Tekken X Street Fighter non è stato cancellato, lo sviluppo è in pausa

[Aggiornamento] Intervenuto su TwitLonger, Katushiro Harada ha voluto chiarire le sue dichiarazioni affermando che le sue parole non sono state interpretate correttamente. Tekken X Street Fighter non è stato cancellato, semplicemente il suo sviluppo è in pausa da qualche anno ed è fermo al 30%. Tuttavia Harada si dice fiducioso sulla ripresa dei lavori in futuro:

“Siamo ancora fiduciosi sul fatto che lo sviluppo di Tekken X Street Fighter ripartirà quando si presenterà l’opportunità.”

[Notizia originale] Nel 2010 ci fu un annuncio storico che portò al crossover tra la serie Tekken e quella di Street Fighter. Una collaborazione che portò Capcom a pubblicare il videogioco Street Fighter X Tekken a cui doveva poi seguire Tekken X Street Fighter. La differenza tra i due giochi consisteva nel motore di gioco, nello stile e nel team di sviluppo: il primo di Capcom e con lo stile e il motore di Street Fighter, e l’altro di Bandai Namco con lo stile e il motore di Tekken.

Se Street Fighter X Tekken riuscì a vedere la luce nonostante alcuni problemi dopo il lancio, l’altro crossover è ormai sparito da anni. Durante uno show radiofonico, Katsuhiro Harada, storico producer della serie Tekken, ha confermato che Tekken X Street Fighter è stato cancellato. Lo sviluppo del gioco aveva raggiunto circa il 30% con i modelli e le animazioni che erano stati completati. I modelli femminili in particolare hanno attirato l’attenzione, tra cui ovviamente troviamo Chun-Li di Street Fighter. L’unico elemento sopravvissuto a questa collaborazione è stato il personaggio di Akuma di Street Fighter nel roster di Tekken 7. Harada voleva mostrare alcuni dei lavori fatti per il gioco, ma essendo Street Fighter una proprietà intellettuale di Capcom non è stato possibile.


Tekken X Street Fighter è un videogioco del genere sviluppato da e pubblicato da per , .

La data di uscita di Tekken X Street Fighter è il 31 dicembre 2015 per Playstation 4, Xbox One.