Sony annuncia nuovi indie in arrivo su PS4 e PS5

Si è tenuta quest’oggi sulle pagine del Playstation Blog l’iniziativa Playstation Indies dedicata, come suggerisce il nome, ai videogiochi indipendenti in arrivo prossimamente sulle piattaforme Playstation. Di seguito vi riportiamo l’elenco di tutti gli annunci.

Haven per PS4

Le persone spesso mi chiedono perché non abbiamo realizzato un sequel di Furi e io di solito rispondo che abbiamo creato Haven perché il nostro obiettivo è sorprendere i giocatori, creare innovazione ed esplorare nuove esperienze. Questa è la verità assoluta. Ma c’è un altro aspetto che non sempre menziono: Furi era faticoso da realizzare. Avevo bisogno di staccare dall’azione frenetica. Volevo un gioco che potesse costituire una pausa tra un gioco d’azione e l’altro. Quando lavoravo ai giochi AAA, giocavo praticamente a tutti quelli di successo per conoscere il mercato e la concorrenza. Ma tra una partita di Call of Duty e Assassin’s Creed, avevo bisogno di una pausa e giocavo una mezzora a Flower. Erano bei momenti. Questo gioco mi aiutava a rilassarmi tra due esperienze travolgenti. Quella sensazione era alla base di ciò che volevo fare con Haven: creare un gioco che offrisse un po’ di sollievo. Un gioco che ti consentisse di rilassarti. Un’esperienza simile a quella di tenersi per mano in una bella passeggiata all’aperto. Un modo per raggiungere questo obiettivo era ovviamente con il concept di Haven: la storia d’amore di una coppia che cerca di stare insieme. Una coppia che volteggia sull’erba alta su un pianeta deserto. Ma quella sensazione rilassante non proviene solo dalle impostazioni del gioco. Tutto il design del gioco deve rendere l’esperienza fluida e rilassante. Volevo un gioco tranquillo. Più tranquillo della maggior parte dei grandi giochi moderni che ti chiedono di ricordare tante cose. Se non capisci cosa intendo, pensa a qualsiasi grande gioco o GDR open world AAA. Hanno tutti migliaia di funzionalità, il più delle volte sono sempre le stesse ma con piccole differenze nella loro implementazione. Progressione del personaggio, con molte caratteristiche. Armi e potenziamenti. Alberi delle abilità. Combo. Veicoli. Compagni di squadra IA. Oggetti consumabili. Ampia varietà di oggetti saccheggiabili. Gameplay esotici come puzzle o gare… Tutte queste funzionalità e contenuti sono entusiasmanti. A volte aggiungono profondità, aiutano a costruire la tradizione e rendono l’esperienza immersiva. Ma sono anche un po’ stancanti. Giocare a questi giochi è come imparare una nuova lingua. Ci sono così tanti contenuti che, naturalmente, si traducono in numerose informazioni da imparare e ricordare. Per creare quella sensazione rilassante su Haven, abbiamo dovuto abbandonare tutti quei contenuti. Abbiamo dovuto ridurre la quantità di informazioni necessarie. È un gioco in cui vogliamo che ti senta libero: non hai vincoli ed esplori un pianeta misterioso. Non vogliamo che il gioco ti ostacoli chiedendoti di ricordare troppo. Per semplificarlo, dovevamo renderlo più tranquillo.

