Sony ridefinisce il vero "Emotion Engine"

Console tribe news - Sony ridefinisce il vero "Emotion Engine"

Ultimamente Sony frequenta spesso l’ufficio brevetti: dopo aver registrato circa due mesi fa un software di riconoscimento visivo con cui intraprendere la strada del motion-sensing su console, stavolta tocca ad un programma più raffinato, che sposta l’attenzione dal movimento umano alle emozioni umane.

Come si nota dall’immagine, gli input a cui il software reagisce sono registrati da un apparato di camera e microfono che possono esser collegati ad un sistema digitale quale può essere la PlayStation 3. Questo algoritmo dovrebbe poter reagire a stimoli diversi, di cui la risata sarebbe quello più facilmente identificabile, ma non l’unico: Sony cita la tristezza, la rabbia, l’interesse o la noia rispetto a quello che si vede. Le applicazioni ludiche verrebbero di conseguenza, anche se non è ben chiaro in che modo esse funzionino a livello pratico.

Pare comunque che Sony stesse lavorando da tempo sulla questione: in questo trailer risalente al periodo precedente al lancio di PS3 notiamo le protagoniste virtuali di un gioco reagire alle espressioni facciali del giocatore ridendo a loro volta.

41 Commenti a “Sony ridefinisce il vero "Emotion Engine"”

1 2 3
  1. brain_81 on

    Ma sì ok, si possono cambiare mille cose, ma secondo me

    la profondità di un fps è assolutamente minuscola, tutto qua.

    Ovvio che i picchiaduro sono della stessa pasta pure loro, ma

    ci sono giochi che hanno un altro tipo di spessore.

    A parte i soliti Metal Gear ecc.

    Anche le avventure alla Zelda, o lo stesso GTA IV.

    Io dico solo questo, secondo me gli fps sono i giochi

    forse più immediati, ma meno "liberi".

    beh ma e' normale, quelle caratteristiche che citi le troverai solo in giochi di ruolo tipo oblivion,fallout o nei freeroming tipo gta e saint row in quei giochi la liberta e' il punto forte, negli fps il punto forte e' l'immediatezza e il frenesismo, c'e' gente che ad esempio non piace la liberta d'azione e la scelta libera e preferiscono giochi che seguono un determinato schema e che sono piu immediati, metti il disco leggi i comandi e inizi a giocare senza preliminari, mentre in oblivion ad esempio devi imparare a giocare per bene, i menu, il gameplay eccecc li si tratta di questione di gusti…

  2. DamonDraven on

    Rimangono videogiochi…io non so cosa cerchiate in un videogioco, ma se un videogioco è immediato e veloce e soprattutto divertente ha realizzato il suo scopo.

    Non è che ogni gioco deve sondare i misteri dell'universo o inserire nuove concezioni di intrattenimento.

    Gli Fps sono i più immediati ma non per questo sono poco profondi. Il lavoro artistico che c'è dietro in alcuni è immenso, vedi Bioshock. La storia (per quelli che ne prevedono l'utilizzo 🙂 ) è sempre abbastanza curata. Se vuoi una storia più congeniata, piena di colpi di scena e magari più curata e che approfondisca magari anche particolarmente i personaggi ti consiglio un nuovo gioco che sta uscendo già da un po' che si chiama "libro", non richiede nemmeno la console o strani congegni.

    Citi GTAIV che è praticamente la solita pappa del 3, del vice e via discorrendo.

    Citi MGS che è un action in 3° persona con una bellissima storia (ma sempre di action in 3° persona si parla).

    Questa cosa del rilevatore di emozioni mi sembra geniale e allo stesso tempo inutile e solo con un gioco veramente studiato ad hoc (come per il Natal) può essere qualcosa di interessante.

    GTAIV molto meno, ma ha cmq una discreta (DISCRETA) varietà di azioni

    da compiere, che non si limita a sparare con armi sempre più grosse a

    nemici sempre più grossi.

