Released: Yaosm 3.2

Console tribe news - Released: Yaosm 3.2

E’ finalmente stata pubblicata la nuova versione stabile di YAOSM, firmware per modchip basati su PIC, tipo Wiinner. La nuova versione 3.2 ci propone essenzialmente migliorie per quanto riguarda il riconoscimento e la compatibilità con i DVD Dual Layer, quindi, essenzialmente, con i backup di Super Smash Bros: Brawl. Inoltre, viene risolto una volta per tutte il bug riguardante il settaggio regionale presente nelle versioni 3.0 e 3.1, che poteva causare la disabilitazione del modchip, con conseguente impossibilità di avviare i backup, a meno di non riflashare il chip.

Questa versione va OBBLIGATORIAMENTE flashata sul chip, non si può installare tramite DVD. Eventuali aggiornamenti successivi saranno invece effettuabili tramite DVD. Per chi avesse già installato la versione 3.2rc3 non serve nessun aggiornamento, dato che si tratta della stessa versione.

Ricordate, dopo il flash, di inserire per primo un disco della stessa regione della vostra console, originale o backup, Wii o GameCube che sia.

Infine, se siete soddisfatti del funzionamento di YAOSM, prendete in considerazione l’idea di effettuare una donazione a bell, il suo sviluppatore. Bastano anche pochi euro. Le istruzioni le trovate qui.

Link al post originale con download.

12 Commenti a “Released: Yaosm 3.2”

  1. riki03 on

    Non ho capito.. ma dopo questo aggiornamento si potrà aggiornare il pic tramite dvd?

    Ma bastano i contatti normali per flashare il firmware? Come fa mi chiedo io..

  2. SukkoPera on

    In teoria l'aggiornabilità via DVD è garantita tra le versioni 3.x, ma in questo caso ci sono state modifiche "pesanti", e non è possibile. Con questo tipo di aggiornamento si può aggiornare solo la parte in EEPROM, non il codice del PIC. Per questo si possono fare solo modifiche minime.

    Il problema è la definizione di "upgrade" di bell. Lui intende "upgrade di funzionalità", non di versione. Se prendi i config disc puoi installare una serie di upgrade:

    * Update blocker (like WiiKeys but should also work with MarioKart (not tested))

    * Wii backup autoboot. Considered experimental. Won't work with SSBB.

    * Hard codes your region so that the eeprom value is no longer used. Recommended as yaosm 3.0 and 3.1 can get a corrupted region setting in the eeprom.

    Insomma… Non è esattamente quel che ci si aspetterebbe, ma il limite è posto dalla struttura dei PIC. Però l'update blocker è molto figo.

    "I contatti normali" non vuol dire niente. Wiinner ha un programmatore integrato che si collega con la seriale al PC. Chi ha un PIC dovrebbe averlo montato su socket, in modo da poterlo rimuovere facilmente, programmarlo mediante un programmatore e poi reinserirlo.

    PS: Ho modificato mezza dozzina di volte sto post, cambiandone radicalmente il contenuto. Rileggetelo da capo, grazie ;).

  3. riki03 on

    I quando ho fatto fare la modifica ho fatto portare i fili con un flat ad 8 vie fuori dalla console per non dover smontarla e togliere il pic dallo zoccolo.

    Sai per caso dove posso trovare un programmatore che sia facile da flashare da pc con seriale o parallela? uso xp.

    Altra cosa, non mi so a che punti corrispondono i vari fili dal falt su cui sono stati saldati nel pic, c'è un modo per ricavarli senza fare danni o aprire la scatola bianca?

    Non voglio tornare dal modder che me la fatta.

  4. SukkoPera on

    Infatti lo zoccolo andrebbe installato esternamente, ma è una cosa che non piacerebbe nemmeno a me, per questo ho scelto Wiinner.

    Sei stato previdente a farti portare fuori i cavi ma, se non hai idea di a che pin del chip corrisponde ogni singolo filo, non te ne fai niente! Devi smontarla e numerarli. Inoltre, credo che programmare il chip mediante quei fili potrebbe causare problemi al Wii! Forse ci vorrebbe un diodo, o qualcos'altro che blocchi il flusso di corrente tra il chip e la console, mentre questo è in programmazione. Però sono una scarpa in elettronica, quindi forse ho detto una vakkata ;). Ci vorrebbe p4m…

  5. riki03 on

    Infatti lo zoccolo andrebbe installato esternamente, ma è una cosa che non piacerebbe nemmeno a me, per questo ho scelto Wiinner.

