We Happy Few non è paragonabile a Bioshock afferma Compulsion Games

Sam Abbott, COO di Compulsion Games, in una recente intervista ha parlato del lancio in early accessi di We Happy Few:

“Chi si era informato sul gioco è molto soddisfatto e hanno fornito feedback positivi e negativi. I meno informati invece sono un po’ confusi. È una situazione scomodo visto che non vogliamo che i nostri acquirenti restino delusi. Non ci piace, e non aiuta i giocatori e noi. La natura survival secondo alcuni è un affronto, un insulto che stavamo preparando e nascondendo da anni. L’abbiamo sentito davvero, non capisco questa mentalità. Se il gioco ha elementi survival è perché il concept gira attorno alla sopravvivenza. Questa tipologia di gameplay serve a supportare l’idea di un mondo in cui sopravvivere è davvero difficile. Cosa dobbiamo fare con coloro che comprano il nostro gioco pensando che somigli a Bioshock? Non vedo altra possibilità che comunicare, continuare a sviluppare, accettare il supporto della community e rilasciare la grande esperienza che avevamo promesso.”


Scopri la storia macabra di questa città retrofuturistica mentre ti muovi attraverso le narrazioni intrecciate di tre cittadini di Wellington Wells che cautamente cercano di ribellarsi. Ognuno di questi personaggi ha dei punti di forza e delle debolezze, si confronta con il proprio passato, si prepara per il futuro e si impegna in attività che non rappresentano esattamente lo status quo in questa città artificiosamente entusiasta.

We Happy Few è un videogioco del genere , , sviluppato da e pubblicato da per , .

La data di uscita di We Happy Few è il 10 agosto 2018 per Xbox One, Playstation 4.

3 Commenti a “We Happy Few non è paragonabile a Bioshock afferma Compulsion Games”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.