Sony Japan Studios e Bloober Team al lavoro su due videogiochi di Silent Hill?

Un report di VGC rivela che Konami avrebbe affidato a ben due team di sviluppo altrettanti videogiochi appartenenti alla serie di Silent Hill.

Uno di questi team dovrebbe essere Bloober Team, gli autori del recente The Medium. VGC si allaccia a una precedente dichiarazione a GI.biz del CEO della software house in cui ha rivelato di essere al lavoro su un progetto legato a un’altra IP horror con un famoso editore. Nomi non ne sono stati fatti, ma la sensazione è che si tratti proprio di Silent Hill.

Nel report VGC si sposta poi sul secondo progetto legato a Silent Hill. Secondo le fonti inizialmente era stato proposto a Supermassive lo sviluppo di un videogioco, ma le trattative non sono andate in porto e il concept si è poi evoluto in The Dark Pictures Anthology. Konami comunque dovrebbe aver affidato questo fantomatico secondo progetto a un team giapponese facendo così tornare in auge le voci sul possibile coinvolgimento di Sony Japan Studios.

La sensazione comunque è che non voglia più sviluppare internamenti videogiochi ma che voglia affidare le sue IP a studi esterni. Lo stesso approccio verrà utilizzato anche per le serie Castlevania e Metal Gear Solid. Questo consentirà a Konami di contenere i costi in vista della ristrutturazione interna in programma dal 1° Aprile.

 

4 Commenti a “Sony Japan Studios e Bloober Team al lavoro su due videogiochi di Silent Hill?”

  1. JanderSunstar on

    Un nuovo capitolo di Metal Gear NON scritto da Kojima? E che senso avrebbe? E' come dire che vuoi leggere il seguito dei libri di Asimov scritti da un altro, mi spiace dirlo ma aldilà del gameplay che potrebbero usare per un qualsiasi altro gioco di guerra il vero fascino di Metal Gear è la lore, l'ambientazione e le storie create da Kojima e senza di lui sarebbe solo un gioco di guerra che ne userebbe l'ambientazione facendo presumibilmente o una schifezza come il Survive o qualcosa che cambierebbe del tutto lo stile narrativo.

  2. Sunny90 on
    JanderSunstar

    Un nuovo capitolo di Metal Gear NON scritto da Kojima? E che senso avrebbe? E' come dire che vuoi leggere il seguito dei libri di Asimov scritti da un altro, mi spiace dirlo ma aldilà del gameplay che potrebbero usare per un qualsiasi altro gioco di guerra il vero fascino di Metal Gear è la lore, l'ambientazione e le storie create da Kojima e senza di lui sarebbe solo un gioco di guerra che ne userebbe l'ambientazione facendo presumibilmente o una schifezza come il Survive o qualcosa che cambierebbe del tutto lo stile narrativo.

    Beh sì, Kojima è Kojima… Però non è necessariamente da escludere che qualcuno di talentuoso non posso sfornare buonissimi prodotti… Certo, se lo facessero fare dal primo che passa allora anche no

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.