Worms Rumble per PS4 e PS5

Per la natura in tempo reale di Worms Rumble, abbiamo dovuto esaminare come modificare i movimenti dei vermi. Normalmente, i vermi strisciano lentamente, saltando di tanto in tanto per attraversare il paesaggio, ma con Worms Rumble, abbiamo accelerato le cose in modo significativo. Non solo il verme si muoverà più velocemente, ora potrai rotolare ad alta velocità nelle arene, saltare le pareti per attraversarle velocemente e raggiungere terreni più elevati lontano dai pericoli, schivare granate e proiettili di bazooka in arrivo. Ci sono voluti molti ribilanciamenti per offrire la giocabilità giusta e assicurarci che andasse bene per tutti i giocatori. Non potrai rotolare o arrampicarti in continuazione, poiché i nostri piccoli amici anellidi ora hanno una resistenza che si esaurirà mentre rotoli o salti sui muri. Solo quando rallenterai, la tua barra di resistenza si ricaricherà e sarai un bersaglio più facile per il colpo in arrivo! Con grande potenza…ehm… andiamo avanti! Possiamo confermare che Worms Rumble supporterà modalità multiplayer multipiattaforma! Ti offriremo un’esperienza online da 32 giocatori che non hai mai visto prima in un gioco Worms. Le arene realizzate dal team ti vedranno combattere all’interno di alcuni dei luoghi preferiti dei vermi. Prendiamo il Missile Mall, ad esempio: un centro commerciale che si trova sopra un sito missilistico sotterraneo, con numerosi spazi aperti, che saranno scenari di vere e proprie carneficine, e piccoli condotti di aerazione in cui sgattaiolare. Una pecora o una bomba banana ben posizionate possono essere decisive! Worms Rumble sarà rilasciato con tre modalità di gioco. Deathmatch, Last Worm Standing e Last Squad Standing. Deathmatch: non servono spiegazioni. 32 giocatori combattono per scoprire chi riuscirà a ottenere il maggior numero di eliminazioni prima che scada il tempo. Sarà la modalità di gioco ideale per i nuovi giocatori che vogliono acquisire familiarità con Worms Rumble, imparare a conoscere le armi e le funzionalità e affinare queste skill prima di affrontare i giocatori più esperti. In Last Worm Standing, 32 giocatori si scontrano come sempre; solo che questa volta, quando ti abbattono, sei fuori! Ma non ti preoccupare, potrai ancora assistere all’azione e tenere d’occhio gli altri giocatori, oppure iniziare direttamente un’altra partita se non vedi l’ora di tornare in azione. Nella modalità Last Squad Standing dieci team composti da tre giocatori combattono per essere incoronati campioni dell’arena! Potrai giocare con i tuoi amici su altre piattaforme e combattere contro chi osa sfidarti. Abbiamo introdotto un meccanismo di rianimazione nella modalità a squadre: se vieni fatto fuori da un nemico, i membri della tua squadra potranno riportarti in gioco. Come in Last Worm Standing, quando ti eliminano, sei fuori definitivamente. Questa modalità si basa sul lavoro di squadra! Collabora e avrai maggiori possibilità di successo e di far parte della squadra vincitrice! In Last Worm Standing e Last Squad Standing, non solo avrai i tuoi nemici da combattere, ma le zone ad accesso limitato giocheranno un ruolo importante nell’esito della battaglia. Se starai troppo tempo in queste zone, la tua vita inizierà a esaurirsi finché non ti sposterai. Le zone ad accesso limitato non saranno sempre nella stessa posizione, quindi dovrai tenere d’occhio gli avvertimenti e rifugiarti in un luogo sicuro. La giocabilità e la personalizzazione di Worms vanno di pari passo, quindi ovviamente le riproporremo in Worms Rumble. Come potremmo non farlo!? Potrai aggiungere alcuni dettagli davvero incredibili come cappelli e mascherine. Inoltre, abbiamo aggiunto alcuni extra, tra cui fantastiche skin per armi, costumi ed emote! Sblocca sempre più accessori mentre giochi e aggiungi il tuo tocco personale al tuo avatar invertebrato!

F.I.S.T.: Forged in Shadow Torch

F.I.S.T.: Forged in Shadow Torch è un’avventura d’azione in stile dieselpunk con protagonista un coniglietto antropomorfo armato di un enorme pugno di metallo. Il protagonista è Rayton, un veterano che ha trascorso gli ultimi sei anni a nascondersi dopo che la sua città era stata conquistata. Eppure, quando il suo amico viene rapito dalla Legione delle macchine, questo combattente silenzioso ma determinato torna in gioco in una disperata missione di salvataggio. In F.I.S.T., carne e sangue si scontrano con il metallo, l’idealismo con il realismo e le tue convinzioni saranno messe alla prova. Il gioco avrà un mondo interconnesso e un combattimento in stile arcade con armi e combo esclusive. Ogni arma vanta caratteristiche e sequenze combo uniche. Il pugno è un buon passepartout e offre le sequenze combo più semplici rispetto alle altre opzioni. Il trapano è più lento da equipaggiare, ma infierisce i danni maggiori. Al contrario, la frusta non è poi così potente, ma è velocissima e vanta la distanza d’attacco maggiore. Tuttavia, dovrai abituarti a usare tutte e tre le armi per sopravvivere al tuo viaggio nel fitto paesaggio urbano.

