[Review] Mass Effect: la guida definitiva.

Console tribe news - [Review] Mass Effect: la guida definitiva.

Conoscete il termine ?agorafobia??
Chi ha provato e vissuto personalmente la lunga epopea fantascientifica di Mass Effect, saprà bene cosa stiamo menzionando. Infatti, per ?agorafobia?, si intende la paura spropositata, quasi ossessiva, per gli spazi aperti, sconfinati.
L?esperienza complessa di Mass Effect ha messo a dura prova i malcapitati affetti da questa patologia perché, per contraddizione, pur relegando il giocatore in luoghi spesso angusti e claustrofobici, il titolo Bioware si erge in un?ampia struttura tipo ?matriosca?, in cui uno spazio piccolo viene racchiuso all?interno di un altro molto più grande e così via, fino a raggiungere dimensioni spropositate.

La Guida Strategica Ufficiale di Mass Effect (di Prima Games, Multiplayer.it Edizioni), vi permetterà di rilassarvi, mettervi comodi a bordo della Normandy, la vostra fidata astronave virtuale, e godervi il viaggio galattico senza preoccupazioni, avendo una visione totale di quello che andrete ad affrontare.
La ?paura per gli spazi aperti? a questo punto non vi farà più effetto, anzi, vi spingerà ad esplorare nuovi mondi (e intere galassie), portando con voi il giusto equipaggio, dotato sempre delle migliori armi e tecnologie a disposizione.

I capitani impavidi che, invece, hanno già avuto modo di cimentarsi nelle vicende di Mass Effect, troveranno, nella Guida Ufficiale, pane per i loro denti. Non solo: circa 300 abbondanti pagine di aiuti, consigli, strategie, mappe e tanto altro per portare brillantemente al successo tutte le missioni proposte nel gioco, e per spulciarlo al 100% effettivo.

Uno degli aspetti molto interessanti di questo ?libro dei segreti? (ma non dei trucchi) è la suddivisione delle tematiche. Sfogliandolo vi renderete conto che la comprensione delle singole parti è di facile lettura, nonostante la mole impressionante di testo potrebbe scoraggiare i meno ?pazienti?.
In linea di massima possiamo suddividere la guida in 2 ipotetici grandi blocchi, più o meno mischiati tra loro nelle pagine.
Nel primo blocco avremo a che fare con i classici ?consigli della nonna?, sempre efficaci e infallibili, che comprendono una lunga serie di schede esaustive e precise sulle tecniche da adottare in battaglia e non, in cui viene descritto al dettaglio maniacale ogni singolo parametro strategico-funzionale per avanzare di livello coi personaggi, per conoscere a fondo i punti deboli di un nemico in particolare o semplicemente su come comportarsi in una certa situazione.
Nel secondo blocco, invece, verremo guidati nel corso delle vicende della intrigante e complessa storia, dal primo capitolo all?ultimo, senza tralasciare nulla di utile alle spalle del nostro cammino, e portare a giusto compimento tutte, ma proprio tutte, le missioni principali e secondarie del gioco. Inoltre, per rendere scorrevole e immediato l?approccio alla guida strategica sono state disegnate in modo pregevole tutte le mappe, dalla più piccola alla più grande, con tanto di indicatori e legende dettagliate sui maggiori punti di interesse.

In sostanza, le funzionalità della vostra ?Guida Galattica…? non saranno lontane da quelle proposte nel film omonimo ??per Autostoppisti?, al punto che diverrà un immancabile diario di bordo personale, una Bibbia o, se preferite, il Manuale delle Giovani Marmotte.
Il tutto presentato in una impaginazione di prima qualità (a discapito di alcune immagini stranamente ?schiacciate? in 16:9), che richiamerà la veste grafica e la colorazione dell?interfaccia utilizzata nei menù interni al gioco.

Che siate dei novelli o degli esperti dell?universo targato Bioware, la guida saprà come accompagnarvi e darvi le dritte giuste nel corso degli eventi. Sia chiaro che Mass Effect è stato concepito per poter essere giocato e rigiocato anche senza alcuna guida, data la sua forte somiglianza a una ?esperienza interattiva cinematografica? piuttosto che a un vero e proprio gioco di ruolo fantascientifico.
D?altro canto, per chi sente il bisogno di spremere a fondo tutti gli angoli remoti dello spazio esplorabile, allora farà bene a mettere da parte 14,90 ? e piazzarsi al comando di un lungo e indimenticabile viaggio epico.

Ma se, invece, lo Spazio non fa per voi e il Cosmo non vi intriga… beh… peccato!
Perché potevate comunque esplorarlo comodamente sul vostro divano, davanti al vostro monitor, in compagnia dell?immancabile Xbox 360 e di un Universo tutto da sfogliare.

PRO

  • Il 100% del gioco a portata di mano
  • Buona impaginazione e veste grafica

CONTRO

  • Alcune immagini sono state “deformate”

Recensione a cura di B1GASS Console Tribe Redattore MultiConsole

14 Commenti a “[Review] Mass Effect: la guida definitiva.”

  1. samovar on

    Sinceramene questa guida poteva essere tradotta meglio,alcuni luoghi e pianeti(con ammassi etc) non sono stati tradotti e molte altre piccole cose,che uno non si aspetta in una guida da 14€…

  2. -=ßrãïñŠ†ørM=- on

    io sono sempre stato dell'opinione che giocare con una guida e' come guidare col pilota automatico.. che gusto c'e'?

    poi ci sono giochi come FFXII dove se non hai la guida non puoi finire il gioco: ma che ci prendono in giro?

    insomma…. tanto vale pagare qualcuno per giocare al posto nostro (zitti va che ho sentito che in america lo fanno :XD:)

  3. Elogan on

    L'unica guida che ho comprato è stata quella di Oblivion, in tutta sincerità l'ho trovata molto utile. Inoltre ho scoperto alcuni particolari che hanno reso l'esperienza di gioco + appagante.

    Diciamoci la verità, nei gdr le guide sono molto utili. Molte cose non le possiamo scoprire da soli.

    Sbagliate nel considerare le guide come un modo per arrivare senza difficoltà alla conclusione di un gioco. Provate a comprarne una e rimmarrete sorpresi di quante cose non siete riusciti a notare…sto parlando di giochi molto complessi come appunto Oblivion o FF.

    Se ci mettiamo a giocare a Ninja Gaiden o a CoD è tutta un'altra storia, lì c'è bisogno di bravura…

  4. Ivan on

    io francamente per certi generi di giochi prediligo avere la guida per non lasciarmi nulla alle spalle.

    RPG e giochi simili vanno giocati, vista la durata e la complessità, una sola volta e in quella sola volta voglio essere sicuro di aver completato il gioco al 100%…o almeno cercare di farlo.

  5. game on

    mah… sinceramente mi accodo a quanto detto sopra: acquistare una guida per videogiocare mi pare un po'patetica come cosa.Il video giocare è sinonimo di divertimento, spensieratezza, se per farlo  devo leggermi un libro preferisco fare altro… imho

    Inutile.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.