    MGS beh…per me non è per niente "un action in terza persona", la quantità

    di cose diverse da fare, non la trovo nemmeno se metto 20 videogames insieme.

    Io cerco qualcosa che possa essere particolare…ho preso LBP, e sicuramente

    ha degli elementi innovativi, MGSIV è per me il miglior gioco in assoluto…poi

    per carità, ho anche giochi di sport, ho anche un fps sì (Jericho, perchè m'incuriosiva

    l'ambientazione e l'ho trovato NUOVO a 10 euro da Mediaworld), per il resto

    cerco cose che possano darmi stimoli nuovi, anche se è difficile.

    Heavy Rain per esempio, è un gioco che attendo con grande curiosità.

    Sono solo giochi, sono d'accordissimo, ma i piccoli gioielli si trovano,

    basta cercare e non accontentarsi della solita pappa che ti propinano per

    accumulare soldoni.

  3. dadb on

    Di una cosa sono sicuro, io eviterò tutte queste pagliacciate, non comprerò mai e poi mai ne un motion controller e ne un natal che sia, voglio il classico pad.

  4. brain_81 on

    Di una cosa sono sicuro, io eviterò tutte queste pagliacciate, non comprerò mai e poi mai ne un motion controller e ne un natal che sia, voglio il classico pad.

    come non quotarti…io ne ho provate di cose, wii, eyetoy, webcam xbox…tutte cose usate 2 volte e poi basta….

  5. alancient on

    Non è per entrare in polemica, ma io penso che tutti quelli che ora borbottano e dicono io voglio il mio pad e i miei giochi da 20 ore e bla bla bla. Chiaro questi ci sono e ci sono sempre stati, ma fin'ora negli ultimo 20 e passa anni le consollehanno solo migliorato potenza e grafica, nessuna nuova frontiera e nessuna nuova tecnologia degna di essere kiamata tale. Volete un fps in cui gli ordini li date vocalmente in cui azichè stare davanyti a uno schermo della tv avete una visierina virtuale e tutto molto più realistico. beh si parte da qui hardcore-gamers e non…Basta con la solita tiritera del pad. E' vero i9o il wii lo butterei nel cesso perchè il telecomando dopo 2 ore annoia, ma cavolo se non siamo pazienti e aspettiamo di vedere come si evolvono le cose siamo sempre li a criticare tipo i nonnetti…io dico via alle innovazioni e ai cambiamenti e basta a questi gioki che sono delle solite graficate senza un minimo di intrattenimento…

  6. dadb on

    Non è per entrare in polemica, ma io penso che tutti quelli che ora borbottano e dicono io voglio il mio pad e i miei giochi da 20 ore e bla bla bla. Chiaro questi ci sono e ci sono sempre stati, ma fin'ora negli ultimo 20 e passa anni le consolle hanno solo migliorato potenza e grafica, nessuna nuova frontiera e nessuna nuova tecnologia degna di essere kiamata tale. Volete un fps in cui gli ordini li date vocalmente in cui azichè stare davanyti a uno schermo della tv avete una visierina virtuale e tutto molto più realistico. beh si parte da qui hardcore-gamers e non…Basta con la solita tiritera del pad. E' vero i9o il wii lo butterei nel cesso perchè il telecomando dopo 2 ore annoia, ma cavolo se non siamo pazienti e aspettiamo di vedere come si evolvono le cose siamo sempre li a criticare tipo i nonnetti…io dico via alle innovazioni e ai cambiamenti e basta a questi gioki che sono delle solite graficate senza un minimo di intrattenimento…

    Innovare è una cosa cambiare radicalmente è un altra e come se tutto un tratto si giocasse a calcio con le mani non ha senzo, ti faccio presente la wii controlli innovativi grandi vendite e gli utenti si divertono a giocare a giulia passione. Io penso che il settore dei videogame va migliorato ma non rivoluzionando il modo di giocare creando nuovi tipi di giochi implementare sempre più il gioco online e via discorrendo.

1 2 3

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.