Maquette per PS4

Maquette è un puzzle game, non come il Sudoku, ma più simile a una storia costituita da enigmi. Mentre esplori il mondo ricorsivo del gioco, scoprirai i ricordi di una giovane coppia innamorata, risolvendo enigmi grazie al pensiero creativo. Il gioco si svolge in un mondo contenuto dentro se stesso in modo ricorsivo. Immagina che l’intero mondo di Maquette sia solo una casa e che ogni azione del giocatore avvenga all’interno di quella casa. Ora, immagina che ci sia un modellino della casa su un tavolino in salotto. Se guardi all’interno del modellino, vedrai esattamente una versione più piccola di quello che c’è dentro la casa reale. Ma queste non sono due case diverse: sono entrambe istanze dello stesso mondo che esistono contemporaneamente, quindi il mondo è contenuto dentro se stesso. Ora, per questo motivo, se corri ad aprire la porta d’ingresso della casa e poi torni al modellino, vedrai che anche la porta d’ingresso del modellino si aprirà. Nel senso opposto, se con il dito chiudi la porta del modellino, sentirai la porta d’ingresso della casa vera e propria che si chiude allo stesso tempo. La faccenda si fa più intricata. Gli oggetti troppo pesanti da sollevare nella casa reale possono essere facilmente raccolti e spostati all’interno del modellino sul tavolino. Nel mentre, lo stesso oggetto si sposterà nella casa di dimensioni normali. Non è tutto, se aprissi la porta principale della casa di dimensioni normali e uscissi fuori, ti ritroveresti su un tavolino enorme in un salotto incredibilmente grande di una casa gigante (anche la grande porta d’ingresso sarebbe aperta). Maquette porta questo concetto al di là di una singola casa e in una serie di luoghi fantastici. Gli enigmi di Maquette sottostanno alle magiche regole di quel mondo, diverse dalle nostre, e vengono risolti usando quelle regole speciali in modi che non sono così evidenti come sembrano. Quindi, quando la soluzione ovvia a un enigma non funziona, pensa al mondo ricorsivo e a cosa lo rende diverso dal nostro, e come queste differenze potrebbero consentirti di raggiungere il tuo obiettivo in un modo che non sarebbe possibile nella vita reale. Abbiamo sviluppato la simulazione ricorsiva e poi esplorato la sua unicità per creare situazioni esclusive in un mondo fatto di enigmi. Man mano che il giocatore scopre i segreti del mondo, si troverà di fronte a nuove situazioni che derivano da ciò che ha appreso, ma con svolte diverse. Maquette ha molto da offrire a livello emotivo, sia con gli enigmi che con la storia.  In primo luogo, il senso di meraviglia e di timore dall’esplorazione di un mondo alternativo fisicamente impossibile.  Gli enigmi e la realtà ricorsiva offrono numerosi momenti sorprendenti e complessi, mentre la storia ti chiede di intraprendere un’avventura basata sull’amore, sulla perdita, e sull’accettazione. Nell’insieme, il messaggio è comprendere il mondo fisico, la mente e il cuore.

Where the Heart is per PS4

Where the Heart is è un’avventura narrativa tra verità e finzione in sviluppo presso Armature, il team di Recore.

Creaks per PS4

Nel mondo di Creaks, dopo pochi minuti ti imbatterai in alcune strane creature ringhianti nei corridoi bui della residenza. Ma sono pericolose come sembrano? Cerca di intrappolarle sotto un raggio di luce e dai un’occhiata più da vicino. Potresti scoprire che ciò che sembrava un pericolo è semplicemente un comodino. Trasformare queste creature in oggetti ordinari costituisce una meccanica di gioco fondamentale, oltre a tirare leve, calpestare i sensori di pressione e manipolare l’ambiente per superare in astuzia i tuoi nemici. Chiamiamo queste strane creature mutaforma “creaks” (scricchiolii). Oltre agli osservatori che assomigliano a cani inferociti, ne incontrerai altre, ognuna con comportamenti diversi, ad esempio, la spia che copia il movimento del personaggio principale. Ricorda: non toccare nessuna di queste creature nella loro forma animata e sarai al sicuro. Mi piace ammirare gli edifici nel mio quartiere e sono sempre stato affascinato dall’idea che potrebbe esserci un enorme mondo inesplorato, nascosto da qualche parte nel sottosuolo. Pertanto, l’intera storia di Creaks è ambientata in una strana e imponente dimora. All’inizio, la sua entità ultraterrena potrebbe risultare spaventosa, ma una volta che avrai esplorato i suoi angoli, scoprirai che in realtà è magica, variegata e abitata sia da personaggi volanti pacifici che da creature terrificanti.  La casa scricchiolante è costituita da cinque parti diverse, ognuna con la propria storia e atmosfera. L’attico, dove probabilmente passerai il primo paio d’ore di gioco, è il più rudimentale. In giro troverai un mucchio di spazzatura abbandonata, mentre l’ingresso alla dimora è sorvegliato da osservatori ringhianti. D’altra parte, le torri sono incentrate sulla profonda coscienza e riflessione sull’universo, e il nemico introdotto in quest’area è molto più tranquillo.

