondo Nintendo

Se già i personaggi Nintendo che si sfidano a colpi di racchetta non siano sufficienti a caratterizzare il titolo, vediamo di inserirvi sfide, modalità, Amiibo e power up per rendere il tutto più interessante. Non c’è verso, Nintendo sa fare i giochi, e sa come farvi divertire.
Senza tutorial, e con azione intuitiva ed immediata, ci ritroveremo nel campo premendo il pulsante A per rispondere ai colpi dell’avversario, muovendoci tramite la levetta analogica. Premere in una direzione mentre colpiamo significherà indirizzare la pallina, ed il tutto avviene in maniera praticamente naturale. Ecco però che iniziano le prime differenze dal tennis tradizionale: cos’è quel cerchio luminoso sul mio campo che è appena apparso? Istintivamente saliamo sul cerchio, ed il gioco ci suggerisce un pulsante. Premiamo quello corrispondente all’arrivo della pallina e… SBAM, è un body shot! La pallina è stata scaraventata con forza e velocità sull’avversario, nel mio caso uno sfortunato Luigi, che cadrà con il sedere a terra triste e un po’ stordito. È punto per noi!

Capiamo quindi che a diversi pulsanti corrispondono diversi effetti, e se premuti all’interno dei cerchi corrispondenti, provocheranno un colpo ancora più micidiale. È un fungo gigante quello che è appena entrato in campo?
Sì, è il famoso fungo giallo introdotto per la prima volta in New Super Mario Bros, e come ci aspettiamo, ingrandirà di almeno 5 volte il nostro personaggio, aiutandoci temporaneamente a coprire meglio il campo, e rispondere con colpi più feroci.

Non avremo subito a disposizione tutti i personaggi, alcuni infatti sono rappresentati da sole silhouette e dovremo sudarceli. Quelli classici, Mario, Luigi, Yoshi, Peach, ma anche qualcuno più particolare come Boo saranno invece disponibili sin da subito, ed ognuno è più bravo degli altri in qualcosa. Partendo da un generico Mario e Luigi, bravi più o meno in tutto, potremo invece selezionare altri personaggi che puntano invece sulla rapidità, potenza, tecnica, difesa, e persino sui trick che andranno invece ad ingannare l’avversario. Il tutto per un totale di 17 personaggi, di cui 4 sbloccabili, da giocare in modalità singolo o in coppia.

Ma non è finita qui, dove sono i vostri Amiibo? Probabilmente non hanno giocato mai a tennis fino ad ora, sarebbe un peccato non fargli provare l’ebbrezza del campo. Ecco quindi la modalità doppia, dove alleneremo i nostri Amiibo giocandoci insieme. Dopo aver giocato un tot di partite, essi acquisiranno esperienza, diventando più esperti nel gestire le varie mosse.

Modalità di gioco e gameplay

Analizziamo più nel dettaglio quanto detto già prima. Il menù di gioco appare molto chiaro, con grandi bottoni a selezionare la modalità. Avremo quindi:
Mega Battle – modalità suggerita per partite con gli amici, ma anche contro il computer. Include i Mega Funghi.
Mega Ball Rally – ottima per testare la propria resistenza, rispondendo ai colpi con una mega palla.
Knockout Challenge – Modalità dove, ad ogni avversario sconfitto, se ne presenta uno più forte. È la modalità dove potremo anche allenare i nostri Amiibo.
Tennis Classico – Niente Mega Funghi, semplice puro Tennis
Online – Match casuali contro il mondo, e potremo anche aiutarci in coppia con i nostri Amiibo!
Rewards – questa non è una modalità, ma vi sono invece presenti 25 sfide, sbloccabili anche con le monete.

A proposito di monete, esse verranno guadagnate alla fine di ogni match, e ci saranno utili durante il gioco, ad esempio per sbloccare alcune sfide nella modalità Rewards particolarmente difficili, o per ricominciare dall’ultimo sfidante in modalità Knockout.

Abbiamo già accennato ad i pulsanti ed i cerchi presenti sul campo, vediamo quindi con esattezza come si svolge l’azione.
Se utilizziamo un controller Wii U, o controller Pro, potremo utilizzare i tasti A, B, X e Y per colpire la palla.