    Sei stato previdente a farti portare fuori i cavi ma, se non hai idea di a che pin del chip corrisponde ogni singolo filo, non te ne fai niente! Devi smontarla e numerarli. Inoltre, credo che programmare il chip mediante quei fili potrebbe causare problemi al Wii! Forse ci vorrebbe un diodo, o qualcos'altro che blocchi il flusso di corrente tra il chip e la console, mentre questo è in programmazione. Però sono una scarpa in elettronica, quindi forse ho detto una vakkata ;). Ci vorrebbe p4m…

    E andare a tentativi e cercare di leggere il pic da pc senza scrivere niente a console spenta potrebbe essre una soluzione? Smontarla vorrei fosse proprio l'ultima spiaggia. anche xkè ho paura di spaccare i contatti che sono salvi grazie a un pezzo di schoc isolante da come è stato fatto il lavoro.

  6. SukkoPera on

    E andare a tentativi e cercare di leggere il pic da pc senza scrivere niente a console spenta potrebbe essre una soluzione? Smontarla vorrei fosse proprio l'ultima spiaggia. anche xkè ho paura di spaccare i contatti che sono salvi grazie a un pezzo di schoc isolante da come è stato fatto il lavoro.

    Non la vedo facile. Non ho idea di come funzioni un PIC, ma non è nemmeno detto che tutti i pin accettino le stesse tensioni, per cui dare alimentazione al pin sbagliato potrebbe fare disastri. Ma poi ci sono troppe combinazioni da provare! Cmq puoi sempre evitare di aggiornare se non hai problemi da sistemare con l'attuale chip.

  7. jean on

    NONONONONONOOOO!!!! Non fatelo! Non tentate di flashare il pic mentre è collegato al wii, nemmeno a wii spento e nemmeno se volete "solo leggere" (in ogni caso per riprogrammarlo, vi servirebbero anche dei piedini non segnati nello schema del YAOSM). Quando il pic viene "aggiornato" via DVD, in realtà si può dire che è lui stesso a procurarsi le informazioni di cui ha bisogno e ad aggiornare la sua memoria interna. Quando invece fate il reflash di un microcontrollore della Microchip da PC, il programmatore porta il piedino MCLR a diversi volt in più della tensione di alimentazione per mettere il pic in "reprogram mode", fosse anche solo per leggere il suo codice. Esistono circuiti contenenti PIC fatti apposta per fare il reflash senza smontare nulla e si chiamano ICSP-ready, ma non credo proprio che il Wii abbia questa caratteristica! Quindi, anche se non è detto che rompiate nulla, è quasi certo che non funzionerebbe…io fossi in voi non lo farei.

  8. superpirla on

    aggiungo una cosa a quello che ha inserito jean, ovvero attenzione a riprogammare i pic gia montati su mainboard, perche anche se la wii è spenta il pc alimenta il pic e di conseguenza arriva corrente ai driver della Wii, un modo per ovviare è montare in precedenza sull'alimentazione che la Wii trasmette al Pic dei diodi magari dei 1n4148, questo permette che la corrente venga solo "trasmessa" dalla wii e non possa essere assorbita, praticamente forza la corrente a girare solo in un verso…

    Questa tecnica è stata utilizzata nei schedini Wiinner, direttamente sul PCB ci sono i diodi di protezione, questo per poterli programmare senza scollegarli fisicamente dalla Wii.

    I Vecchi ModChip, avevano al posto di diodi dei selettori per la programmazione, che molto probabilmente servivano al taglio dell'alimentazione da parte della Wii.

  9. jean on

    un modo per ovviare è montare in precedenza sull'alimentazione che la Wii trasmette al Pic dei diodi

    Non so come sono fatti i circuiti di cui parli, ma sinceramente mi sembra semplicistico: non è tanto l'alimentazione del micro di cui parlavo, ma il fatto quando programmate un PIC, lavorate anche con livelli di tensione molto più alti del normale su pin dati…lasciate perdere. Se potete portarvi i cavetti fino a fuori la console, a questo punto non vi costa nulla montare il chip esternamente su uno zoccoletto e smontarlo alla bisogna…

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.