Heavenly Bodies per PS5 e PS4

in Heavenly Bodies vesti la tuta spaziale di un coraggioso astronauta con il compito di mandare avanti l’ultimo grandioso progetto di ingegneria spaziale della Terra. Come? A mani nude, naturalmente. Dovrai utilizzare i grilletti destro e sinistro e i joystick analogici per muovere rispettivamente il braccio destro e il sinistro, e ci saranno anche le gambe, da controllare con i tasti R1 e L1. In Heavenly Bodies, abbiamo curato ogni dettaglio dello sviluppo per offrire una simulazione fisica accurata. Corde, bottoni, macchinari e anche il tuo corpo reagiscono alle forze della fisica in un modo che, senza gravità, ti porterà a rivalutare il tuo approccio ad attività all’apparenza banali. Per cominciare, diamo un’occhiata a come saranno i tuoi movimenti. Abbiamo lavorato sodo per realizzare al meglio i controlli di movimento dei corpi in assenza di gravità. Tuttavia, con nostra grande sorpresa, è stato proprio un concetto così semplice a offrire un’azione di gioco così innovativa e impegnativa. Durante la tua permanenza sullo spazio, dovrai usare il tuo corpo per compiere ogni sorta di operazione, dal rinnovare il cablaggio dei sistemi e forzare porte. In sostanza, Heavenly Bodies è un titolo a base di tatto, fisicità e movimento. Pertanto, per noi è importante che il tuo corpo da cosmonauta e l’ambiente circostante ti offrano un’esperienza immersiva realistica che ti faccia percepire ogni movimento. Con le nuove straordinarie funzioni del controller DualSense di PS5, stiamo esplorando tutti i diversi modi in cui potrai percepire il peso, la consistenza, la densità, l’energia e le vibrazioni di ogni strumento, dispositivo e superficie con cui entri in contatto.

Recompile per PS5

Vesti i panni di un virus senziente che cerca di sfuggire all’eliminazione mentre ti infiltri nel mondo digitale e virtuale di The Mainframe nel tentativo di raggiungere la sapienza e dare vita alla singolarità tecnologica. Da questo dipenderà il destino del genere umano, ma sarai tu a decidere come raggiungere questo obiettivo. Combinando le classiche meccaniche platform basate sull’esplorazione con una narrazione dinamica, Recompile ti sfida a esplorare, combattere, infiltrarti e sopravvivere. Nel titolo non mancheranno elementi platform, combattimenti in terza persona e rompicapo di hacking nell’ambiente di gioco. Di fronte a numerosi ostacoli e sfide, sarai tu, il virus, a decidere l’approccio migliore per affrontarli. Potresti entrare in azione scatenando una pioggia di fuoco, catturando l’attenzione dai sistemi di sicurezza vicini mentre ti lanci in combattimenti contro nemici e boss. Oppure, puoi adottare un approccio più strategico e hackerare gli avversari per farli combattere tra loro mentre aspetti comodamente dietro l’angolo che si scateni il panico. Anche l’ambiente è hackerabile, dagli aspetti più semplici, come porte bloccate, a macchinari più complessi: ogni elemento è realizzato con circuiti di porte logiche che possono essere sovrascritti, invertiti o completamente disabilitati in qualsiasi momento. Potresti addirittura decidere di bypassare fisicamente del tutto questi ostacoli, se hai dedicato il tempo e le risorse necessari a perfezionare le tue abilità di penetrazione. L’intera storia del gioco si svolge in 1 secondo, ma all’interno del mondo virtuale la percezione del tempo è alterata. Esplorando The Mainframe, scoprirai il motivo della tua esistenza, le attività per cui sei stato programmato e come le scelte più difficili avranno conseguenze sul futuro del mondo. Il paesaggio di The Mainframe è un’esperienza completamente aperta ed esplorabile senza interruzioni. Abbiamo creato un ambiente piccolo ma ben sviluppato, ricco di personalità e dettagli. Sono presenti più biomi, che rappresentano ciascuno una singola funzione del misterioso sistema computerizzato in cui devi infiltrarti. Dalle fortificazioni di sicurezza blindate di The Tet al mondo ingegneristico autoritario di The Hex, ogni luogo richiede abilità e strategie diverse da padroneggiare. Come forse avrai intuito, il gioco è incentrato sulla creazione della prima IA dotata di una coscienza. La domanda è: quale tipo di intelligenza artificiale verrà creata? La risposta dipende interamente da te, dal tuo stile di gioco e da come decidi di affrontare alcune situazioni narrative. Sconfiggi il gioco con armi distruttive e un approccio aggressivo e finirai per creare un antagonista altrettanto violento. Puoi immaginare quali conseguenze questo tipo di intelligenza comporterà per il futuro del genere umano. La storia offre diversi finali alternativi, quindi speriamo che i gamer si divertano a giocare il titolo più volte per vedere quale tipo di IA creeranno alla fine.

