Xbox Series X|S, annunciata la funzionalità FPS Boost per la retrocompatibilità

Microsoft continua a investire nella retrocompatibilitià di Xbox Series X|S annunciato una nuova funzionalità che consente di raddoppiare se non addirittura quadruplicare il frame rate. Questa feature si chiama FPS Boost e impiega una serie di nuovi metodi per aumentare gli fps di una serie di videogiochi senza che gli sviluppatori mettano mano al codice sorgente.

Abbiamo collaborato a stretto contatto con gli sviluppatori per migliorare l’esperienza pur mantenendo l’intento originale del gioco. E sebbene non sia applicabile a tutti i giochi, queste nuove tecniche possono spingere i motori di gioco a eseguire il rendering più rapidamente per un’esperienza ancora più fluida.

La funzionalità FPS Boost è disponibili da oggi sui seguenti titoli: Far Cry 4, New Super Lucky’s Tale , Sniper Elite 4, UFC 4 e Watch Dogs 2. Questi titoli sono stati scelti non solo perché molto popolari, ma per evidenziare i vari modi in cui FPS Boost può migliorare l’esperienza di gioco. New Super Lucky’s Tale può arrivare a 120 fps, UFC 4 invece a 60 fps.

Come precisato da Microsoft, questo e a partire dalla Primavera FPS Boost verrà estesa ad altri videogiochi, con un occhio di riguardo per Xbox Game Pass. Per attivare questa feature vi basterà andare in un’apposita sezione della dashboard di Xbox e attivare FPS Boost.

2 Commenti a “Xbox Series X|S, annunciata la funzionalità FPS Boost per la retrocompatibilità”

  1. fos on

    Penso sarà per quei giochi che non lo avevano sbloccato, altrimenti non avrebbe senso. Basta vedere quegli esempi, ad occhi direi che era fisso.
    Per i 120fps in quelli che ci arrivano (leggeri e/o che partono da 60fps), non credo ci sia mai stata la possibilità.
    Dovrebbero essere al lavoro anche per la risoluzione, in alcuni viene forzato un filtro AA e/o anisotropico migliore.

    Su PC è una cosa normale, ma non lo è bloccare il frame rate e la risoluzione, è roba fatta solo da jappo incompetenti, e in quel caso infatti è servita una mod. Ecco, MS in pratica applica una mod e ne cerca una il più universale possibile. Più che altro lavoro di codice "sovrapposto" e testing. Niente di specialissimo, ma SONY non ci pensa ora, figuriamoci prima che MS gli desse lo stimolo…

    Rimangono le eccezzioni che legano il motore fisico/temporale al frame rate, un'altra peculiarità – fortemente sconsigliata a prescindere – che piace ai fenomeni orientali…

    Quello di cui parli lo fa anche SONY, tanto per dire… Poi esce una patchina per GoW che permette la modalità qualità di PS4-Pro col frame rate sbloccato, e vai di patch impeccabile.
    Cioè, 4K interpolato 60fps invece di 4K interpolato + 30fps instabili (eppure giurerei che nelle recensioni PS-Pro non sembrava…) e caricamenti dimezzati, il minimo indispensabile che diventa lavorone…
    Sentir parlare di ciliegina sulla torta, nei 60fps che dovrebbero essere quasi scontati in un gioco simile, è il picco astrale. E pensare che è pure gratis (alcune testate lo sottolineano).
    Boh, la patch di Gears5 è un'espansione gratuita…

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.