Tom Clancy: Ubisoft prepara il titolo definitivo

Console tribe news - Tom Clancy: Ubisoft prepara il titolo definitivo

Ubisoft ha recentemente rivelato ad un giornalista del magazine online Kotaku l’intenzione di sviluppare un “mega-titolo” in cui siano coinvolti tutti i franchise legati allo scrittore Tom Clancy: Splinter Cell, Ghost Recon, EndWar, Rainbow Six, e HAWX. Sicuramente un progetto molto ambizioso verso il quale Ubisoft si sta muovendo a piccoli passi. Nei prossimi episodi di End War e Ghost Recon gli sviluppatori avranno la possibilità di vagliare le potenzialità del progetto: una missione di End War 2 darà luogo e contesto ad una missione di Ghost Recon 3.

16 Commenti a “Tom Clancy: Ubisoft prepara il titolo definitivo”

  1. SevenAce on

    Bello davvero come progetto! Ma ci vorrà una bravura fuori dal comune per dare una sua natura ad un gioco di questo tipo e non farlo diventare una specie di 6giochi in uno…la bravura stara proprio nell'accomunare le caratteristiche di ogni gioco con una saggezza fuori dal comune…ma voglio sperarci…perchè no?;)

  2. Evil_Sephiroth on

    la grafica di graw 2 non era mica il top^^

    cmq imho dovrebbero rifare dei ranbow six con i protagonisti del libro, quindi i vari ding chavez jhon clark, dieter weber ecc ecc, i nuovi protagonisti avevano carisma 0

    e riprendere il sitema di danni di ranbow six 3

    un colpo morto o al limite ferito, alla seconda morto o ferito ancor di + se non colpito a parti vitali, e anche una pistola ti può uccidere al volo (come nell'online di rainbow six 3) zero medikit e zero ferite risanati, e se finivi la partita quelli morto non li potevi + usare

  3. NinoTheDon on

    se esce un gioco con i contro coglioni, con la grafica di ghost recon 2, con la distruttibilità, e come dio comanda si inchiappetterebbe tranquillamente gow 2 e MGS 4,

    quoto quoto, GRAW 2 era una droooogaaaaa!!!!!!!!

  4. ON1TZUKA on

    la grafica di graw 2 non era mica il top^^

    cmq imho dovrebbero rifare dei ranbow six con i protagonisti del libro, quindi i vari ding chavez jhon clark, dieter weber ecc ecc, i nuovi protagonisti avevano carisma 0

    e riprendere il sitema di danni di ranbow six 3

    un colpo morto o al limite ferito, alla seconda morto o ferito ancor di + se non colpito a parti vitali, e anche una pistola ti può uccidere al volo (come nell'online di rainbow six 3) zero medikit e zero ferite risanati, e se finivi la partita quelli morto non li potevi + usare

    Eh, già.

    Da quando è uscito l'unreal Engine (e il suo sangue) sembra che le software house pur di far vedere come è bello l'effetto del sangue impostino la salute dei personaggi/mostri/chimera/zombi/.. su quasi immortale, devi usare tre caricatori per abbattere chiunque.

    Non li fanno più gli sparatutto realistici (il migliore per me, anche se i III persona, rimane sniper elite).

  5. faximusy on

    Eh, già.

    Da quando è uscito l'unreal Engine (e il suo sangue) sembra che le software house pur di far vedere come è bello l'effetto del sangue impostino la salute dei personaggi/mostri/chimera/zombi/.. su quasi immortale, devi usare tre caricatori per abbattere chiunque.

    Non li fanno più gli sparatutto realistici (il migliore per me, anche se i III persona, rimane sniper elite).

    Rainbow Six Vegas usa l'UE3, ma con un colpo li fai fuori facilmente i nemici 😀

  6. ON1TZUKA on

    Rainbow Six Vegas usa l'UE3, ma con un colpo li fai fuori facilmente i nemici 😀

    Non davo la colpa all'engine, ma a chi vuole far vedere lo schizzo di sangue (in tutto il suo splendore)! 😉

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.