Carto per PS4

Carto è ambientato in uno splendido mondo minuziosamente creato da Sunhead Games, uno studio all’avanguardia dal punto di vista artistico. Sebbene Carto rappresenti la prima incursione di Sunhead nei giochi per console, lo studio non è nuovo a titoli realizzati con cura e meccanica innovativa (A Ride into the Mountains, The Swords). Nonostante il mondo meraviglioso, i personaggi affascinanti e la splendida colonna sonora siano sufficienti per coinvolgere qualsiasi giocatore, la vera innovazione di Carto è negli enigmi creativi che propone. In questa deliziosa avventura incentrata su una meccanica puzzle che si riflette sul mondo circostante, dovrai padroneggiare le tue abilità cartografiche. Mentre riorganizzi i pezzi della mappa, vedrai il mondo cambiare intorno a te. Collega i pezzi mancanti della mappa per scoprire terre misteriose e rivelarne i segreti. Nel corso del tuo viaggio, incontrerai personaggi stravaganti e conoscerai nuovi amici, molti dei quali richiederanno le tue abilità di cartografo. L’essenza del gioco è nell’esplorazione di nuovi luoghi e nell’apprendimento di nuove culture. Sebbene tutte le terre e i gruppi di persone all’interno di Carto siano fittizi, l’esperienza di viaggiare in luoghi nuovi è estremamente realistica: proverai la meraviglia di vedere una terra estesa molto diversa dalla tua, conoscerai tradizioni diverse e imparerai ad apprezzarne il carattere unico. Durante il viaggio, Carto ti consentirà di scoprire questi splendidi luoghi, di incontrare nuove persone e di conoscerne la cultura. Il contatto con gli affascinanti personaggi del gioco ti permetterà di scoprire i sagaci dialoghi scritti da Nick Suttner. Forte della sua esperienza di autore in titoli come Guacamelee! 2, Celeste e Bloodroots, Nick sa come creare storie che offrano personaggi riflessivi e interessanti. Sebbene sia un piacere incontrare i personaggi secondari, a conquistarti sarà soprattutto la storia personale di Carto, basata sulla scoperta di sé e sull’amicizia. I momenti di riflessione incentrati sulla famiglia e sulle cose importanti della vita ti consentiranno di restare ancorato alla realtà e ti renderanno impaziente di vedere cos’altro ti aspetta. Una componente fondamentale di Carto è la musica che accompagna il gioco. Nessun viaggio alla scoperta del mondo sarebbe completo senza una suggestiva colonna sonora. Carto segna il debutto del compositore interno di Sun Head, Eddie Yu. La colonna sonora, unita a un accurato missaggio del suono, consente ai giocatori di immergersi completamente nel viaggio in compagnia di Carto. Rendere giustizia alla musica a parole è difficile: bisogna ascoltarla per poterla apprezzare. Ecco allora un assaggio della colonna sonora rilassante, ma coinvolgente, di Carto.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.