Remedy non ha mai rinunciato al sogno di Alan Wake 2

Ma al momento c'è Quantum Break da fare

Sam Lake, creative director di Remedy, in una recente intervista è tornato a parlare di Alan Wake 2 e del fatto che la software house non ha abbandonato questo sogno anche se al momento sono impegnati con Quantum Break. Quest’ultimo, afferma Lake, è un gioco in stile Remedy quindi se vi sono piaciuti i precedenti lavori della software house non rimarrete delusi. Più volte Remedy ha parlato della loro passione per Alan Wake e non ha mai rinunciato al sogno di un suo sequel. 

3 Commenti a “Remedy non ha mai rinunciato al sogno di Alan Wake 2”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.