Il tasto A corrisponde al Topspin, una palla alta con rotazione in avanti. Veloce, con un forte rimbalzo, e traccia una scia rossa.
Il tasto B corrisponde allo Slice, una palla lenta con rotazione all’indietro. È un colpo lento, con rimbalzo lieve, tracciata in colore blu.
Il tasto Y è il Flat, il colpo più veloce e senza rotazione, che permetterà tra l’altro i Body Shot. Lascerà una scia viola.
X servirà invece per un colpo semplice, che colpirà la palla in maniera automatica a seconda del colpo richiesto, non presente però se utilizzate un Wii Remote. Essendo poi poco corretto, visto che lo stesso pulsante può essere utilizzato anche nei cerchi chiamati Chance Area, come area di opportunità, i colpi saranno più lenti nel caricare.
Riguardo quest’ultimo controller, il Remote, utilizzerà invece i pulsanti 1, 2 e A.
L’ultima opzione sarà quella del pulsante B, o L per il controller Wii U e Pro, che serve per annullare i colpi caricati. Spesso infatti ci ritroveremo a premere il pulsante prima che la pallina arrivi a destinazione, e questo porterà il colpo ad essere molto più potente. Può però capitare di premere un pulsante sbagliato, o di preferire un altro tipo di colpo. In tal caso potrebbe essere una buona strategia annullare il colpo caricato per effettuarne un altro, semplice, ma più efficace.


Le Chance Area, come appena visto, sono appunto delle aree circolari che ci permetteranno di eseguire, se all’interno dell’area e alla pressione del comando giusto, dei Chance Shot con i seguenti effetti:
Cerchio rosso: Topspin (A) – Spinge l’avversario indietro. Utile per pressare con forza ed infine sovrastare l’avversario.
Cerchio blu: Slice (B) – Curva sensibilmente il colpo. Utile per confondere l’avversario.
Cerchio viola: Flat (Y) – Una schiacciata ad alta velocità. Perfetto per sorprendere l’avversario o effettuare un Body Shot.
Cerchio bianco: Drop Shot (B) – Rimanda indietro un colpo senza rimbalzo.

Vi sono poi delle schiacciate particolarmente devastanti, chiamate appunto Ultra Smash, che richiederanno invece la pressione ripetuta di un pulsante. Sono occasioni più rare, e solitamente accade quando la palla viene colpita male, venendo verso di noi in un rimbalzo lento e molto alto. Una Chance Area apparirà sul campo, e potremo rispondere con un Ultra Smash super potente premendo Y e immediatamente dopo Y.

La doppia pressione di pulsanti è utile anche quando la Chance Area si colorerà di giallo. In tal caso con la pressione di A e poi B potremo creare un pallonetto ancora più alto e profondo, che andrà in fondo all’area dell’avversario.

I Mega Funghi verranno lanciati casualmente in campo, creando scompiglio e confusione, anche perché spesso i giocatori verranno distratti dalla partita nel tentativo di recuperarne uno, e questo potrebbe portare così a segno l’avversario. Tuttavia, se conquistato, il fungo ci farà crescere di misura e sovrastare temporaneamente l’avversario, ma attenzione! Un Body Shot a segno, e torneremo nuovamente di dimensioni normali.

Lo schermo del pad Wii U non ha particolari caratteristiche, ma ad ogni inizio partita sarà possibile determinare il tuo utilizzo, scegliendo tra una visualizzazione suggerita dove lo schermo TV mostra il gioco, ed il GamePad il punteggio, ad una visualizzazione duplice dove entrambi mostrano lo stesso contenuto, una visualizzazione al contrario dove la TV mostra invece lo sfidante, ed infine una dinamica dove sulla TV verranno visualizzate le zone più interessanti della partita.

Giocando online, infine, sarà possibile innanzitutto scegliere se giocare in Singolo o in Doppia, e successivamente anche personalizzare la partita, scegliendo tra uno stile Rilassato o Serio, una modalità Mega Battle (con Mega Funghi), Standard (niente Funghi, ma con i colpi in salto e Chance Shots), oppure puro, semplice tennis.

Conclusione

Mario Tennis: Ultra Smash è un gioco divertente, e raggiunge così il suo target ed il suo scopo, che è quello di divertire i giocatori con uno sport tecnico e raffinato. La mancanza dei controlli di movimento lo rende più complesso e impegnativo, anche se probabilmente meno appetibile dal pubblico di casual gamers a cui mira il titolo. Possiamo chiudere un occhio alla mancanza di un tutorial grazie ad un sistema di gioco semplice da imparare, e anche dalla presenza del manuale in-game. Il gameplay è solido e funziona, anche se i Mega Funghi, oltre a creare varietà, creano anche molta distrazione in quanto interrompono momentaneamente il gioco, con tanto di relativo zoom sul personaggio, rendendo difficile sincronizzarsi nuovamente con i ritmi non appena l’azione ricomincia. Il titolo è valido, le varie modalità si consumano in fretta, e offrono un’alta rigiocabilità, ma dopo appena due ore si inizia a sentire la mancanza di qualcosa di più, di una varietà più marcata, rendendo infine il gioco divertente, ma la domanda giusta è: per quanto?

Un Commento a “Mario Tennis: Ultra Smash”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.