Un ragazzo inglese riceve la protesi bionica di Metal Gear Solid

KONAMI DIGITAL ENTERTAINMENT Inc. ha collaborato con la pluripremiata azienda di protesi Open Bionics per realizzare il design Metal Gear Solid “Venom Snake” per il braccio bionico multi-grip “Hero Arm”.

Il ventinovenne britannico Daniel Melville, privo della mano destra fin dalla nascita, indossa un braccio bionico Hero Arm da oltre tre anni, è il primo utilizzatore del design Metal Gear Solid e ha dichiarato: “E’ incredibile, ho sempre desiderato un braccio bionico come questo. Amo i videogiochi e Metal Gear Solid, indossare il braccio di Snake nella vita reale è semplicemente straordinario”.

Venom Snake è il protagonista del videogioco di grande successo Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, questo personaggio immaginario ha perso il suo braccio un seguito a una esplosione e utilizza un’iconica protesi hi-tech rossa e nera.

II braccio bionico Hero Arm è un prodotto di altissima ingegneria robotica, venduto a un prezzo accessibile, che sta migliorando la vita di centinaia di persone prive degli arti superiori. Open Bionics ha sede a Bristol e utilizza la stampa 3D e la scansione 3D per produrre su misura ogni Hero Arm, che può essere personalizzato con apposite coperture magnetiche. Le cover “Venom Snake” di Metal Gear Solid sono ora disponibili.

Takayuki Kubo, Presidente di KONAMI DIGITAL ENTERTAINMENT, Inc. ha dichiarato “Siamo incredibilmente felici di collaborare con Open Bionics, azienda all’avanguardia nel settore della robotica. Siamo entusiasti di veder prendere vita, nel mondo reale, l’iconico design dell’arto bionico di Venom Snake in un prodotto tecnologico che sta migliorando la qualità della vita di chi ha perso gli arti superiori”

Samantha Payne, COO e co-fondatrice di Open Bionics, ha commentato: “Da quando Open Bionics è stata fondata sei anni fa, il braccio di Snake è uno dei design più richiesti dagli utilizzatori dell’Hero Arm, siamo lieti di offrirlo ai nostri utenti e grati a KONAMI per la preziosa collaborazione che è nata da un reciproco interesse per arte, scienza e tecnologia. È pura gioia vedere questo pezzo di arte e ingegneria avere un impatto positivo sulla vita di molte persone.”


Nove anni dopo gli eventi di MGSV: Ground Zeroes e la caduta della Mother Base, Snake, conosciuto anche come Big Boss, si risveglia da un lungo coma, durato quasi dieci anni. Il gioco inizia nel 1984, in piena crisi globale provocata dalla Guerra Fredda. La missione di Snake sarà influenzata soprattutto dalla sua volontà di vendicarsi, dando la caccia a un'unità misteriosa, conosciuta come XOF. METAL GEAR SOLID V: The Phantom Pain, continua a esplorare in maniera ambiziosa alcuni temi maturi, come la psicologia della guerra e le atrocità perpetrate da chi resta coinvolto nel suo circolo vizioso. MGSV: The Phantom Pain è uno dei giochi più attesi dell'anno, grazie alle sue ambientazioni liberamente esplorabili, una fedeltà grafica fotorealistica e un game design ricco di opportunità, ma è destinato anche a diventare uno dei migliori capolavori del settore videoludico per la sua narrazione cinematografica, le tematiche forti e un'azione di gioco tattica davvero avvincente.

Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain è un videogioco che appartiene alla serie del genere sviluppato da e pubblicato da per , , , .

La data di uscita di Metal Gear Solid 5: The Phantom Pain è il 1 settembre 2015 per Playstation 3, Playstation 4, Xbox 360, Xbox One.

Un Commento a “Un ragazzo inglese riceve la protesi bionica di Metal Gear Solid”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.