Wii fit?? Fantastico, ha cambiato la mia vita!

Console tribe news - Wii fit?? Fantastico, ha cambiato la mia vita!

Come da titolo sono state queste le parole del signor Robert Yunger afflitto da un problema che in Italia non e’ molto comune: l’obesita’.

“Nella passata primavera, il mio medico mi disse che stavo per morire se non perdevo peso e continuavo ad avere cura di me stesso. Mi aveva dato da fare una dieta di frutta e verdura, che pero’ non ho mai messo in pratica, abitando non poco lontano da un Mc Donald. Un giorno per togliermi uno sfizio ho acquistato la console Nintendo con Wii Fit, non sapendo che mi avrebbe cambiato la vita. Non sapevo inoltre che la Nintendo offriva con Wii Fit una sfida finalizzata alla perdita di peso. Ero esattamente a 400 libbre quando ho inizato 3 mesi fa’, ora sono a 399. Presto vorrei arrivare al mio peso forma.”

Younger e’ solo uno delle migliaia di persone che ha scoperto ed e’ rimasto entusiasmato dall’esercizio fisico offerto da Nintendo Wii fit.

24 Commenti a “Wii fit?? Fantastico, ha cambiato la mia vita!”

1 2
  1. Priscillo on

    Cioè, è a rischio vita per l'obesità, ha una dieta, non la segue, ma gli cambia la vita passare da 400 a 399 libbre?

    Ma andimo, non si scherza con la salute, con le arterie intasate, organi al cedimento e una schiena che chiede pietà… cosa cambia da 400 a 399 libbre?

    Spero sia uno scherzo di pessimo gusto e che non ci siano davvero autolesionisti simili…

  2. al85ex on

    Volevo chiarire un po' la questione di questa news, visto che molte persone commentano inutilmente senza neanche sapere. Innanzitutto non e' una pubblicita' come alcuni pensano. E' una curiosita' che ho deciso di postare perche' poteva magari interessare, di una persona che ringrazia Nintendo..e che non conosceva Wii Fit. Una persona mai stata interessata alle console. Un ultima cosa, quello che ha portato il tizio a ringraziare la stessa Nintendo e a farsi intervistare non e' stato il fatto di avere perso quel poco  come cita la news, e come molti sapientoni hanno capito, ma il fatto di stare male (perche' l'obesita' e' una malattia molto seria, di solito ingrassi, ma non dimagrisci neanche di un grammo), e di aver perso comunque qualcosa stando in quella situazione. Leggete bene prima di postare

  3. Priscillo on

    L'obesità porta problemi serissimi, oltre, e derivanti, dal peso.

    Questo tizio si continua ad uccidere, giocando a wiifit si rilascia un effetto placebo.

    Una libbra su 400 non bisogna essere sapientone per sapere che in questo ambito non è un numero interessante, ma passabile di errore (bere o mangiare in modo diverso, andare in bagno, sudare) per cambiare di anche 2-4 libre se il proprio peso è  400.

    Io peso 55 kg, se vado a 54 o 56, quindi vario molto di più di 1 su 400 il mio medico non trova cambiamenti, quindi anche pesassi 56 non potrei mai dire che vado verso il mio peso ideale (son sottopeso, il che nella mia situazione mi porta problemi quanto l'obesità, prima di dire "non è la stessa cosa").

    Una dieta salutare, non porta solo al dimagrimento, non è che superata la soglia di tot peso si muore perchè si è grassi, si muore di obesità perchè ossa, organi, pareti interne, vasi, si rovinano irreparabilmente, alcuni disturbi dovuti al peso, altri alle quantità ingerite/smaltite.

    Anche fermando il peso (da 400 a 399 libbre è fermare), non ripulisce dal deterioramento del corpo, quindi non elimina il rischio di morte.

    Quindi il grazie qual è?

    Il morire contento e divertito dai videogiochi?

    O grazie perchè lo illude di far qualcosa mentre la situazione rimane grave?

    La vita  non è un gioco, quando arrivi alla fine è finita davvero.. Non si scherza su queste cose, non si prendono sottogamba.

    La sua situazione è stabile, sarò un sapientone, ma riesco a capire che un ringraziamento o speranze per ritornare al peso normale son su basi nulle.

    Se vuole star davvero meglio, ha una dieta.

    L'effetto placebo non è una motivazione per ringraziamento, la morte arriva comunque, perchè è a questa che porta l'obesità. Capiamolo e non prendiamo la cosa senza la dovuta serietà! E' un tema serio e non basta la leggerezza di dire "ha perso peso in una situazione difficile", perdere peso vuol dire perderne, davvero, e da solo comunque non basta.

    Non basta muoversi un po' per eliminare una situazione tossicologica importante.

1 2

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.