Quale futuro per l’ E3?

Console tribe news - Quale futuro per l' E3?

L’ Electronic Entertainment Expo 2008 ha chiuso i battenti giovedi ma ancora non si sono placate le discussioni sulle conferenze tenute da Sony, Nintendo e Microsoft. In queste ore hanno detto la loro anche i publishers più importanti e le sorpese non sono mancate. Molto critici con la manifestazione losangelina i PDG di Acclaim, EA e Ubisoft che minacciano di non ritornare se l’organizzazione non subirà una trasformazione radicale. La critica maggiore è che la manifestazione è riservata esclusivamente agli addetti ai lavori e non ai consumatori che costituiscono il motore trainante dell’industria videoludica. E’ dunque possibile che le aziende citate seguano le orme di altre grandi software house che da tempo disertano l’E3: Activision, Blizzard, Vivendi, Id SoftWare e Lucas Arts. A questo punto l’organizzatore dell’evento non può più stare a guardare il succedersi degli eventi ed una sua reazione è attesa in tempi brevi.

9 Commenti a “Quale futuro per l’ E3?”

  1. canc220686 on

    infatti mi sembrava strano che non ci fosse spazio per i consumatori… va beh risolveranno il problema credo, non permetteranno che un evento del genere finisca di esistere anno dopo anno. è comunque un evento videoludico molto importante.

  2. 2DRaf on

    Cero senza il videogiocatore consumatore che assiste e prova in anteprima il gioco e sparge la voce su quanto sia bello o brutto, non c'é pubblicità e quindi sono quasi obbligati a lascire demo per fare pubblicità o farlo comprare a chi piace!

    Certo ci sono sempre le recensioni, ma non é mai bello quanto la prova di persona!

  3. Yascin on

    Spero che l' E3 ritorni come prima(con tutte le software house presenti,almeno le più importanti)e per ritornarci deve aprire l' evento a tutti

  4. JanderSunstar on

    Credo siano cose che vanno un pò a mode.

    Ora ci sono altre manifestazioni che hanno preso piede e forse il sopravvento sull'E3 ma prima o poi tornerà in auge anche quello quando lo rilanceranno come si deve, non penso siano cosi sciocchi da mandarlo a morire del tutto.

  5. nas93 on

    speriamo che si risolva al più presto l' E3 è sempre stato un evento importantissimo per noi videogamers non vorrei proprio che finisse col non esser più fatto sarebbe unvero peccato speriamo quindi che gli organizzatori rilanceranno questo evento su nuove basi…   altrimenti addio E3 😥

  6. Priscillo on

    Negli ultimi anni se ne son sentite molte, secondo me è troppo vicino alla GC di Lipsia, oltre che chiusa al pubblico. L'europa sta emergendo come mercato, ha alti numeri di vendita e un gioco venduto qui porta il doppio del guadagno rispetto ad USA e JAP, grazie ad un cambio tutto da capire. Senza contare che scee o ubisoft han ruoli sempre maggiori e trovan validi emergenti europei.

    Lipsia non è quindi solo pubblicità, ma pubblicità in un mercato d'oro.

    Inoltre è appena prima delle uscite di settembre-ottobre, periodo di ripresa videoludica.

    Quindi l'E3 non ha molto motivo d'essere ora come ora, tornerei a farlo anche a maggio, Lipsia fà troppa paura..

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.